Vai al contenuto
cl2010

Ripartizione spese straordinarie ascensore - vanno ripartite secondo la tabella a o la tabella ascensore?

Io non le vedo come spese straordinarie se vogliamo fare riferimento all'accezione che si dà per spesa straordinaria. Le considero manutenzione ordinaria e applicherei l'art. 1124 c.c.

Personalmente sono d'accordo con Giovanni Inga, i lavori da fare sono semplicemente lavori di manutenzione in quanto nati dall'usura, pertanto è applicabile l'art.1124 (Manutenzione e sostituzione delle scale e ascesori) che cita:

 

"Le scale e gli ascensori sono mantenuti e sostituiti dai proprietari delle unità immobiliari a cui servono. La spesa relativa è ripartita tra essi, per metà in ragione del valore delle singole unità immobiliari e per l'altra metà esclusivamente in misura proporzionale all'altezza di ciascun piano dal suolo.

Al fine del concorso nella metà della spesa, che è ripartita in ragione del valore, si considerano come piani le cantine, i palchi morti, le soffitte o camere a tetto e i lastrici solari, qualora non siano di proprietà comune."

 

Nel caso in cui se ne voglia migliorare l'efficienza ed il funzionamento è applicabile la sentenza del Trib. di Bologna del 27/06/1986 che stabilisce che la spesa vada divisa in base soltanto alla tabella di proprietà dei millesimi e pertanto ai sensi dell'art.1123 comma 2 trattandosi di cose destinate a servire in misura diversa i condomini si può attingere alla tabella d'uso in caso se ne abbia la presenza.

Ultima modifica stà a significare che il post iniziale ha subito una variazione cioè, in questo caso, lyca ha aggiunto o tolto qualcosa.

 

Per il resto, se hai un quesito da porre, puoi utilizzare l'apposita sezione del forum.

Grazie

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×