Vai al contenuto
Marino1216

Ripartizione spese balcone - il costo per il rifacimento della parte sottostante del balcone spetta esclusivamente

Buonasera,

il costo per il rifacimento della parte sottostante del balcone spetta esclusivamente al proprietario dello stesso

non trattandosi di rifacimento di elementi "decorativi" del balcone oppure da ripartire tra il Condominio (e come?)

Grazie 1000

Se il balcone è in aggetto,la spesa compete al proprietario dello stesso. Se, viceversa, è a castello la spesa compete al condòmino delpiano sottostante poiché gli funge da tetto. Ovviamente se non sono presenti elementi particolari che contribuiscono all'estetica della facciata.

Buonasera Vanni,

non mi è chiara la differenza tra aggettante ed a castello? non sono la stessa cosa? potrebbe chiarire? Grazie

I balconi aggettanti e le relative solette rientrano nella proprietà esclusia dei titolari degli appartamenti cui accedono, conseguentemente le spese di riparazione graano solo sugli stessi. (Cassazione civ., Sez.II, 12 Gennaio 2011, n.587).

Ed invero i cementi decorativi dei frontali e dei parapetti, nonchè le iti di ottone e i piombi ai pilastri della balaustra, le aggiunte sovrapposte con malta cementizia dei balconi, in virtù della funzione di tipo etetico che essi solgono rispetto all'intero edificio, del quale accrescono il pregio architettonico, sono considerati parti comuni ai sensi dell'art. 1117 del C.c..

La spesa per la loro riparazione o ricostruzione ricade su tutti i condomini, proporzionalmente al valore della proprietà di ciascuno. I frontalini dei balconi e la parte inferiore degli stessi anche, anche per il solo fatto di essere costruiti con caratteristiche uniformi, hanno una funzione ben precisa nell'estetica e nel decoro architettonico di un edificio, che può essere esclusa solo in presenza di una precisa prova contraria, da cui risulti che trattasi di un fabbricato prio di qualsiasi uniformità architettonica, o che trovasi in uno stato di scadimento estetico tale da rendere irrilevante l'arbitrarietà costruttiva o di manutenzione dei singoli particolari.

Forse ho scritto troppo, ma spero di averti chiarito le idee.

buona serata

Balconi in aggetto:sporgono dalle mura perimetrali dell'edificio. In quanto tali, non svolgendo alcuna funzione di sostegno, la loro manutenzione risulta a carico del proprietario dell'appartamento dal quale vi si accede. se vi sono elementi che contribuiscono a determinare l'estetica dell'edificio, secondo la Cassazione, questi sono a carico del condominio.

Cass. 30 luglio 2004, n. 14576

Balconi a castello o incassati: sono quei balconi che non sporgono dalle mura perimetrali dell'edificio. A differenza dei primi, la loro struttura portante è parte integrante di quella dell'edificio e pertanto la ripartizione delle spese segue un altro criterio e cioè:pavimentazione e ringhiera a carico del proprietario del balcone stesso, sottobalcone a carico del condòmino sottostante, solaio del balcone al 50% tra soprastante e sottostante in ossequio al disposto dell'art. 1125 c.c.

D'accordo con Vanni inserisco due immagini per evidenziare la differenza tra i due tipi di balcone;

 

Aggettante;

 

 

Castello o loggia;

--img_rimossa--

Perfetto i primi sono dei singoli proprietari, i secondo sono esclusivamente condominiali.

Ma, pongo una domanda a Carmine hai scritto ( da cui risulti che trattasi di un fabbricato prio di qualsiasi uniformità architettonica ) nel caso dei primi balconi, quelli in bianco e arancione, in quel caso come menzioni tu io direi " le balaustre sono condominiali " cosa mi rispondi?

Scusa il ritardo. Per quello che posso vedere dalla foto e per quello che so, le balaustre in questione sono condominiali.

Infatti tra le tante foto questi balconi "gialli" le balaustre sono condominiali perchè sono di una particolare architettura tranne il pavimento e il cielo ma in altre situazioni sarebbero in toto privati ossia con ringhiere e/o balaustre normali.

×