Vai al contenuto
Mauro_Ge

Riqualificazione centrale termica - Contabilizzazione e termoregolazione - Riparto spese

Buongiorno.

Il mio amministrare a seguito dell'approvazione da parte dell'assemblea dei lavori di:

1) riqualificazione della centrale termica consistenti principalmente nella sostituzione della caldaia a gas metano con nuova a condensazione, sostituzione circolatori, nuovo camino in acciaio inox, nuovo quadro elettrico ed opere edili e tecnologiche e complementari

2) interventi per termoregolazione e contabilizzazione - installazione valvole termostatiche, detentori e ripartitori in ogni singolo alloggio

3) spese per progettazione e direzione lavori relative ai punti 1) e 2)

ha trasmesso un riparto spese dove ha sommato gli importi di cui ai punti 1), 2) e 3) ottenendo un unico totale che ha poi suddiviso sulla base dei millesimi di riscaldamento.

A mio parere il riparto non è corretto, in quanto le spese per le voci 1) e 3) devono essere ripartite sulla base dei millesimi di proprietà e gli interventi per il punto 2) sulla base del dei componenti installati (o dei termosifoni presenti in ogni alloggio).

Cosa ne pensate?

1) ripartizione per millesimi di proprietà;

2) ripartizione in base al numero dei termosifoni di ciascun condomino;

3) ripartizione in base ai millesimi di proprietà;

A mio parere il riparto non è corretto, in quanto le spese per le voci 1) e 3) devono essere ripartite sulla base dei millesimi di proprietà e gli interventi per il punto 2) sulla base del dei componenti installati (o dei termosifoni presenti in ogni alloggio).

Cosa ne pensate?

Infatti hai ragione, il costo lavoro sulla parte comune dell'impianto va ripartita per mlm di proprietà dell'impianto tra tutti i condomini allacciati, mentre le valvole e contabilizzatori vanno addebitati ai singoli condomini.

Grazie delle risposte.

Poiché, come appurato, il riparto non è corretto ho chiesto all'amministratore di modificare il riparto non ottenendo nessuna risposta.

Poiché tra i due riparti a causa della differenza tra i millesimi di proprietà e quelli di riscaldamento devo sostenere una maggiore spesa di oltre 1000 euro posso pagare il giusto secondo quanto indicato da Josefat oppure sono obbligato a pagare l'importo indicato dall'amministratore?

Grazie delle risposte.

Poiché, come appurato, il riparto non è corretto ho chiesto all'amministratore di modificare il riparto non ottenendo nessuna risposta.

Poiché tra i due riparti a causa della differenza tra i millesimi di proprietà e quelli di riscaldamento devo sostenere una maggiore spesa di oltre 1000 euro posso pagare il giusto secondo quanto indicato da Josefat oppure sono obbligato a pagare l'importo indicato dall'amministratore?

ma la ripartizione è avvenuta previa delibera assembleare, oppure è stata fatta d'iniziativa dall'amministratore?

Grazie delle risposte.

Poiché, come appurato, il riparto non è corretto ho chiesto all'amministratore di modificare il riparto non ottenendo nessuna risposta.

Poiché tra i due riparti a causa della differenza tra i millesimi di proprietà e quelli di riscaldamento devo sostenere una maggiore spesa di oltre 1000 euro posso pagare il giusto secondo quanto indicato da Josefat oppure sono obbligato a pagare l'importo indicato dall'amministratore?

Io fossi in te ne parlerei con l'amministratore cercando di far correggere l'errore, e caso mai al consuntivo vota contrario, e nel caso si approvi la delibera potrai impugnare iniziando dalla mediazione con l'assistenza di un legale.

 

Non pagare è errato perchè l'amministratore potrebbe richiedere il D.I.

E' stata fatta d'iniziativa dall'amministratore.

In assemblea è stata approvata solamente l'esecuzione dei lavori e non il criterio di ripartizione delle spese che, se ho ben capito, la legge stabilisce che la spesa per la riqualificazione della centrale termica si suddivida per i millesimi di proprietà (salvo modifiche con i 1000/1000) e per gli interventi di contabilizzazione per il numero di termosifoni di ogni alloggio.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie Tullio TS,

in effetti pensavo di versare 12 rate da 280 euro anziché 400 euro come chiesto dall'amministratore perché giustamente la ditta ed il professionista devono essere pagati. Sbaglio?

E' stata fatta d'iniziativa dall'amministratore.

In ogni caso ti consiglio di comportati come ti ha detto Tullio

Concordo pienamente con con la suddivisione indicata da JOSEFAT e con i suggerimenti di Tullio Ts.

E' stata fatta d'iniziativa dall'amministratore.

In assemblea è stata approvata solamente l'esecuzione dei lavori e non il criterio di ripartizione delle spese che, se ho ben capito, la legge stabilisce che la spesa per la riqualificazione della centrale termica si suddivida per i millesimi di proprietà (salvo modifiche con i 1000/1000) e per gli interventi di contabilizzazione per il numero di termosifoni di ogni alloggio.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie Tullio TS,

in effetti pensavo di versare 12 rate da 280 euro anziché 400 euro come chiesto dall'amministratore perché giustamente la ditta ed il professionista devono essere pagati. Sbaglio?

Il consuntivo con la ripartizione delle spese DEVE ESSERE APPROVATO DALL'ASSEMBLEA!!!

 

Se si tratta di rate preventive, puoi pagarne di meno e aspettare il conguaglio, dopo l'approvazione dell'assemblea in cui segnalerai il problema.

In effetti pensavo di comportarmi come suggerito da Mosquiton e vi chiedo conferma in merito al riparto delle spese per la manutenzione straordinaria della centrale termica che è stata anche trattata dalla Corte di Cassazione, con la Sentenza numero 1420 del 27 gennaio 2004, con la quale si precisa che tali spese, attenendo alla conservazione, cioè alla tutela dell’integrità materiale e, quindi, del valore capitale dell’impianto comune, interessano i condomini quali proprietari dell’impianto, a cui carico la Legge pone l’obbligo di concorrere alle spese in proporzione della quota che esprime la misura della proprietà individuale, ossia con i millesimi di proprietà.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Siete a conoscenza di altre sentenze che possano aiutarmi nel corso dell'assemblea dove dovrà essere approvato il consuntivo delle spese?

In effetti pensavo di comportarmi come suggerito da Mosquiton e vi chiedo conferma in merito al riparto delle spese per la manutenzione straordinaria della centrale termica che è stata anche trattata dalla Corte di Cassazione, con la Sentenza numero 1420 del 27 gennaio 2004, con la quale si precisa che tali spese, attenendo alla conservazione, cioè alla tutela dell’integrità materiale e, quindi, del valore capitale dell’impianto comune, interessano i condomini quali proprietari dell’impianto, a cui carico la Legge pone l’obbligo di concorrere alle spese in proporzione della quota che esprime la misura della proprietà individuale, ossia con i millesimi di proprietà.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Siete a conoscenza di altre sentenze che possano aiutarmi nel corso dell'assemblea dove dovrà essere approvato il consuntivo delle spese?

Come già detto in un altro topic:

 

1) Le spese di manutenzione straordinaria della caldaia si dividonosecondo i millesimi di proprietà;

 

2) Le spese di manutenzione ordinaria della caldaia si dividonosecondo i millesimi di riscaldamento!

Come già detto in un altro topic:

 

1) Le spese di manutenzione straordinaria della caldaia si dividonosecondo i millesimi di proprietà;

 

2) Le spese di manutenzione ordinaria della caldaia si dividonosecondo i millesimi di riscaldamento!

1. manutenzione straordinaria = millesimi di proprietà dell'impianto di riscaldamento e non quella della tabella "A" o "Generale", ovvero chi non è allacciato non deve contribuire

 

2. manutenzione ordinaria = millesimi di proprietà dell'impianto di riscaldamento, da non confondere con i mlm di proprietà tabella "A" o "Generale"

 

Ricapitolando nell'impianto di riscaldamento ci sono due tabelle, quella di consumo (volontario/involontario) espresse in % p.es. 30% 70%

 

ed una di proprietà dell'impianto espressa in mlm

 

Una cosa simile la si trova nell'impianto dell'ascensore dove ci sono due tabelle, quella d'uso e quella di manutenzione, rifacimento

ed una di proprietà dell'impianto espressa in mlm
Aggiungo, non ci sono due tabelle di proprietà dell'impianto di riscaldamento.
×