Vai al contenuto
GIUGE

Ripartizione spese lastrico solare - come devono essere ripartite le spese ?

Salve a tutti, sono proprietaria di un ufficio costituito da due piani , uno di 35 mq nel piano rialzato e l'altro di 50 mq nel seminterrato uso cantina ,facente parte di un palazzo di tre piani piu' attico dove devono rifare il lastrico solare di copertura dell'attico ma ad uso di tutti i condomini. Poiche'il mio ufficio ed altri appartamenti vengono coperti solamente in parte da tale lastrico , come devono essere ripartite le spese ?? Vi ringrazio

Buon giorno, l'amministratore sulla base di un parere legale nel ripartire i costi di rifacimento di un lastrico solare, insieme ad un canale di gronda, attribuisce ai tre proprietari degli appartamenti posti all'ultimo piano (attico) proquota anche i costi indiretti come ponteggi direzione lavori oneri comunali muro di parapetto (questo muretto è funzionale come contrappeso al canale di gronda e ha altre funzioni, non è la classica ringhiera). E' corretto ? Oppure questi costi sono condominiali quindi da ripartire per millesimi ? dal momento che vi è un cornicione che deve essere riparato totalmente.

Inoltre, vi è un regolamento condominiale contrattuale, approvato in un assemblea condominiale del 25/02 e 25/03/1922 depositato presso la locale associazione della proprietà edilizia di Genova, che come metodo di ripartizione delle spese per il rifacimento dei lastrici solari come metodo adotta l'allora art.563 del codice civile, cioè 1/4 a carico dei proprietari suddetti e 3/4 a carico dei condomini sottostanti detti lastrici solari. Ora l'articolo 1126 cita una ripartizione diversa. L'articolo 1126 supera e prevale il regolamento di condominio oppure questo ha ancora validità nella ripartizione come sopraesposta ?

Ho l'assemblea che si riunisce questo giovedì e se potessi avere una risposta tempestiva ve ne sarei molto grato

Ti ringrazio per l'aiuto Mario Pessina , spero di risolvere positivamente il problema. Giuge

Sei sicuro che il regolamento condominiale è contrattuale? Dovrebbe essere contenuto per esteso in tutti i rogiti originari e trascritto anche in occasione delle vendite successive. In questo caso ritengo che possa andare in deroga all'Art 1126

×