Vai al contenuto
zanna83

Ristrutturazione lunga e rumorosa

salve, abbiamo comprato un appartamento e lo stiamo ristrutturando da zero. Ovviamente i lavori di demolizione sono stati(abbiamo iniziato a giugno e finiremo a novembre...spero)rumorosi.

ci sono 2 questioni spinose con i nuovi condomini:

 

-Sul regolamento di condominio sono riportati degli orari durante i quali non sono ammessi rumori molesti, ma fra gli esempi di questi sono riportati rumori di normale vita di routine. Per questo leggendo il regolamento con la ditta e con l'architetto che ci fa da capocantiere abbiamo deciso di rispettare, in maniera ferrea, gli orari imposti dal comune di Bologna per i lavori di ristrutturazione. Avevamo chiesto un parere all'amministratore, che se ne è bellamente lavato le mani.

 

-dobbiamo ristrutturare al 4° piano e serve un ponteggio, per non farlo davanti ai terrazzi abbiamo optato per montarlo in un area comune(non di passaggio o di sosta)comunicandolo 15 gg prima all'amministratore e 7gg prima ai condomini, senza ricevere nessun parere contrario.

 

La situazione attuale è che un condomino si sta impuntando e chiede di togliere il ponteggio perché occupa gli spazi comuni(purtroppo pero i muratori non posso volare)ee questo è vietato dal regolamento. Inoltre il ponteggio è davanti a delle finestre, ma l'alternativa sarebbe farlo davanti a dei terrazzi.

 

inoltre chiede di rispettare gli orari imposti dal regolamento condominiale.

 

L'amministratore sembra un po' banderuola e va dietro a chi urla più forte, ma sinceramente a me non va di buttarla in rissa.

 

qualcuno sa se "comanda" il regolamento comunale o quello condominale generico(ovvero in un articolo che non fa riferimento alcuno a lavori straordinari di ristrutturazione)

 

GRAZIE

 

Matteo

ciao

 

dovevi far formale richiesta all'amministratore per ottenere l'indicazione di dove potevi installare l'armatura, e la cosa era risolta. Hai il diritto, a prescindere, di installare la stessa, naturalmente ora dovrai ottenere una soluzione. Il tuo interlocutore e solo l'amministratore e se lui non ti fa diffide particolari, lascerei perdere le lamentele di qualche condomino, che si ha diritto al rispetto del regolamento, ma se si tratta di interventi straordinari, deve comunque permettere la sua esecuzione, magari fissando delle regole e dei tempi. Cinque mesi però sono tanti.

ciao

 

dovevi far formale richiesta all'amministratore per ottenere l'indicazione di dove potevi installare l'armatura, e la cosa era risolta. Hai il diritto, a prescindere, di installare la stessa, naturalmente ora dovrai ottenere una soluzione. Il tuo interlocutore e solo l'amministratore e se lui non ti fa diffide particolari, lascerei perdere le lamentele di qualche condomino, che si ha diritto al rispetto del regolamento, ma se si tratta di interventi straordinari, deve comunque permettere la sua esecuzione, magari fissando delle regole e dei tempi. Cinque mesi però sono tanti.

grazie. per il ponteggio io ho chiesto all'amministratore inviandogli via mail la relazione tecnica con piantina, chiedendo se avesse qualcosa in contrario, e non ho ricevuto negazioni.

 

che 5 mesi siano lunghi lo so benissimo, fra l'altro la ditta me ne aveva preventivati 3, io sono il primo che la chiuderei quanto prima.

 

per adesso l'amministratore ha convoncato una assemblea straodinaria SOLO per questa questione, spero che i condomini siano ragionevoli.

5 mesi detti così non significano nulla: potrebbero esser tanti, ma anche tanto pochi.

La valutazione del periodo dipende dai lavori da eseguire, nonché dalle caratteristiche operative del cantiere: un conto è lavoravi tutti i giorni, altro se vi lavorano in maniera discontinua.

Però non credo che il regolamento condominiale si possa far valere per l'impresa edile: una azienda che lavora deve poter lavorare ed essa si deve attenere alla forbice oraria dettata dal regolamento comunale.

grazie. per il ponteggio io ho chiesto all'amministratore inviandogli via mail la relazione tecnica con piantina, chiedendo se avesse qualcosa in contrario, e non ho ricevuto negazioni.

 

che 5 mesi siano lunghi lo so benissimo, fra l'altro la ditta me ne aveva preventivati 3, io sono il primo che la chiuderei quanto prima.

 

per adesso l'amministratore ha convoncato una assemblea straodinaria SOLO per questa questione, spero che i condomini siano ragionevoli.

ciao

 

ha convocata l'assemblea straordinaria di sua iniziativa, forse perchè si è accorto di aver sbagliato.

 

Tu hai il diritto di installare la impalcatura necessaria alla esecuzione dei lavori, ma dove non lo decidi tu, ma insieme, tenendo conto dei disagi che arrechiagli altri, limitandoli al massimo. All'assemblea mi presenterei dicendo : " devo fare i lavori e devo installare l'impalcatura. Ditemi dove ? Te lo vietano, ricorri al Giudice e ottieni il tutto facilmente. Il tuo amministratore però potrebbe darsi da fare per trovare un idoneo compromesso che eviti irrigidimenti che poi si trascineranno all'infinito. Dovete poi convivere.

×