Vai al contenuto
FilippoCi

Ripartizione spese e rispetto delle sentenze normative

Egregio forum, vorrei sottoporvi una domanda.

 

Normalmente, la ripartizione delle spese avviene secondo quanto stabilito dalla legge ovvero codice civile, regolamenti regionali, regolamento di condominio, normative uni, decreti, leggi speciali etc... ed in mancanza di una disposizione di legge di qualsiasi natura secondo le indicazioni di una delibera assembleare.

 

Nel caso in cui ci siano sentenze della corte di cassazione e nessun altra indicazione legislativa che stabiliscano come ripartire determinate spese, l'amministratore è tenuto a seguire le indicazioni delle sentenze o può "sostituirsi" ai giudici decidendo lui stesso come ripartirle?

 

Vi pongo il mio caso specifico. Alcuni condomini lamentano infiltrazioni provenienti dal lastrico solare di proprietà esclusiva. L'amministrazione afferma che tali spese debbano essere ripartite secondo la tabella millesimale di proprietà. Peccato però che proprio qualche giorno fa leggo questo articolo apparso sul sole24ore

 

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2016-05-10/infiltrazioni-terrazzo-proprietario-paga-terzo-190426.shtml?uuid=ADKZx5E

 

Come posso fare per "obbligare" l'amministratore a ripartire le spese secondo quanto stabilito dai giudici? Esiste un modo "amichevole" per far ciò? Posso rivolgermi a qualche associazione per intimarlo a seguire tali indicazioni?

 

grazie mille

Ha ragione l'articolo da te postato e questo ne è il riferimento di legge.

Art.1126. (Lastrici solari ad uso esclusivo).

Quando l’uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l’uso esclusivo sono tenuti a contribuire per un terzo nella spesa delle riparazioni o ricostruzioni del lastrico: gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell’edificio o della parte di questo a cui il lastrico solare serve, in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno (68, 69 att.).

L'amministratore sbaglia ad applicare la tab. A.

La tipologia di spesa che hai prospettato si ripartisce secondo il 1126 c.c.

Quì,più che obbligare l'amministratore, si tratta di non conoscere l'abc del condominio...

Grazie mille, a chi mi posso rivolgere in via bonaria affinchè ripartisca secondo quanto stabilito dalla sentenza?

L'anaci può far qualcosa? Esiste qualche altro organo a cui posso rivolgermi?

L'assemblea di condominio e quindi i condomini sono i soggetti che hanno il diritto che venga applicata la legge e i regolamenti. Quindi, il mio suggerimento è quello di fissare un incontro con l'amministratore e mettere in chiaro il tutto.

Grazie mille, a chi mi posso rivolgere in via bonaria affinchè ripartisca secondo quanto stabilito dalla sentenza?

L'anaci può far qualcosa? Esiste qualche altro organo a cui posso rivolgermi?

Al giudice e devi ottenere sentenza per il tuo caso .

Le sentenze non sono leggi ovvero le sentenze sono vincolanti per le parti in causa .

... Alcuni condomini lamentano infiltrazioni provenienti dal lastrico solare di proprietà esclusiva. L'amministrazione afferma che tali spese debbano essere ripartite secondo la tabella millesimale di proprietà. Peccato però che proprio qualche giorno fa leggo questo articolo apparso sul sole24ore

 

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2016-05-10/infiltrazioni-terrazzo-proprietario-paga-terzo-190426.shtml?uuid=ADKZx5E

Hai chiesto all'amministratore perchè vuole ripartire derogando a quanto scritto nel link?

Al riparto secondo quanto scritto al link si può derogare con una CONVENZIONE.

Anche un eventuale regolamento contrattuale è una CONVENZIONE.

 

Hai verificato che non ci sia un regolamento contrattuale dove viene specificato che tutte le spese condominiali debbano essere ripartite per millesimi di proprietà?

Come posso fare per "obbligare" l'amministratore a ripartire le spese secondo quanto stabilito dai giudici? Esiste un modo "amichevole" per far ciò? Posso rivolgermi a qualche associazione per intimarlo a seguire tali indicazioni

Se fai causa ti costa denaro.

Di associazioni che facciano intimazioni dalle mia parti ne trovi a iosa! (battuta!!)

FilippoCi, ma se scrivi una semplice A/r dicendo all'amministratore di redigere il piano di riparto secondo l'art.1126 del c.c., non fai prima e ti costa meno??

Infine, mi sfugge sempre il concetto per il quale prima i condomini nomina l'amministratore e poi non interaggiscono con lui..mah!!🤔

×