Vai al contenuto
Bebak

Ripartizioni costi terrazzo di copertura

Buonasera avrei bisogno di un'informazione stasera ci siamo incontrati con l'amministratore del nostro palazzo che ci ha consegnato il computo metrico fatto dal tecnico per il rifacimento del nostro terrazzo di proprietà esclusiva ma di copertura di tre appartamentii in merito  a rifacimento dell'impermeabilizzazione  e delle pendenze .Assodato che la ripartizione delle spese è di 1/3 al nostro carico, nel computo metrico il tecnico ha inserito anche la demolizione dei controsoffitti dell'appartamento sottostante e di quello a fianco la spicconatura dell'intonaco raschiatura di vecchie tinteggiature ripristino di intonaco civile e di controsoffittatura più rete stampata sempre di entrambi gli appartamenti quello sottostante e quello a fianco. Premesso che l'appartamento sottostante è di proprietà dell'amministratore La mia domanda è : è giusto inserire nel computo metrico anche queste spese che poi verrebbero attribuite a noi nella misura di un terzo? Grazie a chi mi risponderà

 

 

Bebak dice:

Buonasera avrei bisogno di un'informazione stasera ci siamo incontrati con l'amministratore del nostro palazzo che ci ha consegnato il computo metrico fatto dal tecnico per il rifacimento del nostro terrazzo di proprietà esclusiva ma di copertura di tre appartamentii in merito  a rifacimento dell'impermeabilizzazione  e delle pendenze .Assodato che la ripartizione delle spese è di 1/3 al nostro carico, nel computo metrico il tecnico ha inserito anche la demolizione dei controsoffitti dell'appartamento sottostante e di quello a fianco la spicconatura dell'intonaco raschiatura di vecchie tinteggiature ripristino di intonaco civile e di controsoffittatura più rete stampata sempre di entrambi gli appartamenti quello sottostante e quello a fianco. Premesso che l'appartamento sottostante è di proprietà dell'amministratore La mia domanda è : è giusto inserire nel computo metrico anche queste spese che poi verrebbero attribuite a noi nella misura di un terzo? Grazie a chi mi risponderà

 

 

A mio parere l'amministratore ci marcia alla grande, l'art. 1126 cc dice

 

cc Art. 1126. Lastrici solari di uso esclusivo.

Quando l'uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l'uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico; gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell'edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno.

 

Non dice assolutamente nulla sul controsoffitto e spicconature dell'intonaco ecc ecc

Bebak dice:

La mia domanda è : è giusto inserire nel computo metrico anche queste spese che poi verrebbero attribuite a noi nella misura di un terzo? Grazie a chi mi risponderà

Per darti una risposta precisa bisognerebbe capire se ci sono state infiltrazioni tali da ammalorare soffitte e controsoffitti degli appartamenti sottostanti.

Solo una perizia tecnica può darti una risposta sull'entità dei danni da riparare.

Leonardo53 dice:

... se ci sono state infiltrazioni tali da ammalorare soffitte e controsoffitti degli appartamenti sottostanti. ...

Qusto potrebbe essere un motivo valido, sono d'accordo

Leonardo53 dice:

Per darti una risposta precisa bisognerebbe capire se ci sono state infiltrazioni tali da ammalorare soffitte e controsoffitti degli appartamenti sottostanti.

Solo una perizia tecnica può darti una risposta sull'entità dei danni da riparare.

L'amministratore sottolinea che per verificare se ci sono danni va tolta la controsoffittatura e controllati i solai e poi dopo ripristinato il tutto. ma la mia domanda è se non ci sono danni il ripristino della controsoffittatura degli appartamento di sotto è intonaco a chi spettsno

Bebak dice:

L'amministratore sottolinea che per verificare se ci sono danni va tolta la controsoffittatura e controllati i solai e poi dopo ripristinato il tutto. ma la mia domanda è se non ci sono danni il ripristino della controsoffittatura degli appartamento di sotto è intonaco a chi spettsno

E' un'ispezione che a mio avviso segue lo stesso criterio  dell'art. 1126.

Conviene far verificare ad un perito perchè non credo sia necessario smontare tutta la cntrosoffittatura per vedere se il soffitto è ammalorato. Potrebbe essere sufficiente un saggio, smontando solo una parte del controsoffitto.

Bebak dice:

L'amministratore sottolinea che per verificare se ci sono danni va tolta la controsoffittatura e controllati i solai e poi dopo ripristinato il tutto. ma la mia domanda è se non ci sono danni il ripristino della controsoffittatura degli appartamento di sotto è intonaco a chi spettsno

Secondo il mio parere rimuovere la controsoffittatura anche parzialmente come suggerisce Leonardo, non trovando nulla sarà a carico di chi l'ha fatta posare o chi l'ha in cura (il proprietaio dell'appartamento) stessa prassi per la rimozione dell'unità esterna del climaizzatore o della veranda per rifare la facciata, le spese sono a carico di chi usufruisce del bene, altro è il lavoro vero e proprio se causato da infiltrazioni causate dalla guaina del lastrico, che seguiranno il disposto dell'art 1126 cc.

Ma le spese per la rimozione e rimessa in opera della controsofittatura è a carico di chi ne usufruisce.

Modificato da Tullio Ts
×