Vai al contenuto
Carlo

Ristrutturazione palazzina -   cosa ne pensate?

Buona sera,

 

si è deliberato per la ristrutturazione e, a metà lavoro, l'impresa si accorge che nel computo metrico non ci sono le misure del piano pilotis (dimenticanza del direttore lavori) per quantificare l'importo da sostenere per tinteggiare il soffitto dei pilotis, le cantinole private di ogni condomino. Sotto i pilotis, ci sono anche i posti auto privati.

 

Il direttore lavori effettua la misurazione, e di conseguenza l'impresa quantifica l'importo da sostenere in aggiunta all'importo già deliberato.

 

C'è un condomino che sostiene che, sia per la tinteggiatura esterna della cantinole (private) e sia dei soffitto sempre dei pilotis, non si debba aggiungere nulla in quanto zona condominiale e rientrano nell'importo spesa già deliberato per la ristrutturazione.

 

Io invece affermo, che questa "dimenticanza", non avendo il condominio un contratto "blindato", debba sostenere per intero le spese sia per la tinteggiatura del soffitto, delle cantinole (parte esterna) e dei pilotis; escluse ovviamente quelle spese per la tinteggiatura delle sole pareti perimetrali della palazzina.

 

Cosa ne pensate?

 

Saluti

 

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Bisogna leggere il preventivo,per avere la certezza cosa è compreso in quel prezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Certo che il D.L. ha dimenticato una robina da poco ....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

A mio avviso il discorso è molto semplice:

- si realizza un computo metrico, con relative misurazioni.

Il prezzo finale è dato dal prodotto delle misure per i prezzi unitari delle lavorazioni.

 

Da qui ne discende che sè non ci sono alcune misure (mancano) tali lavorazioni non sono comprese nel prezzo finale deliberato.

Per determinare il prezzo delle lavorazioni mancanti basterà computare le misure mancanti con gli stessi prezzi unitari (deliberati) e si risolve.

 

Se poi si vuole che l'impresa gli esegua gratis, accampando scuse inutili .......è altro discorso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scritto da marcanto

A mio avviso il discorso è molto semplice:

- si realizza un computo metrico, con relative misurazioni.

Il prezzo finale è dato dal prodotto delle misure per i prezzi unitari delle lavorazioni. Per determinare il prezzo delle lavorazioni mancanti basterà computare le misure mancanti con gli stessi prezzi unitari (deliberati) e si risolve.

OK marcanto concordo su quanto hai scritto. Grazie.

 

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Esiste un computo metrico con relative misurazioni, e valgono quelle misurazioni da cui derivano quelle sole somme che sono state deliberate.

Chi vuol imporre altro lo fa a torto ......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×