Vai al contenuto
prociotta

Riparto spese acqua - prendono per scontato che sono 3   considerando che la media delle persone di una famiglia

anche da noi, hanno cambiato il tariffario dell'acqua stabilendo fasce di consumo che tengono conto del numero di persone delle diverse u.i.

https://www.gruppohera.it/clienti/casa/casa_acqua/casa_acqua_tariffe/32134.html

se non si comunica il numero delle persone, prendono per scontato che sono 3

 

considerando che la media delle persone di una famiglia è più di 2 ma molto  meno di 3

conviene comunicare o non comunicare il numero esatto dei componenti ?

 

prociotta dice:

anche da noi, hanno cambiato il tariffario dell'acqua stabilendo fasce di consumo che tengono conto del numero di persone delle diverse u.i.

https://www.gruppohera.it/clienti/casa/casa_acqua/casa_acqua_tariffe/32134.html

se non si comunica il numero delle persone, prendono per scontato che sono 3

 

considerando che la media delle persone di una famiglia è più di 2 ma molto  meno di 3

conviene comunicare o non comunicare il numero esatto dei componenti ?

 

Direi che è doveroso comunicarlo perchè le medie sono un conto ma le situazioni reali sono un altro conto e se c'è una famiglia con 4 persone, a parità di consumo per abitazione si troverà a pagare di più e ti farà delle contestazioni alle quali non potrai portare giustificazioni..

Dal link che hai postato leggo che in assenza di comunicazione considerano una media standard di 3 persone.

Prova a chiedere se ti fanno comunicare solo i nominativi fuori standard (più di 3 persone), in modo da far applicare la fascia super agevolata solo a quelli.

non sono in grado di fare il riparto e così tutti i miei colleghi

farlo fare all'esterno gli costa di più di un riparto "approssimativo"

 

prociotta dice:

non sono in grado di fare il riparto e così tutti i miei colleghi

farlo fare all'esterno gli costa di più di un riparto "approssimativo"

 

Eh, allora non hai alternativa. Continua a fare il riparto approssimativo e spera che non salti fuori un condòmino che ti dimostri che sta pagando più del dovuto.

prociotta dice:

non sono in grado di fare il riparto e così tutti i miei colleghi

farlo fare all'esterno gli costa di più di un riparto "approssimativo"

 

Se mi dici chi è il fornitore del servizio, quanti condòmini siete e l'importo da ripartire ( annuale) ti faccio la ripartizione. 

Ho creato un foglio di calcolo Excel valido per quasi tutti i gestori. 

 

--allegato_rimosso--

Modificato da Vito46
Vito46 dice:

Se mi dici chi è il fornitore del servizio, quanti condòmini siete e l'importo da ripartire ( annuale) ti faccio la ripartizione. 

Ho creato un foglio di calcolo Excel. 

 

Le tariffe le ha postate al primo link ma non sono più standard per condòmino, bensì per persona quindi ad una famiglia con 6 persone gli spetta il doppio delle spettanze rispetto ad una famiglia con 3 perone ed 1/3 in più rispetto ad una famiglia di 4 persone.

Inoltre, Sabrina  (prociotta) non è un'amministratrice interna ma ha numerosi condominii con numero di condòmini e numero di residenti per famiglia diversi tra loro quindi dovresti fare un foglio personalizzato per ogni condominio e per ogni numero di abitanti.

Leonardo53 dice:

Le tariffe le ha postate al primo link ma non sono più standard per condòmino, bensì per persona quindi ad una famiglia con 6 persone gli spetta il doppio delle spettanze rispetto ad una famiglia con 3 perone ed 1/3 in più rispetto ad una famiglia di 4 persone.

Inoltre, Sabrina  (prociotta) non è un'amministratrice interna ma ha numerosi condominii con numero di condòmini e numero di residenti per famiglia diversi tra loro quindi dovresti fare un foglio personalizzato per ogni condominio e per ogni numero di abitanti.

Se posta un elenco senza dati sensibili vedo se modificando posso risolvere il problema. 

Sul foglio di calcolo posso inserire manualmente i mc spettanti ad ogni nucleo familiare e con le istruzioni dell'articolazione tariffaria inserire tutto l'occorrente. 

Provare non mi costa niente. 

Deve comunicare il numero di componenti per ogni nucleo familiare. 

 

 

Modificato da Vito46
Vito46 dice:

Se posta un elenco enza dati sensibili vedo se modificando posso risolvere il problema. 

Sul foglio di calcolo posso inserire manualmente i mc spettanti ad ogni nucleo familiare e con le istruzioni dell'articolazione tariffaria inserire tutto l'occorrente. 

Provare non mi costa niente. 

 

 

Bene, intanto che ti risponde puoi fargli almeno lo screenshot di una simulazione con 5 o 10 unità immobiliari composti da numeri di persone diverse, tanto le tariffe sono quelle al link che ha indicato.

Vito46 dice:

A prima vista mi pare che quel foglio non possa essere adattato alle tariffe Hera (salvo sostanziali modifiche) per due motivi:

 

1) Le tariffe HERA hanno 4 fasce tariffarie anzichè 5 e quindi il consumo in ultima fascia sarebbe diverso.

 

2) Le spettanze per fascia non sono per condòmino (unità immobiliare) bensì per componente del nucleo famigliare quindi, per esempio, se il condòmino 1 ha un nucleo famigliare composto da 2 persone ed il condòmino 2 ha un nucleo famigliare composto da 5 persone ed entrambi consumano 500 mc di acqua, pur a parità di consumi, il costo del condòmino 1 sarà diverso dal costo del condòmino 2.

Raga come sempre siete estremamente gentili

il problema comunque andrà risolto prima o poi, perchè la tariffazione che stanno adottando quì è destinata ad essere fatta in tutt'italia.       

oltre al problema del numero delle persone, aggiungo che a differenza di quanto ho capito avviente in puglia, noi non abbiamo un numero preciso di bollette annue uguale per tutti i palazzi con date precise di lettura effettiva, quì abbiamo anche molte letture presunte ...

 

 

 

Leonardo53 dice:

A prima vista mi pare che quel foglio non possa essere adattato alle tariffe Hera (salvo sostanziali modifiche) per due motivi:

 

1) Le tariffe HERA hanno 4 fasce tariffarie anzichè 5 e quindi il consumo in ultima fascia sarebbe diverso.

 

2) Le spettanze per fascia non sono per condòmino (unità immobiliare) bensì per componente del nucleo famigliare quindi, per esempio, se il condòmino 1 ha un nucleo famigliare composto da 2 persone ed il condòmino 2 ha un nucleo famigliare composto da 5 persone ed entrambi consumano 500 mc di acqua, pur a parità di consumi, il costo del condòmino 1 sarà diverso dal costo del condòmino 2.

Caro Leonardo, la gatta presciolosa ha messo al mondo tutti gattini ciechi. 

È normale che necessita del tempo ma da un primo esame la cosa è fattibile. 

Il foglio che ho postato  non fa testo in quanto è il muletto sul quale sperimento le probabili soluzioni. 

 

Vito46 dice:

Caro Leonardo, la gatta presciolosa ha messo al mondo tutti gattini ciechi. 

È normale che necessita del tempo ma da un primo esame la cosa è fattibile. 

Il foglio che ho postato  non fa testo in quanto è il muletto sul quale sperimento le probabili soluzioni. 

 

Eh, a me lo dici?

A volte basta una svista e non ti raccapezzi più.

A me è bastato il colpo d'occhio perchè sapevo già di cosa si parlava.

Il mese scorso ho fatto un file in privato personalizzato per un forumista di Palermo al quale interessava contabilizzare solo i consumi personali per 13 unità immobiliari.

Palermo ha un tariffario tutto suo, a persona ma perfino differente da tutta la provincia.

Per darti un'idea, a parità di consumo di 300 metri cubi d'acqua a condòmino, ecco come cambia il costo se cambia il numero di persone in famiglia:

 

1844374453_acquapalermo.thumb.JPG.19c0df86520da8f52bf8df09f9684351.JPG

prociotta dice:

Raga come sempre siete estremamente gentili

il problema comunque andrà risolto prima o poi, perchè la tariffazione che stanno adottando quì è destinata ad essere fatta in tutt'italia.       

oltre al problema del numero delle persone, aggiungo che a differenza di quanto ho capito avviente in puglia, noi non abbiamo un numero preciso di bollette annue uguale per tutti i palazzi con date precise di lettura effettiva, quì abbiamo anche molte letture presunte ...

 

 

 

Cercavi un foglio di calcolo Excel come questo? 

Se hai necessità di modificare... no problem. 

 

 

VITO46 ACQUA FORLI' 1p.xls

Modificato da Vito46
Leonardo53 dice:

Bene, intanto che ti risponde puoi fargli almeno lo screenshot di una simulazione con 5 o 10 unità immobiliari composti da numeri di persone diverse, tanto le tariffe sono quelle al link che ha indicato.

Potrebbe andare bene? 

 

 

VITO46 ACQUA FORLI' 1p.xls

Modificato da Vito46
Vito46 dice:

Potrebbe andare bene? 

VITO46 ACQUA FORLI' 1p.xls

Ciao Vito, visto che hai chiesto anche a me, non so se è un problema mio che ho la versione excel 2003 ma io vedo solo questa schermata con nessun valore nelle celle ed è tutto bloccato e non posso nemmeno allargare le dimensioni delle celle.

 

1076671449_foglioVito.thumb.JPG.95272780add49c4deef96961588680e2.JPG

Leonardo53 dice:

Ciao Vito, visto che hai chiesto anche a me, non so se è un problema mio che ho la versione excel 2003 ma io vedo solo questa schermata con nessun valore nelle celle ed è tutto bloccato e non posso nemmeno allargare le dimensioni delle celle.

 

1076671449_foglioVito.thumb.JPG.95272780add49c4deef96961588680e2.JPG

Per evidenziare i dati apri il file con LibreOffice calc.

  • Grazie 1
G.Ago dice:

Per evidenziare i dati apri il file con LibreOffice calc.

Ah grazie, allora era un problema mio.

In effetti con calc si vedono tutti i dati

 

810951057_Vitoacqua.thumb.JPG.d0b0a760416348c2b1ac24de5b6e82dc.JPG

 

Comunque il foglio è protetto e per l'eventuale controllo della esattezza dei dati bisogna procedere con un calcolo manuale o impostando un personale foglio di calcolo.

Ho elaborato un mio foglio e posso confermare che i calcoli sono corretti.

 

Il foglio prevede utenze domestiche con al massimo 6 componenti  e non esamina il caso di uso domestico non residente; inoltre  ripartisce la differenza fra l’importo fatturato e l’importo calcolato applicando a ciascun utente il piano tariffario vigente, in modo analogo al calcolo che l’ente effettua sul consumo complessivo condominiale.

Modificato da G.Ago
G.Ago dice:

Comunque il foglio è protetto e per l'eventuale controllo della esattezza dei dati bisogna procedere con un calcolo manuale o impostando un personale foglio di calcolo.

Ho elaborato un mio foglio e posso confermare che i calcoli sono corretti.

 

Il foglio prevede utenze domestiche con al massimo 6 componenti  e non esamina il caso di uso domestico non residente; inoltre  ripartisce la differenza fra l’importo fatturato e l’importo calcolato applicando a ciascun utente il piano tariffario vigente, in modo analogo al calcolo che l’ente effettua sul consumo complessivo condominiale.

Non so se i calcoli sono corretti perchè anch'io ho adattato un mio foglio di calcolo e pur essendomi limitato ad esaminare esclusivamente i consumi personali ad uso domestico secondo il piano tariffario, non mi ritrovo ne con i costi ne con le spettanze per fascia.

Il condòmino 1 formato da due componenti, a parità di metri cubi consumati nello stesso periodo, nel file allegato  riporta un costo di €. 265,34 mentre secondo il mio calcolo riporta un costo di €. 433,14 che è una differenza non da poco.

Hera2.thumb.JPG.20d77ca434eec4f13a3f4ecd55527365.JPG

 

 

HERA.JPG.d9104f203018a355ae06e0268813386b.JPG

G.Ago dice:

Comunque il foglio è protetto e per l'eventuale controllo della esattezza dei dati bisogna procedere con un calcolo manuale o impostando un personale foglio di calcolo.

Ho elaborato un mio foglio e posso confermare che i calcoli sono corretti.

 

Il foglio prevede utenze domestiche con al massimo 6 componenti  e non esamina il caso di uso domestico non residente; inoltre  ripartisce la differenza fra l’importo fatturato e l’importo calcolato applicando a ciascun utente il piano tariffario vigente, in modo analogo al calcolo che l’ente effettua sul consumo complessivo condominiale.

Per uso domestico e non residente non possono coesistere sullo stesso foglio in quanto i parametri di partenza sono diversi pertanto è preferibile documentarli separatamente. 

Per i componenti il nucleo familiare mi sono fermato a 6 ma è possibile aumentarlo. 

Modificato da Vito46
Leonardo53 dice:

Non so se i calcoli sono corretti perchè anch'io ho adattato un mio foglio di calcolo e pur essendomi limitato ad esaminare esclusivamente i consumi personali ad uso domestico secondo il piano tariffario, non mi ritrovo ne con i costi ne con le spettanze per fascia.

Il condòmino 1 formato da due componenti, a parità di metri cubi consumati nello stesso periodo, nel file allegato  riporta un costo di €. 265,34 mentre secondo il mio calcolo riporta un costo di €. 433,14 che è una differenza non da poco.

Hera2.thumb.JPG.20d77ca434eec4f13a3f4ecd55527365.JPG

 

 

HERA.JPG.d9104f203018a355ae06e0268813386b.JPG

I dati  non sono confrontabili in quanto fatti su considerazioni diverse. 

Leonardo53 dice:

Ciao Vito, visto che hai chiesto anche a me, non so se è un problema mio che ho la versione excel 2003 ma io vedo solo questa schermata con nessun valore nelle celle ed è tutto bloccato e non posso nemmeno allargare le dimensioni delle celle.

 

1076671449_foglioVito.thumb.JPG.95272780add49c4deef96961588680e2.JPG

Leonardo53 dice:

Ciao Vito, visto che hai chiesto anche a me, non so se è un problema mio che ho la versione excel 2003 ma io vedo solo questa schermata con nessun valore nelle celle ed è tutto bloccato e non posso nemmeno allargare le dimensioni delle celle.

 

1076671449_foglioVito.thumb.JPG.95272780add49c4deef96961588680e2.JPG

Leonardo53, mi sono accorto che nel sommare gli importi ho dimenticato di inserire i dati della colonna Y. 

Comunque l'impianto è valido in quanto il "rodaggio" non ha evidenziato problemi irrisolvibili. 

 

VITO46 ACQUA FORLI' 1p.xls

Modificato da Vito46
Leonardo53 dice:

Non so se i calcoli sono corretti perchè anch'io ho adattato un mio foglio di calcolo e pur essendomi limitato ad esaminare esclusivamente i consumi personali ad uso domestico secondo il piano tariffario, non mi ritrovo ne con i costi ne con le spettanze per fascia.

Il condòmino 1 formato da due componenti, a parità di metri cubi consumati nello stesso periodo, nel file allegato  riporta un costo di €. 265,34 mentre secondo il mio calcolo riporta un costo di €. 433,14 che è una differenza non da poco.

Hera2.thumb.JPG.20d77ca434eec4f13a3f4ecd55527365.JPG

 

 

HERA.JPG.d9104f203018a355ae06e0268813386b.JPG

Premetto che nel foglio che ho controllato non sono stati considerati gli oneri di perequazione che invece tu hai calcolato con riferimento al piano tariffario 2019 (€ 6,67); la verifica è relativa ai dati in esso riportati e i calcoli sono relativi all'intero anno di gestione.

Mi risulta che i mc consentiti per persona residente e in ciascuna fascia sono, rispettivamente, 28,00/16,00/16,00 come hai correttamente indicato nel secondo prospetto,  e 56,00/32,00/32,00 nel caso di utenza con due residenti, pertanto nel caso di consumo annuo di mc 101, riferito ad una utenza di due residenti, il consumo totale in € si calcola considerando i cosumi: mc 56,00 in fascia agevolata, mc 32 in fascia base e mc 13 in prima fascia eccedente, ottenendo l’imponibile di € 265,34 (al netto degli oneri di perequazione).

Ritengo che l’errore da te commesso derivi dal fatto che abbia adattato il secondo prospetto pubblicato, in cui il calcolo è eseguito per giorni, senza modificare il valore dei giorni 31 in 365.

La differenza fra i risultati da noi calcolati dipenda dal fatto che tu abbia eseguito il calcolo relativo a 31 giorni mentre nei fogli pubblicati il calcolo è eseguito per il periodo di un anno.

 

 

Allego immagine foglio di calcolo da me utilizzato per la verifica.

HERA-Forlì.jpg

Modificato da G.Ago
Ospite
Questa discussione è chiusa.
×