Vai al contenuto
utente2016

Sbaglio nell'amministrazione e risarcimento conduttore

Buongiorno a tutti, avrei un quesito da porvi, se mi accorgo che il mio proprietario ha percepito fino ad oggi 50€ di amministrazione e poi tramite i resoconti ci accorgiamo entrambi che per varie problematiche avrei dovuto pagare 30€ Al mese invece che 50€, il risarcimento della differenza che mi spetta (a me conduttore) da parte del locatario posso scalarglielo non dandogli l'affitto mensile finché non vengo risarcito della cifra che abbiamo concordato, oppure spetta a lui dilazionare la cifra di più mesi? Cioè risarcendomi ad esempio 20€ al mese per tot. mesi ?

Buongiorno a tutti, avrei un quesito da porvi, se mi accorgo che il mio proprietario ha percepito fino ad oggi 50€ di amministrazione e poi tramite i resoconti ci accorgiamo entrambi che per varie problematiche avrei dovuto pagare 30€ Al mese invece che 50€, il risarcimento della differenza che mi spetta (a me conduttore) da parte del locatario posso scalarglielo non dandogli l'affitto mensile finché non vengo risarcito della cifra che abbiamo concordato, oppure spetta a lui dilazionare la cifra di più mesi? Cioè risarcendomi ad esempio 20€ al mese per tot. mesi ?
Devi giungere ad un accordo con il proprietario, unilateralmente non puoi fare nulla.
Devi giungere ad un accordo con il proprietario, unilateralmente non puoi fare nulla.

Se lui vuole dilazionare in più mesi e io invece non voglio e quindi non si riesce a trovare un accordo come si fa? Perché io già non gli ho dato due affitti e lui mi ha detto che se continuo così lo costringo a darmi lo sfratto, ma tanto sono soldi che a me mi spettano

Se non c'è accordo, ti rivolgi al giudice di pace. Ma non pagare la locazione ti mette dalla parte del torto..

Se non c'è accordo, ti rivolgi al giudice di pace. Ma non pagare la locazione ti mette dalla parte del torto..

E chi paga questa tiritera?

paga la parte soccombente..

E secondo voi potrei vincere la causa davanti al giudice di pace con questi presupposti?

Certamente se non ti metti in regola con il pagamento della locazione, parti con il piede sbagliato. Se sei in regola con i pagamenti e risulti a credito di una certa somma tutto lascia prevedere che ti possa essere riconosciuto il credito... viceversa è una scommessa..

E secondo voi potrei vincere la causa davanti al giudice di pace con questi presupposti?

Non si tratta nemmeno di vincere una causa ma di stabilire una compensazione del credito per la parte da compensare.

Spiega al tuo proprietario che se non accetta la compensazione in via amichevole la richiederai al Giudice, chiedendo che sia applicato l'art. 1241 del codice civile.

 

Art. 1241 c.c.

Quando due persone sono obbligate l'una verso l'altra, i due debiti si estinguono per le quantità corrispondenti, secondo le nerome degli articolo che seguono.

Art. 1242.

Effetti della compensazione.

La compensazione estingue i due debiti dal giorno della loro coesistenza. Il giudice non può rilevarla d'ufficio.

La prescrizione non impedisce la compensazione, se non era compiuta quando si è verificata la coesistenza dei due debiti.

Art. 1243.

Compensazione legale e giudiziale.

La compensazione si verifica solo tra due debiti che hanno per oggetto una somma di danaro o una quantità di cose fungibili dello stesso genere e che sono ugualmente liquidi ed esigibili.

Se il debito opposto in compensazione non è liquido ma è di facile e pronta liquidazione, il giudice può dichiarare la compensazione per la parte del debito che riconosce esistente, e può anche sospendere la condanna per il credito liquido fino all'accertamento del credito opposto in compensazione.

Non si tratta nemmeno di vincere una causa ma di stabilire una compensazione del credito per la parte da compensare.

Spiega al tuo proprietario che se non accetta la compensazione in via amichevole la richiederai al Giudice, chiedendo che sia applicato l'art. 1241 del codice civile.

 

Art. 1241 c.c.

Quando due persone sono obbligate l'una verso l'altra, i due debiti si estinguono per le quantità corrispondenti, secondo le nerome degli articolo che seguono.

Art. 1242.

Effetti della compensazione.

La compensazione estingue i due debiti dal giorno della loro coesistenza. Il giudice non può rilevarla d'ufficio.

La prescrizione non impedisce la compensazione, se non era compiuta quando si è verificata la coesistenza dei due debiti.

Art. 1243.

Compensazione legale e giudiziale.

La compensazione si verifica solo tra due debiti che hanno per oggetto una somma di danaro o una quantità di cose fungibili dello stesso genere e che sono ugualmente liquidi ed esigibili.

Se il debito opposto in compensazione non è liquido ma è di facile e pronta liquidazione, il giudice può dichiarare la compensazione per la parte del debito che riconosce esistente, e può anche sospendere la condanna per il credito liquido fino all'accertamento del credito opposto in compensazione.

Grazie mille per questa risposta molto consistente, ma perdona l'ignorana mi aiuteresti ad interpretarla? Significa che posso richiedere il pagamento del debito subito in contati? Perché il mio proprietario non si è rifiutato di risarcirmi, ma mi ha detto che lui ha delle spese e che il risarcimento me lo da effettuando uno storno del debito da gli affitti mensili che io darei a lui, e io mi sono rifiutato non pagandogli per interno l'affitto più il condominio di due mesi e del mese prossimo

Grazie mille per questa risposta molto consistente, ma perdona l'ignorana mi aiuteresti ad interpretarla? Significa che posso richiedere il pagamento del debito subito in contati? Perché il mio proprietario non si è rifiutato di risarcirmi, ma mi ha detto che lui ha delle spese e che il risarcimento me lo da effettuando uno storno del debito da gli affitti mensili che io darei a lui, e io mi sono rifiutato non pagandogli per interno l'affitto più il condominio di due mesi e del mese prossimo

Non per contanti ma proprio come stai facendo.

La compensazione avviene proprio trattenendo il credito finoa compensazione.

Ti faccio un esempio:

Il tuo proprietario ti deve risarcire 1.000 euro e tu paghi 300 euro mensili di fitto.

Non pagherai i prossimi 3 mesi (300x3 = 900 euro).

Il quarto mese tratterrai 100 pagando 200 anzichè 300 e così avrai recuperato tutti i 1.000 euro di credito.

×