Vai al contenuto
GiuseppeL

Ripartizione spese lavori colonna fecale: dipendono dal piano?

 

 

Riguardo il C2:

"Se si tratta di cose destinate a servire i condomini in misura diversa, le spese sono ripartite in proporzione dell'uso che ciascuno può farne."

 

- di "cosa" (comune) ti fornisce la definizione più indietro. La considera nella sua totalità;

- "misura" : da non confondersi con la misura in senso metrico (lunghezza del tratto);

- "uso che ciascuno può farne": se ci pensi è lo stesso per ogni piano, ovvero scaricare i liquami via.

 

Saluti

Tutto giusto e condivisibile.

 

Il pelo nell'uovo (parametrizzare rispetto al piano) nasce dall'idea che la "misura in senso metrico" corrisponda ad una maggiore usura, in quanto l'uso (comune) che ciascuno può farne interessa tratti di lunghezza maggiore...

 

Alzo le mani e sarà l'Assemblea a decidere (sperando in un rapido consenso, qualunque esso sia).

 

Grazie e saluti

Giuseppe

Salve a tutti e grazie in anticipo delle eventuali risposte. Mi inserisco in questo forum perchè non ho capito come se ne inizia uno nuovo.

Espongo il mio problema: abito in un condominio da circa 6 anni (il condominio ne ha 12).

Circa un mese fa la mia vicina mi ha fatto notare una macchia di umidità/perdita di acqua nella parete che divide i nostri appartamenti. Noi abbiamo una assicurazione condominiale che copre sia la ricerca del guasto che la riparazione dello stesso. La zona in questione non è ampia, ma nel suo appartamento è lungo un corridoio senza niente davanti vicino ad un radiatore. Nel mio appartamento coincide con la base sottolavello della cucina, dove ci sono scarichi, rubinetti, il rivestimento e naturalmente la cucina montata. Dalla mia parte non si vede nessuna anomalia.

Lei non vuole toccare il muro dal suo lato e sostiene che dovremmo intervenire dalla mia parte.

Esiste una regola in questi casi???

×