Vai al contenuto
diluciana

Risarcimento danni provocati dalla rottura della fecale.

Buongiorno a tutti... volevo esporre il mio problema e chiedere il Vs. aiuto. Nel mese di dicembre ho avuto delle perdite di acqua dal soffitto del bagno... l'amministratore ha mandato gli operai ed è stato verificato che c'era l'occlusione della colonna fecale attribuibile a del calcare formatosi nel tempo. Conclusione gli operai hanno dovuto rompere tutte le piastrelle dove c'è la colonna della fecale, cambiare il tubo della fecale ovviamente creando disagio (mio marito ha dovuto prendere un giorno di ferie ) e sporcizia in tutto l'appartamento che io ho dovuto pulire di ritorno da una giornata di lavoro. L'amministratore mi ha detto di non preoccuparmi perchè il danno sarebbe stato risarcito, con il rifacimento della colonna con mattoni e credo intonaco, da parte del condominio e per il resto dall'assicurazione. Il perito dopo due mesi circa ha fatto il suo sopralluogo e le foto e stamani mi ha mandato un wup (molto discutibile la modalità con cui mi ha contattato)dicendo che non può offrirmi più di 800 euro. Voglio evidenziare comunque che anche se è un bagno ristrutturato venti anni fa io non ho più piastrelle e che comunque sono piastrelle firmate. Ora a me sembra una cifra assurda da proporre considerardo che il soffitto è totalmente da rifare anche nell'intonaco e non credo di dovermi accontentare di un bagno riparato con piastrelle diverse. Secondo voi a cosa ho diritto.... che risarcimento devo chiedere .... Grazie a chi vorrà rispondermi.

Buongiorno a tutti... volevo esporre il mio problema e chiedere il Vs. aiuto. Nel mese di dicembre ho avuto delle perdite di acqua dal soffitto del bagno... l'amministratore ha mandato gli operai ed è stato verificato che c'era l'occlusione della colonna fecale attribuibile a del calcare formatosi nel tempo. Conclusione gli operai hanno dovuto rompere tutte le piastrelle dove c'è la colonna della fecale, cambiare il tubo della fecale ovviamente creando disagio (mio marito ha dovuto prendere un giorno di ferie ) e sporcizia in tutto l'appartamento che io ho dovuto pulire di ritorno da una giornata di lavoro. L'amministratore mi ha detto di non preoccuparmi perchè il danno sarebbe stato risarcito, con il rifacimento della colonna con mattoni e credo intonaco, da parte del condominio e per il resto dall'assicurazione. Il perito dopo due mesi circa ha fatto il suo sopralluogo e le foto e stamani mi ha mandato un wup (molto discutibile la modalità con cui mi ha contattato)dicendo che non può offrirmi più di 800 euro. Voglio evidenziare comunque che anche se è un bagno ristrutturato venti anni fa io non ho più piastrelle e che comunque sono piastrelle firmate. Ora a me sembra una cifra assurda da proporre considerardo che il soffitto è totalmente da rifare anche nell'intonaco e non credo di dovermi accontentare di un bagno riparato con piastrelle diverse. Secondo voi a cosa ho diritto.... che risarcimento devo chiedere .... Grazie a chi vorrà rispondermi.

invece di rompere il bagno, non si poteva intervenire da un pozzetto alla base del fabbricato con una ditta di espurgo??

In ogni caso, visto che la colonna di scarico è di proprietà comune, la parte di danno non risarcita dall'assicurazione dovrà essere pagata dai condomini allacciati alla colonna stessa, tu compreso.

 

- - - Aggiornato - - -

Il mio appartamento si trova al sesto piano ...Non so se era possibile fare quello che mi dici... Il discorso però ora è che il condominio, nella persona dell'amministratore, è disposto a chiudere tutta la colonna con i mattoni e forse l'intonaco, per il resto spetta all'assicurazione. Ma con 800 euro offerti dal perito secondo te posso riavere un bagno decente quale era in precedenza il mio bagno??? Devo cioè accettare l'offerta???

Il mio appartamento si trova al sesto piano ...Non so se era possibile fare quello che mi dici... Il discorso però ora è che il condominio, nella persona dell'amministratore, è disposto a chiudere tutta la colonna con i mattoni e forse l'intonaco, per il resto spetta all'assicurazione. Ma con 800 euro offerti dal perito secondo te posso riavere un bagno decente quale era in precedenza il mio bagno??? Devo cioè accettare l'offerta???

ripeto, quello che non ti viene risarcito dall'assicurazione condominiale, dovrà esserti risarcito dal condominio, in pratica la differenza dovrà essere pagata dai condomini allacciati alla colonna, naturalmente dovrai documentare tutte le spese.

si ...ma io posso pretendere il rifacimento di tutte le piastrelle visto che le vecchie non si trovano più?. Ora il perito aspetta che io gli dia una risposta alla sua offerta..... come devo comportarmi??

si ...ma io posso pretendere il rifacimento di tutte le piastrelle visto che le vecchie non si trovano più?. Ora il perito aspetta che io gli dia una risposta alla sua offerta..... come devo comportarmi??

a mio avviso hai diritto di pretendere il rifacimento di tutte le piastrelle visto che le vecchie non si trovano più, anche perché non puoi rimanere con un bagno fatto a pezzi, avresti un danno provocato dal condominio. Prendi contatti con il perito e fatti mettere per iscritto i motivi per cui non paga tutto il tuo danno.

×