Vai al contenuto
Marco666

Senso circolazione e cancelli

Salve,

 

avrei un quesito. Risiedo in un complesso di 6 palazzine dotato di strada privata all'interno del complesso per raggiungere i parcheggi numerati.

Il complesso è sempre stato dotato di 2 cancelli uno dei quali, per 5 anni, rimasto chiuso.

Da poco è stato automatizzato anche il secondo cancello e di conseguenza è stato stabilito che 1 dei 2 cancelli venga usato solo per l'accesso e l'altro solo per l'uscita. Chi come me ha il parcheggio nella zona che intercorre tra i due parcheggi deve necessariamente compiere l'intera strada sia per uscire che per entrare.

Vi sembra un regolamento corretto?

Posso oppormi in qualche modo tenendo anche in considerazione che questo secondo cancello ha portato beneficio solo al 75% dei condomini ed un sostanziale peggioramento al restante 25%?

 

Grazie

E' una decisione assembleare e normativa che si addotta a maggioranza del 2°c. art. 1136 cc, per cui se è stata approvata con questo quorum mi sembra inutile impugnare.

Capisco, dunque le decisioni della maggioranza, anche se arrecano disagio a parte dei condomini (parliamo del 25%), non possono in alcun modo essere impugnate?

Capisco, dunque le decisioni della maggioranza, anche se arrecano disagio a parte dei condomini (parliamo del 25%), non possono in alcun modo essere impugnate?
Le regole in condominio sono approvate a maggioranza, si può impugnare non è vietato, ma credo che il Giudice valuterà la crudezza dei numeri.

Devi convincere l'assemblea della bontà di rendere a doppio senso quel tratto di strada sempre che la larghezza lo consenta.

Devi convincere l'assemblea della bontà di rendere a doppio senso quel tratto di strada sempre che la larghezza lo consenta.

No, non lo consente. Al massimo si potrebbero utilizzare entrambi i cancelli per entrata ed uscita.

Per proporre questa situazione come punto di una futura assemblea basta contattare telefonicamente l'amministratore?

La si può proporre come argomento in una futura assemblea anche se tutto lascia presupporre che non se ne faccia nulla. Tra l'altro, la larghezza della carreggiata, comprensiva dello spazio di parcheggio, è sufficiente al passaggio di due macchine contemporaneamente nei due sensi?

No, non lo consente. Al massimo si potrebbero utilizzare entrambi i cancelli per entrata ed uscita.

Per proporre questa situazione come punto di una futura assemblea basta contattare telefonicamente l'amministratore?

Se l'amministratore vuole accontentarti basta una telefonata altrimenti deve essere fatta formale richiesta con raccomandata (anche a mano) firmata da un numero di condòmini (almeno 2) che rappresenti 166,67 millesimi.

La si può proporre come argomento in una futura assemblea anche se tutto lascia presupporre che non se ne faccia nulla. Tra l'altro, la larghezza della carreggiata, comprensiva dello spazio di parcheggio, è sufficiente al passaggio di due macchine contemporaneamente nei due sensi?

No, solo una macchina per volta, ma no vorrei proporre un doppio senso di marcia bensì di utilizzare entrambi i cancelli sia per ingresso che per uscita.

No, solo una macchina per volta, ma no vorrei proporre un doppio senso di marcia bensì di utilizzare entrambi i cancelli sia per ingresso che per uscita.

basta che rendiate solo quel tratto a senso unico tra l'attuale entrata (come da disegno) e l'attuale uscita.

basta che rendiate solo quel tratto a senso unico tra l'attuale entrata (come da disegno) e l'attuale uscita.

Grazie Paul ottima idea, proporrò questa come soluzione.

No, non lo consente. Al massimo si potrebbero utilizzare entrambi i cancelli per entrata ed uscita.

Per proporre questa situazione come punto di una futura assemblea basta contattare telefonicamente l'amministratore?

Se l'intera stradina non consente il doppio senso di marcia, l'unica cosa che si può fare in una successiva assemblea, richiesta a norma come ti è stato indicato, è deliberare e invertire quello che c'è, da senso antiorario a senso orario, ma temo che il problema sarà sempre quello.

Invertire il senso di marcia andrebbe a vantaggio di alcuni ed a scapito di altri... e la storia si ripeterebbe al'infinito... 🤔

Invertire il senso di marcia andrebbe a vantaggio di alcuni ed a scapito di altri... e la storia si ripeterebbe al'infinito... 🤔
Invertire il senso di marcia andrebbe a vantaggio di alcuni ed a scapito di altri... e la storia si ripeterebbe al'infinito... 🤔Se lo approvano va bene, ma tutto sta all'assemblea.
No, non intendo proporre di invertire tutto il senso di marcia, ma solo "un pezzo" come da schizzo allegato

...esatto.

per tutti gli altri non cambia nulla.

nessuno degli altri percorrerebbe mai quel tratto tra entrata e uscita.

quel pezzo serve solo a voi.

sarebbe un dispetto se non accettassero, e se non accettassero fatelo lo stesso voi unici utilizzatori di quel tratto. 😎

Scusa ma non ho bene capito in base a cosa è stato deciso l'attuale senso di marcia. E' una delibera assembleare o è solo una volontà dell'Amministratore o di alcuni condomini?.

in sostanza quando scrivi "è stato stabilito..." ti chiedo: come ? in che modo?.

 

Ciao

...esatto.

per tutti gli altri non cambia nulla.

nessuno degli altri percorrerebbe mai quel tratto tra entrata e uscita.

quel pezzo serve solo a voi.

sarebbe un dispetto se non accettassero, e se non accettassero fatelo lo stesso voi unici utilizzatori di quel tratto. 😎

No, non intendo proporre di invertire tutto il senso di marcia, ma solo "un pezzo" come da schizzo allegato

Infatti è come l'uovo di Colombo!

Alla opzione più semplice e più logica nel Condominio nessuno ci aveva pensato, ma per fortuna è arrivata l'imbeccata da Paul_Cayard

Aggiungo solo di prevedere anche l'installazione della idonea segnaletica stradale.

Scusa, ma lasciare il senso unico com'è e scambiare l'ingresso con l'uscita?. Ovvero far diventare ingresso l'uscita e viceversa?. Per il tratto tra i due accessi sarebbe migliorativo e per gli altri si allunga solo di quel tratto e non di tutto il giro.

 

Ciao

×