Vai al contenuto
Andrea M.

Ripartizione spese per rottura condotta fognaria

Premessa:

 

Abito in una palazzina composta da n°4 appartamenti distinti (2 terratetto e 2 appartamenti ).

Lungo il perimetro di detta palazzina corre orizzontalmente la condotta fognaria a servizio di tutte e quattro le unità che vanno ad inserirsi in essa con colonne verticali e relative braghe, ognuno in corrispondenza del giardino di proprietà.

In caso di rottura o cmq di lavori di scavo da effettuarsi per cercare di risolvere continuo problema di otturazione della tubazione, come si procede in merito alla suddivisione delle spese? Mi spiego meglio: le spese sono a carico di tutti e quattro gli appartamenti oppure, una volta individuato il punto preciso in cui sussiste il problema alla tubatura, và suddivisa la spesa solo tra coloro che utilizzano quella parte di tubazione orizzontale?

La tubazione orizzontale è parte comune sino al punto di diramazione nelle singole colonne. Quindi, se l'otturazione riguarda il tratto orizzontale, la spesa è a carico di tutti;viceversa, se l'occlusione riguarda il tratto verticale ognuno si paga il suo. Art. 1123 c.c. IIII comma

 

Qualora un edificio abbia più scale, cortili, lastrici solari, opere o impianti destinati a servire una partedell’intero fabbricato, le spese relative alla loro manutenzione sono a carico del gruppo di condomini che netrae utilità.

Se le verticali sono 2,e una delle due è intasata,rispondono i collegati.

Invece se l'ostruzione avviene dove siete tutti collegati,la ripartizione riguarda tutti.

E' bene ricordare,le tubazioni che partono dai servizi fino alla braga compresa,sono di proprietà del singolo.

Mi spiego meglio, le verticali sono quattro (una per ogni appartamento) ma la rottura del tubo è sulla tubazione orizzontale a monte, ovvero in un punto dove ha raccolto solo gli scarichi di due appartamenti in quanto gli altri due si trovano, sempre sulla stessa tubazione, ma piu avanti....spero di essermi spiegato.

Ripeto.. la tubazione orizzontale è parte comune e, come tale, la spesa per la sua manutenzione è a carico di tutti.

Se parti dal presupposto che partecipa alle spese solo chi si trova a monte della rottura, sbagli strada..

Volevo solo conoscere cosa dice la normativa, tra l'altro a monte della tubatura abiterei solo io e l'inquilino sotto di me, volevo essere certo di non dire fesserie pretendendo che la spesa venga divisa anche con colore che sono a "valle" o cmq dopo la rottura della tubazione.

Grazie

A seguito scavo effettuato e video ispezione, l'ostruzione pare sia stata causata dal fatto che l'ultima parte del tubo di scarico del mio appartamento (in corrispondenza della sua immissione nella tubatura orizzontale condominiale) a causa di un cedimento o spinta dalle radici di una siepe sovrastante, è parzialmente entrata nella tubatura condominiale e l'ha parzialmente ostruita.

Tra chi viene divisa la spesa?

La mia idea è che il danno sia stato procurato dalla colonna del tuo appartamento che, come dici, nel suo innesto nel tratto orizzontale ha creato la rottura. Il fatto che la tubazione sia stata "aiutata" nel creare il danno, a mio avviso, è ininfluente... si dovrebbe, in ipotesi, periziare la situazione stabilire il nesso causa/effetto.. cosa molto difficile e di non facile attuazione.

Per questo, ribadisco quanto ho già detto nei precedenti interventi.

×