Vai al contenuto
Tamburino

Ripristino molla chiudi porta accordi e disaccordi

Buonasera abito in un contesto condominiale di 8 condomini, preciso che il condominio ha un rappresentante interno che si occupa delle spese di gestione condominiale.

Vii spiego quale e il mio problema abbiamo un portoncino di accesso agli appartamenti dove e situata una molla chiudi porta.

Circa 2 mesi fà la molla si è rotta, il portoncino non si chiude piu automaticamentre se non accompagnato a mano .

Sempre due mesi fà è stato messo in bacheca un preventivo per il chiudi porta di una tantum, dopo qualche giorno un condomine ha messo fuori un altro preventivo più basso con un altro tipo di molla rispetto al primo preventivo.

Il rappresentante a messo in bacheca una lettera dicendo al sig condomine se ci poteva pensare lui a sistemare il portoncino pagandogli le spese dovute .

Fino ad oggi non ha proveduto all'istallazione del chiudi porta,dunque dopo tante lamentele degli altri condomini che trovano giorno e notte il portoncino aperto .

Oggi chiedono al rappresentante del condominio di mettere una lettera in bacheca alla votazione al ripristino del portoncino.

Mi sapete dire se su otto condomini, due persone si possono rifiutare di pagare la spesa del chiudi porta essendo una parte comune ?

Uno dei due condomini che si rifiuta di pagare e quello che si doveva interessare all'installazione della molla chiudi porta.

grazie

Con la votazione che intendete effettuare si possono rifiutare in quanto non è regolare la procedura, devi sapere che per effettuare dei lavori in condominio si deve approvare la spesa in una regolare assemblea, perciò visto che non c'è l'amministratore convoca tu stesso l'assemblea comunicando a tutti i proprietari (con consegna a mano così risparmi le raccomandate) e invitali all’assemblea che si terrà in data “gg.mm.aa.” comunicando anche la 2° convocazione che si terrà almeno un giorno dopo e non oltre 10 gg dalla prima, specificando anche luoghi e ore e OdG "molla cancello", la comunicazione deve giungere almeno 5 gg prima della 1° riunione, si delibera a maggioranza dei presenti rappresentanti almeno 1/3 del valore dello stabile (333,33p mlm) così la cosa sarà regolare scrivendo un verbale.

Domanda: se non dovesse venire nessuno alla prima riunione e dopo 5 giorni ne convoco ancora una se si dovesse ripetere la stesa cosa come mi devo muovere.

Ad oggi sono 6 condomini hanno votato si e 2 mi hanno scritto che non partecipano alla spesa perchè per loro non cambia niente, e le persone incivili rimarranno lo stesso.

Si sono permessi di offendere tutti i condomini scrivendolo a penna sul foglio delle votazioni al ripristino della molla chiudi porta .

Domanda: se non dovesse venire nessuno alla prima riunione e dopo 5 giorni ne convoco ancora una se si dovesse ripetere la stesa cosa come mi devo muovere.

Ad oggi sono 6 condomini hanno votato si e 2 mi hanno scritto che non partecipano alla spesa perchè per loro non cambia niente, e le persone incivili rimarranno lo stesso.

Si sono permessi di offendere tutti i condomini scrivendolo a penna sul foglio delle votazioni al ripristino della molla chiudi porta .

Con la convocazione normalmente si predispongono due riunioni, la 1° convocazione e la 2° convocazione, se alla 1° non c'è il quorum costitutivo, si passa alla seconda che ha un quorum costitutivo più basso e quorum deliberativi più favorevoli all'approvazione, se neppure in questa non si delibera, potrebbe significare che ai condomini non interessa il ripristino della molla, per cui si potrebbe riproporre nuovamente l'argomento in una seconda tornata di 1° e 2° convocazione

Scusate ma mi pare che facciate complicata una questione semplice.

Non si tratta di manutenzione ordinaria? Qualcosa nelle parti comuni si è rotto e l'amministratore o chi per lui lo fa riparare. Non mi sembra che per questo ci voglia una assemblea!

Inoltre mi pare una riparazione abbastanza urgente poiché un portoncino sempre spalancato e' un invito ad eventuali malintenzionati che purtroppo ai nostri giorni non mancano

Scusate ma mi pare che facciate complicata una questione semplice.

Non si tratta di manutenzione ordinaria? Qualcosa nelle parti comuni si è rotto e l'amministratore o chi per lui lo fa riparare. Non mi sembra che per questo ci voglia una assemblea!

Inoltre mi pare una riparazione abbastanza urgente poiché un portoncino sempre spalancato e' un invito ad eventuali malintenzionati che purtroppo ai nostri giorni non mancano

Non c'è l'amministratore e chi per lui probabilmente non vuol anticipare il costo
×