Vai al contenuto
Rosario Pinna

Ripartizione spesa per spostamento bidoni immondizia

Buongiorno a tutti, vorrei un consiglio e un chiarimento :

sono un inquilino in un condominio di 26 famiglie; la settimana scorsa in un'assemblea (a cui non sono stato invitato,giustamente???) si è deliberato, con maggioranza metà + 1 (formata da deleghe), di pagare una ditta, (un giardiniere), che avrà il compito la sera alle 19.00 di spostare fuori dal condominio i contenitori dei rifiuti che verranno svuotati dal comune alle 22.00, e di riportarli all'interno del condominio la mattina alle 8.00. Questo perchè non venivano rispettati da tutti nè gli orari, nè i giorni, nè la tipologia dei rifiuti. L'amministratore (un condomino) essendosi stancato di richiami e di spostare lui i contenitori ha proposto la soluzione descritta.

Il consiglio che chiedo è : posso rifiutarmi di pagare la mia quota, essendo uno di quelli che rispettavano le regole, e quindi mi sento penalizzato da questa ulteriore spesa ?

Il chiarimento che chiedo è : è giusto che la spesa (€ 130,00 mensile) venga ripartita per millesimali (abito al piano terra e quindi ho i millesimali più alti ?) ... seconda penalizzazione ??? E' da considerare spesa ordinaria, straordinaria o addirittura non giustificabile ???

Grazie a coloro che mi risponderanno.

Saluti Rosario Pinna

Purtroppo per te le regole non si possono cambiare a piacimento,questo servizio va ripartito per MM.

Stabilito questo le rate giuste o sbagliate che siano si debbono pagare,in assemblea si possono contestare,se uno non è appagato o è convinto di ricevere un torto,si impugna.Ognuno può trovare una scusa per non pagare,così facendo si innesca un meccanismo perverso che mette in crisi l'intero sistema di gestione con il rischio di ricevere decreti ingiuntivi per morosità.

 

un saluto

bravo giglio...lui comunque è inquilino quindi non vedo cosa debba contestare..io ho lo stesso problema in un condominio, mi ha dato un'idea...la spesa non è assolutamente contestabile, tant'è che è approvata dall'assemblea

Innanzitutto grazie per le risposte ad entrambi, ma la mia contestazione era dovuta al fatto che questa spesa è stata causata da una percentuale di condomini che non rispettavano le regole e l'amministratore non ha saputo fare altro che trovare una soluzione che ha penalizzato economicamente chi, come me, le rispettava. Vi chiedo solo ..... è giusto ??? o come dice gee devo pagare, stare zitto solo perchè sono "inquilino" ???

se è così, caro gee, mi daresti la definizione di inquilino ???

E poi gentilmente, potreste dirmi se si tratta di una spesa ordinaria o straordinaria (e quindi maggioranza relativa o assoluta dei condomini) ???

Grazie e Saluti

Ti ho risposto a delle precise domande.

Mi dispiace che per colpa di qualcuno,poi ci vanno di mezzo altri.

E' chiaro a quanto gestore,l'amministratore ha il DOVERE di trovare le soluzioni ai vari problemi,altrimenti la sua funzione non servirebbe a niente.Adesso tu potrai proporre delle alternative e si discutono e la maggioranza decide.Parlene al tuo proprietario di casa.

In conclusione all'amministratore non ci si può imputare niente.Qua a Monza chi non rispetta la differenzazione dei rifiuti,il condominio trasgressore prende delle belle multe e sono pure salate.

 

un saluto

purtroppo caro rosario tu sei vittima della maggioranza, la stessa maggioranza che sporca probabilmente!per come la vedo io la spesa essendo stata approvata dall'assemblea e avendo la stessa una certa periodicità è divenuta ordinaria.se questo intervento di spostamento fosse stato unico allora sarebbe una spesa straordinaria.ma attenzione, la spesa comunque rientrerebbe nella gestione ordinaria del condominio e quindi a carico degli inquilini.p.s.l'inquilino è il conduttore dell'immobile che un proprietario ha locato

Salve a tutti, secondo voi il primo acquisto dei famosi carrellati 12 lt e 240 lt ( bidoni ) da ubicare nelle corti condominiali per la corretta raccolta dei rifiuti come vadano ripartiti? TABELLE MILLESIMALI? PRO-QUOTA? Bisogna valutare in che modo servono i condòmini?

grazie in anticipo

ps: credo che il 1* acquisto poi sia interamente a carico del proprietario. Pulizia, spostamento ed altro poi vadano addebitati all'inquilino!

giglio2 dice:

Purtroppo per te le regole non si possono cambiare a piacimento,questo servizio va ripartito per MM.

Stabilito questo le rate giuste o sbagliate che siano si debbono pagare,in assemblea si possono contestare,se uno non è appagato o è convinto di ricevere un torto,si impugna.Ognuno può trovare una scusa per non pagare,così facendo si innesca un meccanismo perverso che mette in crisi l'intero sistema di gestione con il rischio di ricevere decreti ingiuntivi per morosità.

 

un saluto

 

Ma come si fa a dire sciocchezze del genere :ma ci si rende conto che stiamo parlando di un servizio di pari utilità ,i rifiuti come li conferisce il Sig. dell'appartamento di 100 mq li conferisce anche quello con un appartamentio di 200mq .La Tari la pagano già in misura diversa .Quindi il servizio carrellati va ripartito in parti uguali per numero dei proprietari esistenti nel fabbricato che utilizzano questo servizio.

Rosario Pinna dice:

Buongiorno a tutti, vorrei un consiglio e un chiarimento :

sono un inquilino in un condominio di 26 famiglie; la settimana scorsa in un'assemblea (a cui non sono stato invitato,giustamente???) si è deliberato, con maggioranza metà + 1 (formata da deleghe), di pagare una ditta, (un giardiniere), che avrà il compito la sera alle 19.00 di spostare fuori dal condominio i contenitori dei rifiuti che verranno svuotati dal comune alle 22.00, e di riportarli all'interno del condominio la mattina alle 8.00. Questo perchè non venivano rispettati da tutti nè gli orari, nè i giorni, nè la tipologia dei rifiuti. L'amministratore (un condomino) essendosi stancato di richiami e di spostare lui i contenitori ha proposto la soluzione descritta.

Il consiglio che chiedo è : posso rifiutarmi di pagare la mia quota, essendo uno di quelli che rispettavano le regole, e quindi mi sento penalizzato da questa ulteriore spesa ?

Il chiarimento che chiedo è : è giusto che la spesa (€ 130,00 mensile) venga ripartita per millesimali (abito al piano terra e quindi ho i millesimali più alti ?) ... seconda penalizzazione ??? E' da considerare spesa ordinaria, straordinaria o addirittura non giustificabile ???

Grazie a coloro che mi risponderanno.

Saluti Rosario Pinna

 

la norma del c.c. prevede la ripartizione delle spese secondo millesimi salvo diversa convenzione da prendere all'unanimità.

 

personalmente divido questa spesa in parti uguali tra i condòmini ritenendo che il servizio sia reso in egual misura (come il citofono insomma).

noi abbiamo deciso così in assemblea ma a maggioranza: nessuno ha impugnato.

 

quando qualcuno contesterà questa ripartizione, non approverà il consuntivo e impugnerà, allora cambieremo approccio.

 

Rosario Pinna dice:

Innanzitutto grazie per le risposte ad entrambi, ma la mia contestazione era dovuta al fatto che questa spesa è stata causata da una percentuale di condomini che non rispettavano le regole e l'amministratore non ha saputo fare altro che trovare una soluzione che ha penalizzato economicamente chi, come me, le rispettava. Vi chiedo solo ..... è giusto ??? o come dice gee devo pagare, stare zitto solo perchè sono "inquilino" ???

se è così, caro gee, mi daresti la definizione di inquilino ???

E poi gentilmente, potreste dirmi se si tratta di una spesa ordinaria o straordinaria (e quindi maggioranza relativa o assoluta dei condomini) ???

Grazie e Saluti

 

L'amministratore non può obbligare con la forza a portare fuori i bidoni e non potete pretendere che li porti fuori lui.

Ergo se fra abitanti dello stabile non riuscite ad adempiere agli obblighi comunali giustamente è stata adottata una soluzione alternativa.

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×