Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
giovi.mariotti

Riscaldamento centralizzato - come ripartire un errore nelle letture?

Buongiorno cari utenti,

 

Ho questa problematica. Dobbiamo chiudere l'esercizio di un fabbricato con riscaldamento centralizzato.

Pochi giorni fa ci chiama la ditta incaricata per la lettura dei contatori e ci dice che, per loro colpa, in un appartamento erano stati invertiti i cavi della sonda e il contatore non ha "contato": in parole povere, il consumo del gas dell'appartamento è 0.

 

Quindi, a conteggi inviati, noi abbiamo la lista di ogni appartamento con la relativa quantità di gas utilizzata. Posso crearmi la relativa tabella millesimale e ripartire i costi delle bollette facendo: [(kWh appartamento "x" / kWh totali condominio) x 1000].

 

Problema. Come mi comporto con l'unità che, per errore del manutentore, non è stata contabilizzata? Vi è mai capitato? Esiste una norma di legge da applicare in questi casi?

Cioè, questa unità paga 0 di riscaldamento a consuntivo? Non mi sembra corretto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno cari utenti,

 

Ho questa problematica. Dobbiamo chiudere l'esercizio di un fabbricato con riscaldamento centralizzato.

Pochi giorni fa ci chiama la ditta incaricata per la lettura dei contatori e ci dice che, per loro colpa, in un appartamento erano stati invertiti i cavi della sonda e il contatore non ha "contato": in parole povere, il consumo del gas dell'appartamento è 0.

 

Quindi, a conteggi inviati, noi abbiamo la lista di ogni appartamento con la relativa quantità di gas utilizzata. Posso crearmi la relativa tabella millesimale e ripartire i costi delle bollette facendo: [(kWh appartamento "x" / kWh totali condominio) x 1000].

 

Problema. Come mi comporto con l'unità che, per errore del manutentore, non è stata contabilizzata? Vi è mai capitato? Esiste una norma di legge da applicare in questi casi?

Cioè, questa unità paga 0 di riscaldamento a consuntivo? Non mi sembra corretto...

I chiederei alla ditta di indicare il consumo presunto, che potrebbe essere la media dei consumi degli appartamenti di uguali dimensioni, poi porterai il problema in assemblea che deciderà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno cari utenti,

 

Ho questa problematica. Dobbiamo chiudere l'esercizio di un fabbricato con riscaldamento centralizzato.

Pochi giorni fa ci chiama la ditta incaricata per la lettura dei contatori e ci dice che, per loro colpa, in un appartamento erano stati invertiti i cavi della sonda e il contatore non ha "contato": in parole povere, il consumo del gas dell'appartamento è 0.

 

Quindi, a conteggi inviati, noi abbiamo la lista di ogni appartamento con la relativa quantità di gas utilizzata. Posso crearmi la relativa tabella millesimale e ripartire i costi delle bollette facendo: [(kWh appartamento "x" / kWh totali condominio) x 1000].

 

Problema. Come mi comporto con l'unità che, per errore del manutentore, non è stata contabilizzata? Vi è mai capitato? Esiste una norma di legge da applicare in questi casi?

Cioè, questa unità paga 0 di riscaldamento a consuntivo? Non mi sembra corretto...

Se non è il primo anno di contabilizzazione, potete utilizzare il consumo di quell'appartamento nell'anno precedente.

 

Quindi, se il conteggio dell'anno precedente era X, si inserisce X all'appartamento in questione e si divide tutto per la somma dei conteggi degli altri appartamenti più X.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×