Vai al contenuto
mery68

Saldo e contestazione fattura , mancata dichiarazione conformità

Buongiorno,  puo una ditta non rilasciarmi dichiarazione conformità? . Vi spiego contatto una ditta per impianto elettrico e impianto idraulico senza opere murarie in quanto mio marito è  muratore .. mi arriva preventivo di cui insieme decidiamo di limarlo di circa 1100 in base anche di altri professionisti .. per scrupolo correggo la cifra , lo firmo per accettazione e glielo mando . 

Lui inizia i lavori .. nel frattempo gli do vari acconti .. arriviamo al fine lavori .. mi presenta un conto a saldo sul.primo preventivo da lui redatto.. io le ho ribattuto k gli accordi non erano quelli  , lui minaccia di recarsi da avvocato e in più non mi ha mai emesso fattura ne tanto meno dichiarazione .. che so che comunque va rilasciata in ogni caso .. io.lo.voglio pagare ma quello pattuito .. lui risponde che quando gli ho mandato il preventivo corretto non mi ha risposto ( a voce si )... ma in ogni caso gli ho risposto scusa e comunque hai fatto il.lavoro ? Sono basita veramente e comunque non voglio anche ritrovarmi con spese legali .. grazie 

hai copia del preventivo firmato? E' quello firmato che vale. Fino a che non hai fattura non paghi. Naturalmente deve esserci la conformità dell'impianto.

GianniComeg dice:

hai copia del preventivo firmato? E' quello firmato che vale. Fino a che non hai fattura non paghi. Naturalmente deve esserci la conformità dell'impianto.

No. Lui mi ha dato preventivo , io l unica copia che ho firmato è  quella dove sopra ho cancellato il prezzo iniziale e le ho messo sopra il prezzo modificato.. lo firmato e inviato via waz up a lui 

Alberto.Cannaò dice:

Io limerei LUI per omesso rilascio di dichiarazione di conformità (DiCo) (art. 7)
DECRETO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO N° 37 DEL 22/01/2008
Naturalmente verificherei se Impresa abilitata (art. 3) e quant'altro (art. 4)

Spiegami una cosa la dichiarazione non è solo una dichiarazione che ha fatto l impisnto a norma di legge ma ci deve essere anche uno schema giusto ? 

mery68 dice:

🤣🤣🤣🤣 limerei  lui 

Per quanto fatto la minima pena è plurima estrazione dentale senza anestesia con attrezzi da metalmeccanico manipolati con guanti da saldatore....  minimo!!!😱

mery68 dice:

Spiegami una cosa la dichiarazione non è solo una dichiarazione che ha fatto l impisnto a norma di legge ma ci deve essere anche uno schema giusto ? 

CORRETTO
(l’intervento deve essere inquadrato, se possibile, nello schema dell’impianto preesistente)
articolo 5 (Progettazione degli impianti) del D.M. 37/2008
articolo 7 (Dichiarazione di conformità) del D.M. 37/2008
Dichiarazione di conformità impianti D.M. 37/08
La dichiarazione di conformità deve essere rilasciata in conformità ai Modelli del Decreto 19/05/2010 da:
1_ Impresa installatrice: secondo il modello di cui all'allegato I del Decreto 19/0512010

oppure

2_ Responsabili degli uffici tecnici interni delle imprese non installatrici

    Articolo 3, c. 3 del D.M. 37/2008: secondo il modello di cui all'allegato II del Decreto 19/05/2010
ALLEGATO I (PRIMO) - Dichiarazione di conformità dell’impianto alla regola dell’arte (fac-simile)

ALLEGATO II (SECONDO) - Come sopra (ad uso degli uffici tecnici interni di imprese non installatrici)
D.M. 37/08 - Allegati obbligatori DiCo impianti
NOTA 5 - ALLEGATO I+II

5) La relazione deve contenere, per i prodotti soggetti a norme, la dichiarazione di rispondenza alle stesse completata, ove esistente, con riferimenti a marchi, certificati di prova, ecc. rilasciati da istituti autorizzati.
Per gli altri prodotti (da elencare) il firmatario deve dichiarare che trattasi di materiali, prodotti e componenti conformi a quanto previsto dagli articoli 5 e 6. La relazione deve dichiarare l’idoneità rispetto all’ambiente di installazione.
Quando rilevante ai fini del buon funzionamento dell’impianto, si devono fornire indicazioni sul numero e caratteristiche degli apparecchi installati od installabili (ad esempio per il gas: 1) numero, tipo e potenza degli apparecchi; 2) caratteristiche dei componenti il sistema di ventilazione dei locali; 3) caratteristiche del sistema di scarico dei prodotti della combustione: 4) indicazioni sul collegamento elettrico degli apparecchi, ove previsto).

NOTA 6 - ALLEGATO I+II
6) Per schema dell’impianto realizzato si intende la descrizione dell’opera come eseguita (si fa semplice rinvio al progetto quando questo è stato redatto da un professionista abilitato e non sono state apportate varianti in corso d’opera).
Nel caso di trasformazione, ampliamento e manutenzione straordinaria, l’intervento deve essere inquadrato, se possibile, nello schema dell’impianto preesistente.
Lo schema citerà la pratica prevenzione incendi (ove richiesto).

NOTA 10 - ALLEGATO I (SOLO ALLEGATO I)
10) Al termine dei lavori l’impresa installatrice è tenuta a rilasciare al committente la dichiarazione di conformità degli impianti nel rispetto delle norme di cui all’art. 7.
Il committente o il proprietario è tenuto ad affidare i lavori di installazione, di trasformazione, di ampliamento e di manutenzione degli impianti di cui all’art. 1 ad imprese abilitate ai sensi dell’art. 3.

mery68 dice:

Buongiorno,  puo una ditta non rilasciarmi dichiarazione conformità? . Vi spiego contatto una ditta per impianto elettrico e impianto idraulico senza opere murarie in quanto mio marito è  muratore .. mi arriva preventivo di cui insieme decidiamo di limarlo di circa 1100 in base anche di altri professionisti .. per scrupolo correggo la cifra , lo firmo per accettazione e glielo mando . 

Lui inizia i lavori .. nel frattempo gli do vari acconti .. arriviamo al fine lavori .. mi presenta un conto a saldo sul.primo preventivo da lui redatto.. io le ho ribattuto k gli accordi non erano quelli  , lui minaccia di recarsi da avvocato e in più non mi ha mai emesso fattura ne tanto meno dichiarazione .. che so che comunque va rilasciata in ogni caso .. io.lo.voglio pagare ma quello pattuito .. lui risponde che quando gli ho mandato il preventivo corretto non mi ha risposto ( a voce si )... ma in ogni caso gli ho risposto scusa e comunque hai fatto il.lavoro ? Sono basita veramente e comunque non voglio anche ritrovarmi con spese legali .. grazie 

Quando dici " impianto elettrico "  cosa vuoi dire esattamente: rifacimento totale impianto elettrico dell'appartamento o di una parte di esso? E se una parte di esso cosa esattamente? Puoi chiarire?

Modificato da Nicola L.

Quando hai corretto il preventivo originale, la ditta è stata informata di ciò? Puo' darsi che la firma della ditta è stata messa ingenuamente non facendosi caso. In tutti i modi, avrei interpellato la ditta sia telefonicamente che con una email della mia intenzione di rivedere il preventivo. 

 

Nicola L. dice:

Quando dici " impianto elettrico "  cosa vuoi dire esattamente: rifacimento totale impianto elettrico dell'appartamento o di una parte di esso? E se una parte di esso cosa esattamente? Puoi chiarire?

Rifacimento nel senso che sono stati passati fili nuovi , prese nuove,  salvavita nuovi 

biagio64 dice:

Quando hai corretto il preventivo originale, la ditta è stata informata di ciò? Puo' darsi che la firma della ditta è stata messa ingenuamente non facendosi caso. In tutti i modi, avrei interpellato la ditta sia telefonicamente che con una email della mia intenzione di rivedere il preventivo. 

 

Biagio certo .. prima ci ho parlato di persona,  poi la mia correzione e stata mandata via waz up .. non può essere che ingenuamente non abbia capito .

Se tu vendi anche un mobile e me lo.proponi a 1000 io ti incontro ti propongo 500 .. mi dici ok .. te lo scrivo anche su waz up .. mi fai ritirare il mobile e poi mi chiedi 1000 euro ??? 

mery68 dice:

Rifacimento nel senso che sono stati passati fili nuovi , prese nuove,  salvavita nuovi 

Quindi manutenzione straordinaria - sostituzione di fili e nuove prese. Si è lavorati su un impianto esistente dove è stata fatta manutenzione straordinaria.

Chi ha fatto il lavoro deve rilasciarti la dichiarazione di conformità descrivendo esattamente le modalità esecutive dell'intervento: ha lavorato su impianto esistente. 

Nicola L. dice:

Quindi manutenzione straordinaria - sostituzione di fili e nuove prese. Si è lavorati su un impianto esistente dove è stata fatta manutenzione straordinaria.

Chi ha fatto il lavoro deve rilasciarti la dichiarazione di conformità descrivendo esattamente le modalità esecutive dell'intervento: ha lavorato su impianto esistente. 

Ok questo si , ora dal momento che io non ho ancora saldato lui comunque avrebbe gia dovuto comunque fare dichiarazione.. ?

×