Vai al contenuto
markin

Ripartizioni spese lastrico solare e relative sentenze sulla parte in aggetto.

Salve, in merito alle spese di ripartizione di un lastrico solare con parte in aggetto che copre i balconi sottostanti, ci sono delle interpretazioni differenti per quanto riguarda la parte aggettante, alcuni tecnici e avvocati dicono che il lastrico solare sia UNICO e che la parte aggettante sia una proiezione del lastrico solare e quindi non va fatta distinzione e le spese vengono ripartite 1/3 a carico del proprietario e 2/3 a carico del condominio mentre ci sono altre interpretazioni che dicono che la parte aggettante è interamente a carico del proprietario...

Ora per quanto riguarda chi dice quest'ultima affermazione ci sono delle sentenze in merito, vorrei sapere se anche nell'altro caso ci sia qualche sentenza in merito...

 

che voi sappiate esiste qualche sentenza che dice che la parte aggettante di un lastrico solare viene considerata ugualmente al resto del lastrico solare e quindi con ripartizioni delle spese secondo l'art 1126 c.c (1/3 proprietario e 2/3 condomini)?

 

In definitiva considerando che mi sembra di capire non ci sia una valutazione esatta ma può essere in entrambi i modi, nel caso in cui si ricorre ad una causa legale quali sono le percentuali di riuscita dell'uno e dell'altro caso? Grazie.

Se il regolamento di condominio non deroga all'articolo 1126 c.c. la parte in agetto del lastrico per analogia si considera alla stregua dell'aggetto di un balcone, ossia priva di funzione di copertura. Quindi a carico esclusivo del proprietario.

cortesemente attendo risposte adeguate alle mie 2 domande del primo post. Grazie mille a chi risponderà!

cortesemente attendo risposte adeguate alle mie 2 domande del primo post. Grazie mille a chi risponderà!
Vedi;

 

--link_rimosso--

Vedi;

 

--link_rimosso--

le 2 domande che ho fatto in questo thread mi sembrano abbastanza "precise" e che non sono presenti risposte sul thread da te citato..

 

Ripeto:

Ho chiesto cosi come ci sono delle sentenze in cui si dice che la parte aggettante è a carico del proprietario in un lastrico solare, esiste allo stesso modo qualche sentenza in cui si dice il contrario e cioè che la parte aggettante viene considerata un corpo UNICO al lastrico solare per cui le spese di ripartizione sono sempre secondo l'articolo 1126 c.c? perchè come sapete le opinioni sono in entrambi i modi, non danno ragione sempre ad un caso ma molti dicono anche il contrario e cioè che la parte aggettante è la proiezione del lastrico solare e quindi copertura dell'intero edificio.

 

mentre la seconda domanda è questa:

In definitiva considerando che mi sembra di capire non ci sia una valutazione esatta ma può essere in entrambi i modi, nel caso in cui si ricorre ad una causa legale qual'è la percentuale numerica di riuscita dell'uno e dell'altro caso? Grazie.

le 2 domande che ho fatto in questo thread mi sembrano abbastanza "precise" e che non sono presenti risposte sul thread da te citato..

 

Ripeto:

Ho chiesto cosi come ci sono delle sentenze in cui si dice che la parte aggettante è a carico del proprietario in un lastrico solare, esiste allo stesso modo qualche sentenza in cui si dice il contrario e cioè che la parte aggettante viene considerata un corpo UNICO al lastrico solare per cui le spese di ripartizione sono sempre secondo l'articolo 1126 c.c? perchè come sapete le opinioni non danno ragione sempre ad un caso ma molti dicono anche il contrario e cioè che la parte aggettante è la proiezione del lastrico solare e quindi copertura dell'intero edificio.

 

mentre la seconda domanda è questa:

In definitiva considerando che mi sembra di capire non ci sia una valutazione esatta ma può essere in entrambi i modi, nel caso in cui si ricorre ad una causa legale qual'è la percentuale numerica di riuscita dell'uno e dell'altro caso? Grazie.

Nel Llnk citato

--link_rimosso--

al Post #4 c'è una sentenza chiarificatrice.

 

Per quanto riguarda la seconda domanda, purtroppo sino a sentenza non si può pronosticare nulla.

Nel Llnk citato

--link_rimosso--

al Post #4 c'è una sentenza chiarificatrice.

 

Per quanto riguarda la seconda domanda, purtroppo sino a sentenza non si può pronosticare nulla.

se ti riferisci alla sentenza Cassazione n. 15389/00

 

questa si riferisce a danni di infiltrazioni di acqua ma non alla parte in aggetto, quindi non è quello che desideravo sapere purtroppo.

se ti riferisci alla sentenza Cassazione n. 15389/00

 

questa si riferisce a danni di infiltrazioni di acqua ma non alla parte in aggetto, quindi non è quello che desideravo sapere purtroppo.

Scusami nella fretta ho sbagliato numero del Post, non è il #4, è il #6 e la sentenza è questa

 

Tribunale di Roma 29/11/89, n.13878 "Le spese relative agli sporti della terrazza a livello (aggetti) di godimento esclusivo di un singolo condomino gravano per intero sul proprietario di cui sono al servizio, mentre per tutto il resto della terrazza soccorre l'art. 1126 c.c

Il bello che nel topic linkato l'O.P. sei tu, per cui 10 mesi fa avevi già ricevuto risposte valide e soddisfacenti

che voi sappiate esiste qualche sentenza che dice che la parte aggettante di un lastrico solare viene considerata ugualmente al resto del lastrico solare e quindi con ripartizioni delle spese secondo l'art 1126 c.c (1/3 proprietario e 2/3 condomini)?

Che io sappia non esiste una sentenza in tal senso e se non ne è a conoscenza nemmeno Tullio (il custode delle sentenze

Salve, in merito alle spese di ripartizione di un lastrico solare con parte in aggetto che copre i balconi sottostanti, ci sono delle interpretazioni differenti per quanto riguarda la parte aggettante, alcuni tecnici e avvocati dicono che il lastrico solare sia UNICO e che la parte aggettante sia una proiezione del lastrico solare e quindi non va fatta distinzione e le spese vengono ripartite 1/3 a carico del proprietario e 2/3 a carico del condominio mentre ci sono altre interpretazioni che dicono che la parte aggettante è interamente a carico del proprietario...

Ora per quanto riguarda chi dice quest'ultima affermazione ci sono delle sentenze in merito, vorrei sapere se anche nell'altro caso ci sia qualche sentenza in merito...

 

che voi sappiate esiste qualche sentenza che dice che la parte aggettante di un lastrico solare viene considerata ugualmente al resto del lastrico solare e quindi con ripartizioni delle spese secondo l'art 1126 c.c (1/3 proprietario e 2/3 condomini)?

 

In definitiva considerando che mi sembra di capire non ci sia una valutazione esatta ma può essere in entrambi i modi, nel caso in cui si ricorre ad una causa legale quali sono le percentuali di riuscita dell'uno e dell'altro caso? Grazie.

per quanto mi riguarda, ritengo corretta la prima interpretazione, anche perché la recente giurisprudenza nel trattare l'argomento delle parti aggettanti, si riferisce esclusivamente ai balconi e non alle terrazze o lastrici, non ho trovato nessuna sentenza in merito alla parte aggettante di un terrazzo, o lastrico di proprietà esclusiva che fa da copertura ai sottostanti appartamenti, pertanto ritengo corretto applicare l'art. 1126 c.c.

Che io sappia non esiste una sentenza in tal senso e se non ne è a conoscenza nemmeno Tullio (il custode delle sentenze

Tribunale di Roma 29/11/89, n.13878 "Le spese relative agli sporti della terrazza a livello (aggetti) di godimento esclusivo di un singolo condomino gravano per intero sul proprietario di cui sono al servizio, mentre per tutto il resto della terrazza soccorre l'art. 1126 c.c".

Tribunale di Roma 29/11/89, n.13878 "Le spese relative agli sporti della terrazza a livello (aggetti) di godimento esclusivo di un singolo condomino gravano per intero sul proprietario di cui sono al servizio, mentre per tutto il resto della terrazza soccorre l'art. 1126 c.c".
Infatti, quella sentenza è chiarificatrice, non vedo perchè markin ha ancora dubbi dopo 10 mesi
Infatti, quella sentenza è chiarificatrice, non vedo perchè markin ha ancora dubbi dopo 10 mesi

i dubbi sorgono perchè in rete si trovare opinioni contrastanti..e anche perchè non c'è nessuna legge che cita le parti in aggetto per i lastrici solari ma solo "sentenze"..

se si prende alla lettera la legge 1126 non c'è alcuna differenza tra parte aggettante e il resto del terrazzo visto che la parte aggettante non viene nemmeno menzionata..ecco perchè poi nascono i dubbi..comunque grazie a tutti per le risposte.

i dubbi sorgono perchè in rete si trovare opinioni contrastanti..e anche perchè non c'è nessuna legge che cita le parti in aggetto per i lastrici solari ma solo "sentenze"..se si prende alla lettera la legge 1126 non c'è alcuna differenza tra parte aggettante e il resto del terrazzo..ecco perchè poi nascono i dubbi..comunque grazie a tutti per le risposte.
Ti ho già detto che secondo me non si può applicare il 1126 cc appunto perchè al di sotto dell'aggettante non c'è nulla (come nei balconi aggettanti) e non è possibile conteggiare i 2/3 della spesa.

Per cui se desideri una sentenza proprio per il tuo caso non ti rimane che adire al Giudice.

 

Una è già stata postata

le 2 domande che ho fatto in questo thread mi sembrano abbastanza "precise" e che non sono presenti risposte sul thread da te citato..

 

Ripeto:

Ho chiesto cosi come ci sono delle sentenze in cui si dice che la parte aggettante è a carico del proprietario in un lastrico solare, esiste allo stesso modo qualche sentenza in cui si dice il contrario e cioè che la parte aggettante viene considerata un corpo UNICO al lastrico solare per cui le spese di ripartizione sono sempre secondo l'articolo 1126 c.c? perchè come sapete le opinioni sono in entrambi i modi, non danno ragione sempre ad un caso ma molti dicono anche il contrario e cioè che la parte aggettante è la proiezione del lastrico solare e quindi copertura dell'intero edificio.

 

mentre la seconda domanda è questa:

In definitiva considerando che mi sembra di capire non ci sia una valutazione esatta ma può essere in entrambi i modi, nel caso in cui si ricorre ad una causa legale qual'è la percentuale numerica di riuscita dell'uno e dell'altro caso? Grazie.

1) ti è stato risposto che "per analogia" la parte aggettante del lastrico solare ad uso esclusivo è considerata alla stregua della parte aggettante dei balconi di proprietà privata. Il che implica che NON ci sono, che io sappia, sentenze sui lastrici solari.

La ratio è che la parte aggettante è AGGETTANTE sia che provenga da un terrazzo a livello sia che provenga da un balcone.

 

2) Non abbiamo la palla di vetro (la versione economica della sfera di cristallo).

i dubbi sorgono perchè in rete si trovare opinioni contrastanti..e anche perchè non c'è nessuna legge che cita le parti in aggetto per i lastrici solari ma solo "sentenze"..

se si prende alla lettera la legge 1126 non c'è alcuna differenza tra parte aggettante e il resto del terrazzo visto che la parte aggettante non viene nemmeno menzionata..ecco perchè poi nascono i dubbi..comunque grazie a tutti per le risposte.

Prendi come riferimento la sentenza del Tribunale di Roma, tenendo presente però, che se le parti aggettanti (gli sporti) ricoprono una funzione architettonica e/o ornamentale, allora la spesa è condominiale, ripartita per millesimi.

×