Vai al contenuto
Chiara Brigi

Se le termovalvole non funzionano bene????'

Mi spiego....un amico tecnico ci ha consigliato di tenere le valvole a 0 quando non ci siamo così che il consumo sia nullo ma temo che la valvola posta sul termosifone del bagno non funzioni bene poichè nonostante sia sullo zero il termosifone è bollente. Ho chiamato uno dei proprietari e gliel'ho fatto presente dicendogli anche che non mi sembra giusto che io paghi quel consumo poichè non voluto da me. Come posso evitare che mi venga addebitato quel consumo?

Apri e chiudi completamente quella termovalvola per più volte consecutive e da ultimo richiudila a zero: se il termosifone continua a scaldare sarà necessario sostituire la termovalvola.

L'ho fatto, ho pensato anche di aver magari sbagliato io ma ieri ho avuto l'ennesima prova che nonostante dovrebbe essere chiuso perché a 0 era bollente. La mia preoccupazione deriva dal fatto che non ho intenzione di pagare questo consumo involontario

Questo consumo volontario lo pagherai tutto fintanto che il proprietario non chiederà la sostituzione della valvola evidentemente difettosa.

Avvisa il proprietario della necessità di sostituzione, ma avvisa anche l'amministratore.

ciao, hai per caso provato a cambiare solo il regolatore, se non lo hai fatto è una cosa semplice, primo metti la valvola sul numero più alto , sviti il regolatore e lo sostituisci con un altro che hai montato altrove facendo la stessa operazione, ti auguro che sia solo il regolatore rotto.

L'ho fatto, ho pensato anche di aver magari sbagliato io ma ieri ho avuto l'ennesima prova che nonostante dovrebbe essere chiuso perché a 0 era bollente. La mia preoccupazione deriva dal fatto che non ho intenzione di pagare questo consumo involontario

Punto 1: Il termo puoi chiuderlo chiudendo il detentore (la valvola in basso), così almeno da danno diventa "solo" disagio.

Punto 2: Dopo averlo chiuso, il mio consiglio è di intimare *per iscritto* (messa in mora tramite raccomandata AR) al proprietario di far provvedere al ripristino della funzionalità del termosifone.

Ben chiaro che la letterina forse non ti risolverà il problema, ma se non altro ti permetterà di avere ulteriori chance di successo nel ipotetico caso in cui decidessi di difenderti dal giudice di pace.

Può darsi che il calcare non permetta la completa chiusura, può anche darsi che dopo avere avvitato e svitato il detentore questo cominci a perdere, avra d'obbligo il punto 2 e il punto 2 potrà avere un costo superiore all'idraulico che lo sistema e a tutto il tempo che resterà al freddo o al caldo, come ho scritto gli auguro sia solo rotta la testina termostatica 15-20 euro.

×