Vai al contenuto
manun83

Risarcimento danni per allagamento

Buongiorno a tutti ora vi espongo il mio problema.

Io abito in un appartamento dove una parte si trova sotto il livello della strada ed una altra inviece al piano terra (in quanto segue l'andamento del terreno), nella parte sotto il livello della strada ho un cortile privato dove ci sono:

- un pozzetto, dove confluisce la pioggia oltre quella che ricade nel mio cortile anche quella dei balconcini dello stabile, e che tramite una pompa, messa la prima volta a mie spese, trasportano l'acqua direttamente sulla strada;

- una fogna collegata direttamente al collettore della strada principale dove, sempre a mie spese, è stata posizionata una volvola che serve per bloccare il reflusso dal collettore.

Premesso tutto ciò adesso vi spiego il mio problema.

Il mio appartamento a causa della pioggia è soggetto ad allagamenti, tre anni fa ci siamo allagati nuovamente e stufi sempre di dover sborzare soldi per sistemare il tutto, abbiamo chiesto per la prima volta, un risarcimento danni all'amministratore, il quale ci ha detto che il pozzetto è privato e che lui non ci avrebbe dato una lira, quando poi in realtà non era e non è così, perche in quel pozzetto confluiscono gli scarichi dei terrazzini sovrastanti. Pochi giorni fa ci siamo nuovamente allagati l'addetto dell'autospurgo ci ha detto che la pompa aveva qualcosa che non andava e che dovevamo farla vedere, chiamato l'idraulico il quale ci ha confermato il fatto di doverla sostituire siamo andati dall'amministratore a comunicargli il dafarsi, il quale ci ha detto che bastava portargli la fattura dell'intervento e che lui avrebbe provvedutto al pagamento a 30gg.

Ora le mie domande sono:

- il pozzetto è realmente condominiale? posso richiedere i danni all'assicurazione per i danni subiti all'interno del mio appartamento? e se l'assicurazione non lo ricopre posso richiedere i danni al condominio? e per tutti i danni avuti in passato e per le nummerose spese sostenute posso richiedere anche in quel caso un risarcimento? e poi l'amministratore per un intervento straordinario può pagare a 30gg?

scusate se mi sono dilungata troppo ma sono molto infuriata per tutto questo e per l'incopetenza e l'egoismo dell'amministratore e dei condomini...grazie ciaociao

Modificato Da - manun83 il 06 Set 2012 alle ore 12:09:47

domanda numero 1: dici che nel pozzetto conflusice la pioggia raccolta dai balconici...

c'è una gronda?

non è proprio una gronda, è il classico corrugato piccolo che fuoriesce dai balconi e che scarica direttamente nel mio cortile

...è il gocciolatoio di scarico dei balconi...e poi aggiungo anche che gli appartamenti che si trovano sullo stesso piano, tra cui anche l'appartamento dove si trova l'amministratore in affitto, non si allagano perche hanno lo sfogo delle cantine, così se piove in maniera eccessiva l'acqua confluisce direttamente nelle cantine allagandole, ovviamente senza che nessuno dica o faccia niente.

Scritto da manun83 il 06 Set 2012 - 15:31:53: ...è il gocciolatoio di scarico dei balconi...e poi aggiungo anche che gli appartamenti che si trovano sullo stesso piano, tra cui anche l'appartamento dove si trova l'amministratore in affitto, non si allagano perche hanno lo sfogo delle cantine, così se piove in maniera eccessiva l'acqua confluisce direttamente nelle cantine allagandole, ovviamente senza che nessuno dica o faccia niente.

un gocciolatoio non è uno scarico condominiale quindi, mi spiace, ma il condominio non c'entra nulla.

Mi pare proprio un bel errore di progettazione ma per questo devi sentire un legale

allora neanche l'assicurazione mi può risarcire...e se il condominio non centra io cosa posso fare per risolvere il problema? visto che loro non centrano io posso chiudere con una copertura ad esempio a vetri e apribile che nei periodi soleggiati la posso lasciare aperta e durante i periodi di pioggia chiudere così non ho più il problema di ritrovarmi il mio appartamento allagato e poi è giusto che gli altri appartamenti abbiano degli sfoghi sulle cantine, che durante la pioggia si allagano diminuendo la staticità dello stabile? scusa se ti faccio tutte queste domande ma non so proprio cosa fare

Scritto da manun83 il 06 Set 2012 - 16:02:00: allora neanche l'assicurazione mi può risarcire...e se il condominio non centra io cosa posso fare per risolvere il problema? visto che loro non centrano io posso chiudere con una copertura ad esempio a vetri e apribile che nei periodi soleggiati la posso lasciare aperta e durante i periodi di pioggia chiudere così non ho più il problema di ritrovarmi il mio appartamento allagato e poi è giusto che gli altri appartamenti abbiano degli sfoghi sulle cantine, che durante la pioggia si allagano dimi [...]

ti ripeto: da quello che descrivi sembrano errori di progettazione.

Gli altri condomini cosa dicono?

ne avete parlato in assemblea?

era stata fatta un'assemblea dove veniva deliberato un risarcimento danni, un intervento di risanamento del nostro appartamento (già avvenuto) relativo ad una infiltrazione di acqua dovuta da un passetto che collega la strada al portone d'ingresso (lo stesso passetto si affaccia sul mio cortile), completamente attaccato al muro perimetrale il quale confina in parte con il mio appartamento...ma per quanto riguarda il pozzetto delle acque bianche ed i svariati allagamenti nulla...come dici tu questo è un errore di progettazione ma visto che questo errore lede la salubrita del mio appartamento e di conseguenza dell'intero stabile con ripercussioni importanti sui muri portanti e sulla fondamenta, secondo te neanche l'assicurazione può farci nulla? ma io posso sentire direttamente l'assicurazione senza passare per l'amministratore ed i relativi condomini...io non voglio arricchirmi sulle spalle altrui voglio poter dormire serena la notte pur sapendo che vi è un temporale in arrivo con la speranza di non allagarmi con acque non proprio "bianche"

Scritto da manun83 il 06 Set 2012 - 16:02:00: allora neanche l'assicurazione mi può risarcire...e se il condominio non centra io cosa posso fare per risolvere il problema? visto che loro non centrano io posso chiudere con una copertura ad esempio a vetri e apribile che nei periodi soleggiati la posso lasciare aperta e durante i periodi di pioggia chiudere così non ho più il problema di ritrovarmi il mio appartamento allagato e poi è giusto che gli altri appartamenti abbiano degli sfoghi sulle cantine, che durante la pioggia si allagano dimi [...]

Qualcuno è sicuramente responsabile di un progetto che ha portato a questi risultati,un consiglio che ti posso dare è quello di cominciare a fare fotografie ogni qualvolta si verifichino delle situazioni anche minime di allagamento, poi, se come dici, le cantine fanno da valvola di "troppo pieno" allora cerca di far intervenire l'ufficio igiene del tuo comune, poi lascia fare a loro, faranno fare dei sopralluoghi dai loro tecnici e vedrai che i condomini si attiveranno per sistemare la questione, a meno che non vogliano privarsi delle cantine facendosele chiudere e cmq .... qualcuno è responsabile, e se riesci a coinvolgere il comune vedrai che il responsabile salta fuori subito.

 

Scritto da manun83 il 06 Set 2012 - 12:03:12: Buongiorno a tutti ora vi espongo il mio problema.

Io abito in un appartamento dove una parte si trova sotto il livello della strada ed una altra inviece al piano terra (in quanto segue l'andamento del terreno), nella parte sotto il livello della strada ho un cortile privato dove ci sono:

- un pozzetto, dove confluisce la pioggia oltre quella che ricade nel mio cortile anche quella dei balconcini dello stabile, e che tramite una pompa, messa la prima volta a mie spese, trasportano l'acqua direttamente sulla strada;

- una fogna collegata dire [...]

Le assicurazioni non comprendono la copertura di danni negli appartamenti seminterrati che di solito sono originariamente accatastati non come abitazioni ma magazzini, depositi o cantine. Questo significa che nella costruzione non è previsto un loro uso abitativo, pertanto le conseguenze di questo cambio d'uso sono a carico di chi vi abita. Da ciò che descrivi non sembrerebbe questo il tuo caso, quindi manda una RR all'amministratore chiedendogli che comunichi all'assicurazione quanto accaduto. Il tecnico stabilirà se hai o meno diritto ai rimborsi in base al contratto che avete sottoscritto.

 

×