Vai al contenuto
biro

Riparto spese straordinarie - 1) siamo vincolati per il riparto alla prassi o possiamo appellarci alla legge e chiedere il riparto per millesimi?

Salve

avrei un quesito per chi potesse aiutarmi

Abbiamo sempre ripartito le spese ordinarie in parti uguali per tacito consenso non scritto in nessun verbale o contrattualizzato.

Adesso che stiamo facendo lavori di ristrutturazione della facciata quindi lavori straordinari ...

1) siamo vincolati per il riparto alla prassi o possiamo appellarci alla legge e chiedere il riparto per millesimi?

2) Se si ma non ci sono le tabelle millesimali e queste vengono fatte a lavori già avviati possono essere applicate per il pagamento di questi lavori?

 

Grazie

Salve

avrei un quesito per chi potesse aiutarmi

Abbiamo sempre ripartito le spese ordinarie in parti uguali per tacito consenso non scritto in nessun verbale o contrattualizzato.

Adesso che stiamo facendo lavori di ristrutturazione della facciata quindi lavori straordinari ...

1) siamo vincolati per il riparto alla prassi o possiamo appellarci alla legge e chiedere il riparto per millesimi?

2) Se si ma non ci sono le tabelle millesimali e queste vengono fatte a lavori già avviati possono essere applicate per il pagamento di questi lavori?

 

Grazie

Il criterio legale di riparto di questo tipo di spesa, salvo regolamento contrattuale o delibera unanime (1000 millesimi) è quello previsto dal primo comma dell'art. 1123: "in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno".

Se le tabelle millesimali saranno redatte in corso d'opera potete deliberare un riparto provvisorio da conguagliare non appena sarete in possesso delle tabelle.

Per il riparto provvisorio potete usare come unità di misura il valore catastale di ciascun immobile.

Il criterio legale di riparto di questo tipo di spesa, salvo regolamento contrattuale o delibera unanime (1000 millesimi) è quello previsto dal primo comma dell'art. 1123: "in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno".

Se le tabelle millesimali saranno redatte in corso d'opera potete deliberare un riparto provvisorio da conguagliare non appena sarete in possesso delle tabelle.

Per il riparto provvisorio potete usare come unità di misura il valore catastale di ciascun immobile.

 

 

Grazie mille per la sollecita risposta

Allora potremmo fare quello che tu consigli se tutti fossimo d'accordo, ma purtroppo quelli che già sanno che la loro quota supererebbe il riparto in parti uguali si oppongono e si appellano al fatto che sino ad ora tutte le altre spese sono state ripartite in parti uguali. E purtroppo sono la maggioranza.

In pratica prima non si sono opposti* hanno fatto fare i lavori e al momento di pagare si sono rimangiati la parola data. Per inesperienza io purtroppo ho sbagliato perchè non ho inserito il riparto nel verbale e ho dato per scontato che il c.c. già parla di riparto in proporzione alla proprietà e che al limite avrei dovuto inserire la deroga se avessimo deciso per il riparto in parti uguali visto che è la prima volta che facciamo lavori di ristrutturazione non ci sono precedenti.

Ho qualche possibilità di far valere il mio diritto ad utilizzare il riparto in base alla proprietà?

 

Il fatto che per quieto vivere non mi sono mai opposto al riparto in parti uguali mi vincola a vita e per ogni tipo di spesa al tacito consenso?

 

Grazie mille ancora

Grazie mille per la sollecita risposta

Allora potremmo fare quello che tu consigli se tutti fossimo d'accordo, ma purtroppo quelli che già sanno che la loro quota supererebbe il riparto in parti uguali si oppongono e si appellano al fatto che sino ad ora tutte le altre spese sono state ripartite in parti uguali. E purtroppo sono la maggioranza.

In pratica prima non si sono opposti* hanno fatto fare i lavori e al momento di pagare si sono rimangiati la parola data. Per inesperienza io purtroppo ho sbagliato perchè non ho inserito il riparto nel verbale e ho dato per scontato che il c.c. già parla di riparto in proporzione alla proprietà e che al limite avrei dovuto inserire la deroga se avessimo deciso per il riparto in parti uguali visto che è la prima volta che facciamo lavori di ristrutturazione non ci sono precedenti.

Ho qualche possibilità di far valere il mio diritto ad utilizzare il riparto in base alla proprietà?

 

Il fatto che per quieto vivere non mi sono mai opposto al riparto in parti uguali mi vincola a vita e per ogni tipo di spesa al tacito consenso?

 

Grazie mille ancora

L'unica cosa che puoi fare è quella di votare contro una delibera della maggioranza che approva il riparto in parti uguali ed impugnare il deliberato in Tribunale.

Nessuno però può darti la certezza che le spese legali siano attribuite al soccombente piuttosto che essere compensate (ognuna delle parti in causa paga le sue spese legali).

L'unica cosa che puoi fare è quella di votare contro una delibera della maggioranza che approva il riparto in parti uguali ed impugnare il deliberato in Tribunale.

Nessuno però può darti la certezza che le spese legali siano attribuite al soccombente piuttosto che essere compensate (ognuna delle parti in causa paga le sue spese legali).

Grazie ancora per l'attenzione

Ma ho paura che non ci sarà nessuna esplicita delibera che approvi il riparto in parti uguali visto che si basano sulla prassi.

Forse potrei io porre la domanda e così obbligarli a riportare la suddivisione sul verbale?

 

Se poi impugno il verbale ho qualche possibilità di vincere la causa?

Se non ho nessuna possibilità non credo abbia senso provarci.

 

E poi scusate se insisto ma non ho capito se c'è un modo per far si che d'ora in poi si torni alle norme del codice civile

 

Grazie grazie ancora per l'aiuto

Grazie ancora per l'attenzione

Ma ho paura che non ci sarà nessuna esplicita delibera che approvi il riparto in parti uguali visto che si basano sulla prassi.

Forse potrei io porre la domanda e così obbligarli a riportare la suddivisione sul verbale?

 

Se poi impugno il verbale ho qualche possibilità di vincere la causa?

Se non ho nessuna possibilità non credo abbia senso provarci.

 

E poi scusate se insisto ma non ho capito se c'è un modo per far si che d'ora in poi si torni alle norme del codice civile

 

Grazie grazie ancora per l'aiuto

Essendo una spesa straordinaria, senza delibera di riparto non sai quanto devi pagare e PUOI non pagare fino a nuova delibera.

Eventualmente paghi senza delibera puoi sempre impugnare il consuntivo.

Almeno quello dovresti farlo se vuoi che si torni ad applicare il criterio legale.

Se decidi di approfondire ti consiglio comunque di sentire il parere di un legale perchè io non ho certezze da darti ma solo consigli in base alle mie conoscenze.

Essendo una spesa straordinaria, senza delibera di riparto non sai quanto devi pagare e PUOI non pagare fino a nuova delibera.

Eventualmente paghi senza delibera puoi sempre impugnare il consuntivo.

Almeno quello dovresti farlo se vuoi che si torni ad applicare il criterio legale.

Se decidi di approfondire ti consiglio comunque di sentire il parere di un legale perchè io non ho certezze da darti ma solo consigli in base alle mie conoscenze.

Grazie mille davvero anche i consigli in questo momento sono preziosi

×