Vai al contenuto
Anny

Ripartizione spese per ripristino pilastri in condominio

Salve, volevo sapere come vanno ripartite le spese per ripristinare dei pilastri di un condominio, che si trovano in una cantina ad uso esclusivo di un condomino. Grazie.

Bisognerebbe sapere a che servono questi pilastri, se servono a sostenere tutto lo stabile come immagino, la spesa dovrà essere ripartita tra tutti i condomini in proporzione millesimale, fatto salvo altri accordi all'unanimità (1000/1000) o convenzioni precedentemente stabilite.

Grazie per la risposta, pensavo che il proprietario della cantina dovesse pagare 1/3.

Di nuovo grazie per la disponibilità.

No, il proprietario della cantina dovrà la quota parte dovuta da tutti i condomini in proporzione millesimale, fatto salvo altri accordi o convenzioni, i pilastri dell'edificio sono parti comuni a tutti i condomini in quanto sostengono tutto lo stabile.

Bisogna anche dire che se il proprietario della cantina possiede anche un appartamento, la sua quota sarà la somma dei millesimi della cantina più quella dell'appartamento;

 

cc art 1117. Parti comuni dell'edificio

Sono oggetto di proprietà comune dei proprietari delle singole unità immobiliari dell'edificio, anche

se aventi diritto a godimento periodico e se non risulta il contrario dal titolo:

1) tutte le parti dell'edificio necessarie all'uso comune, come il suolo su cui sorge l'edificio, le

fondazioni, i muri maestri, i pilastri e le travi portanti, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni di

ingresso, i vestiboli, gli anditi, i portici, i cortili e le facciate;

...

Anche i lastrici solari sono parti comuni dell'edificio però i loro proprietari in caso di ripristino concorrono alle spese per 1/3 o sbaglio?

Anche i lastrici solari sono parti comuni dell'edificio però i loro proprietari in caso di ripristino concorrono alle spese per 1/3 o sbaglio?
I proprietari dei pilastri sono tutti i condomini, salvo convenzioni diverse.

Per i lastrici solari ad uso esclusivo invece esiste specifico art. del cc 1126, mentre per i pilastri non esiste nulla del genere, però bisogna considerare se il lastrico solare è ad uso di tutti e copre lo stabile, la spesa ricadrà a tutti i condomini in proporzione millesimale, anche in questo caso salvo convenzioni diverse.

In pratica non si può applicare l'art 1126 cc per i pilastri, perchè dedicato esclusivamente ai lastrici ad uso esclusivo.

I proprietari dei pilastri sono tutti i condomini, salvo convenzioni diverse.

Per i lastrici solari ad uso esclusivo invece esiste specifico art. del cc 1126, mentre per i pilastri non esiste nulla del genere, però bisogna considerare se il lastrico solare è ad uso di tutti e copre lo stabile, la spesa ricadrà a tutti i condomini in proporzione millesimale, anche in questo caso salvo convenzioni diverse.

In pratica non si può applicare l'art 1126 cc per i pilastri, perchè dedicato esclusivamente ai lastrici ad uso esclusivo.

 

Mi permetto "di completare" la risposta di "TULLIO TS".

Poichè può esistere "l'uso esclusivo di un lastrico solare" è ovvio che NON PUO' esistere "l'uso esclusivo di un pilastro"...

Dal che ne conviene che le spese per la manutenzione del pilastro, ricadendo tra le parti comuni (e diciamo pure essenziali...) del fabbricato, vadano sostenute in quota parte millesimale da tutti i condomini (come per altro esposto in precedenti interventi).

Quindi, se andasse ripristinato anche un pilastro che passa all'interno del mio appartamento al II piano dovrebbero partecipare tutti i condomini?

Pilastri e travi portanti fanno parte della struttura dell'edifico e come tali sono considerati parti comuni a norma del disposto dell'art. 1117 c.c.

Le spese relative alla loro manutenzione sono a carico di tutti i condòmini per millesimi di proprietà.

mi permetto di aggiungere che sono necessarie altri informazioni sulla struttura dell' edificio... ad esempio.due edifici a torre che sorgono entrambi da una base comune al p. terra(tutti negozi). se i pilastri su cui si deve intervenire sono solo in uno dei due edifici, pagheranno soli questi, e non anche il secondo edificio

Infatti se i pilastri su cui si deve intervenire sono solo in uno dei due edifici, si tratterà di un art 1123 cc 3° comma

×