Vai al contenuto
Sa tona

Ripartizione spese riscaldamento

Salve, cerco di spiegare per un dubbio sulle ripartizioni delle spese 

Come è possibile che in uno stabile di 8 piani, sullo stesso piano, un appartamento angolare e con doppia esposizione, di 9 vani (compresi servizi) con totale millesimi 14,700 ed 8 radiatori; altro appartamento con 7 vani (compresi i servizi) con  totale millesimi 11,300 ed 8 radiatori; 

appartamento mio, esposizione solo su un lato, di vani 4 (compresi i servizi) con  totale millesimi 6,300 ed 4 radiatori, nella ripartizione e quota involontaria, mi ritrovo una quota Mqch,cli pari a 17,74 con una spesa di 170, 85 ed il

primo appartamento menzionato, con millesimi più del doppio rispetto al mio: Mqch,cli pari a 18,49 con una spesa di 178, 07, e l'altro indicato: Mqch,cli pari a 17,2 con una spesa di 165, 65.

Chiedo cortesemente spiegazioni in merito a questo arcano.

Cordialmente

Santina

il tuo problema non lo puoi affrontare solo con i millesimi di proprietà, ciò che ti dirò ti sarà utilte solo se tu sei aggiornata alla UNI 10200 dove i  conteggi sono eseguiti in un particolare modo: questa è divisa in due percentuali una fissa che varia in base la consumo generale viene chiamata involontaria, la seconda in base al consumo avvenuto. tutte e due sono rilevate da un tecnico dove in base a posizione, tipo calorifero esegue il possibile conteggio, ti invito se vuoi ulteriori informazioni che le potrai avere  leggendole nel sito dove il problema è stato affrontato lungamente. 

Sa tona dice:

Salve, cerco di spiegare per un dubbio sulle ripartizioni delle spese 

Come è possibile che in uno stabile di 8 piani, sullo stesso piano, un appartamento angolare e con doppia esposizione, di 9 vani (compresi servizi) con totale millesimi 14,700 ed 8 radiatori; altro appartamento con 7 vani (compresi i servizi) con  totale millesimi 11,300 ed 8 radiatori; 

appartamento mio, esposizione solo su un lato, di vani 4 (compresi i servizi) con  totale millesimi 6,300 ed 4 radiatori, nella ripartizione e quota involontaria, mi ritrovo una quota Mqch,cli pari a 17,74 con una spesa di 170, 85 ed il

primo appartamento menzionato, con millesimi più del doppio rispetto al mio: Mqch,cli pari a 18,49 con una spesa di 178, 07, e l'altro indicato: Mqch,cli pari a 17,2 con una spesa di 165, 65.

Chiedo cortesemente spiegazioni in merito a questo arcano.

Cordialmente

Santina

o ci può essere una perdita, per cui va contattato il terzo responsabile della centrale termica. oppure la ct è a posto, ma potrebbe aver sbagliato chi fa le letture del contacalorie. 

Grazie per le risposte. Il dubbio che ho infatti, è di un errore di calcolo. Il problema non è sulla lettura dei consumi, ma sulla quota involontaria. 

Tre radiatori su 4 sono su una parete esterna, ma anche gli altri due condomini, che ne hanno 8, hanno i radiatori esterni e appartamenti con doppia o tripla esposizione.

Leggerò le risposte sul forum.

Grazie ancora

Santina

Sa tona dice:

Il problema non è sulla lettura dei consumi, ma sulla quota involontaria. 

La quota involontaria è tipica della tipologia impianto, non è influenzata dalle pareti esterne dell'alloggio.

Detto particolare influisce invece sulla quota volontaria, non quella involontaria.

×