Vai al contenuto
Frax83

Rottura caldaia proprietario non paga

Salve a tutti.Abito in un appartamento di un  condominio al piano terra.Questa settimana la caldaia mi ha dato dei problemi.Ovvero aprendo l'acqua calda mi da un errore sul display e va in blocco non producendo acqua calda per una decina di secondi poi la fa tiepida.La caldaia è in regola con tutte le manutenzioni annuali ecc.Ho provveduto subito a chiamare il mio tecnico autorizzato della marca della caldaia che mi ha dato appuntamento fra qualche giorno.Ho avvertito il proprietario nel frattempo del problema.La sua risposta è stata che me la devo pagare la spesa almeno che non ci sia la caldaia da sostituire allora in quel caso con un SUO tecnico escono e cambiano la caldaia.Ma se c'è qualcosa di rotto,qualsiasi cosa da cambiare la spesa spetta a me.Da quello che so,a me non spettano solo le manutenzioni e i piccoli interventi???voglio dire se salta fuori una spesa di 200 euro spetta a me che sono in affitto???ho provato a ragionarci ma tende ad essere esuberante e prepotente.E' conosciuto x questo.Qualche consiglio?La legge è  legge x tutti...penso...

La caldaia funziona ma funziona male (produce acqua solo tiepida), bisogna attendere il responso del tecnico. Le riparazioni spettano all’inquilino, le sostituzioni di parti danneggiate per vetustà spettano al proprietario.

  • Mi piace 1

Praticamente,se c'è un riparazione di piccolo costo spetta a me,ma se c'è un pezzo della caldaia da cambiare spetta al proprietario?se è così perché mi ha detto che spetta tutto a me a meno che non ci sia la sostituzione...cioè mi ha detto che mi spetta la manutenzione ordinaria e che questo ne fa parte

La manutenzione ordinaria contempla l'intervento periodico del tecnico.

Se si verifica un danno dovrà provvedere il proprietario a meno che non venga fuori che il malfunzionamento è stato causato da errata manovra o comunque da un danno causato da chi la utilizza.

Qualsiasi malfunzionamento legato a deterioramento componenti per vetustà o inefficienza degli stessi è a carico della proprietà indipendentemente dall'entità della spesa.

Poichè però hai chiamato tu il tecnico senza chiedere preventiva autorizzazione quasi sicuramente dovrai sobbarcarti la spesa perchè vedrai che il proprietario non accetterà di pagare.

Avresti dovuto chiedere al proprietario di far intervenire un tecnico di sua scelta e obbligarlo legalmente se non provvedeva.

Abito in questo appartamento dal 2018 con un contratto del vecchio proprietario,il nuovo proprietario è subentrato nel 2020 acquistando all'asta gli appartamenti restanti vuoti del palazzo compreso il mio e quelli affittati in precedenza.Dunque è logico che io abbia un mio tecnico e preferisca optare per un centro assistenza autorizzato invece che un tecnico tuttofare.

Se parti dal presupposto che "...è logico che io abbia un mio tecnico..."  la naturale prosecuzione della frase diventa:  "è logico che l'intervento lo paghi tu"

Ma cosa c'entra questo,ci sono delle leggi e come vale per me fare la manutenzione ordinaria vale anche per il proprietario prendersi l'obbligo di rendere utilizzabile la caldaia dove vivo.

×