Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
amministratorerossia

Ripartizione manutenzione scale

Scusatemi se le scale sono anche mura perimetrali del condominio in caso di ritinteggiature vanno divise le spese uguale secondo la tabella generale A o secondo il criterio del 50% con tabella A e 50% secondo altezza?

 

grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scusatemi se le scale sono anche mura perimetrali del condominio in caso di ritinteggiature vanno divise le spese uguale secondo la tabella generale A o secondo il criterio del 50% con tabella A e 50% secondo altezza?

 

grazie in anticipo

... la tinteggiatura dei muri che delimitano le scale, pertanto, non può che essere ricondotta in quest'alveo, sicché alla prima delle domande posteci dal nostro lettore è possibile rispondere così: le spese per la tinteggiatura delle scale devono essere ripartite secondo la tabella scale di cui all'art. 1124 c.c.

Fonte https://www.condominioweb.com/tinteggiare-la-tromba-delle-scale-paga-linquilino-o-il-locatore.11559#ixzz50TdbEk69

Per cui, fatto salvo altri accordi unanimi o convenzioni/titoli diversi, le spese si divideranno al 50% per mlm di proprietà e l'altra metà in proporzione all'altezza piano --> art. 1124 cc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... la tinteggiatura dei muri che delimitano le scale, pertanto, non può che essere ricondotta in quest'alveo, sicché alla prima delle domande posteci dal nostro lettore è possibile rispondere così: le spese per la tinteggiatura delle scale devono essere ripartite secondo la tabella scale di cui all'art. 1124 c.c.

Fonte https://www.condominioweb.com/tinteggiare-la-tromba-delle-scale-paga-linquilino-o-il-locatore.11559#ixzz50TdbEk69

Per cui, fatto salvo altri accordi unanimi o convenzioni/titoli diversi, le spese si divideranno al 50% per mlm di proprietà e l'altra metà in proporzione all'altezza piano --> art. 1124 cc

Capito.quindi divido quindi la spesa al 50% e seguo l'art.1124.50% secondo altezza(tabelle scale) e 50% secondo la proprieta (tabella A)

ma le spese del androne e le spese del lucernaio in vetro che copre l'androne li devo calcolare da parte e dividere con la tabella A?

esempio

380 spesa totale di cui 60 per tinteggiare androne,60 per sostituire lucernaio, quindi i rimanenti 260 li divido secondo art 1124

ovvero 50% tab A e 50% tabelle scale? giusto? ho inteso bene?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Capito.quindi divido quindi la spesa al 50% e seguo l'art.1124.50% secondo altezza(tabelle scale) e 50% secondo la proprieta (tabella A)

ma le spese del androne e le spese del lucernaio in vetro che copre l'androne li devo calcolare da parte e dividere con la tabella A?

esempio

380 spesa totale di cui 60 per tinteggiare androne,60 per sostituire lucernaio, quindi i rimanenti 260 li divido secondo art 1124

ovvero 50% tab A e 50% tabelle scale? giusto? ho inteso bene?

grazie

La spesa per tinteggiare l'androne la dividerei per mlm di proprietà lo stesso per il lucernario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La spesa per tinteggiare l'androne la dividerei per mlm di proprietà lo stesso per il lucernario

quindi in primis dividerei i 60 euro della tinteggiature dell'androne + i 60 del lucernaio con i millesimi della tabella A e il rimanente con il 50% scale 50% tabella A generale capito bene?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
quindi in primis dividerei i 60 euro della tinteggiature dell'androne + i 60 del lucernaio con i millesimi della tabella A e il rimanente con il 50% scale 50% tabella A generale capito bene?
Esatto .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ma il 50% della tabella generale perle scale riguarda anche i negozi che hanno accesso dalla strada?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ma il 50% della tabella generale perle scale riguarda anche i negozi che hanno accesso dalla strada?
Certamente si, a norma dell'art. 1124 cc, fatto salvo titoli o convenzioni diverse;

 

Tutto ciò che costituisce l'ingresso (portone, vestibolo, androne) è necessariamente comune ai sensi dell'art 1117 c.c., in quanto le predette parti costituiscono in senso oggettivo, funzionale e strutturale elementi portanti dell'edificio. Inoltre, sussiste una presunzione legale di comunione sia in considerazione del fatto che trattasi di un bene indivisibile nella struttura e nell'uso, sia in relazione al servizio di utilità prestato, quindi, salvo diverso titolo, si presume di proprietà comune di tutti i condomini - anche di quelli proprietari dei negozi - sia o meno utilizzabile da tutti, perché rappresenta l'acceso indispensabile per l'utilizzazione delle strutture di copertura dell'edificio o scantinati (Cass. n. 761 , 5-2-1979)

Quanto alla proprietà dell'’androne, la giurisprudenza è uniforme nell’'estenderla anche ai condomini che siano proprietari di unità immobiliari che non abbiano accesso su di esso (si pensi, ad esempio, ad un negozio che affaccia direttamente sulla pubblica via). Ciò perché quest'area, come le scale, costituisce elemento necessario per la configurabilità stessa di un fabbricato diviso in piani o porzioni di piano di proprietà individuale e rappresenta un tramite indispensabile per il godimento e la conservazione delle strutture di copertura (App. Milano 9-10-1987, n. 1983).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie per la risposta puntuale e illuminante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×