Vai al contenuto
Marangelo

Riparazione ascensore - può un condomino assumersi la responsabilità di far riparare l'ascensore senza consultare nessuno?

Buongiorno.

L'anno scorso nel mio condominio si è guastato l'ascensore e l'assemblea ha deliberato i modi e azienda riparatrice, parliamo di una riparazione straordinaria che ha richiesto una somma di circa 6000 euro.

Qualche mese dopo l'amministratore si è reso irreperibile e a quel punto, un condomino ha chiamato l'azienda e ha fatto riparare l'ascensore, senza dire nulla a nessuno.

L'ascensore è stato riparato male e a tutt'oggi funziona male, nel mentre si è trovato un nuovo amministratore ma non si è fatto mai nulla per ovviare al problema.

A oggi il nuovo amministratore è dimissionario e la spesa per la riparazione non è stata saldata del tutto.

Ho una domanda da fare: può un condomino assumersi la responsabilità di far riparare l'ascensore senza consultare nessuno? Preciso che il condomino ha sollecitato la riparazione in quanto aveva la premura di vendere casa, quindi per interessi suoi.

Grazie.

Angelo

Suppongo che anche gli altri condomini abbiano avuto non dico lo stesso interesse ma quasi.. a nessuno piace salire le scale a piedi specialmente se devono salire i sacchi della spesa.

A mio avviso, il condòmino potrebbe ricorrere al disposto dell'art. 1134 c.c. adducendo che l'intervento fosse urgente e /o necessario... a prescindere dalla vendita o meno del suo appartamento.

P.s.

se la ditta che ha fatto l'intervento ha eseguito i lavori male, doveva essere interesse di tutti farlo presente

Ciao Giovanni il condomino non ha fatto riferimento a nessun articolo e purtroppo il resto del condomino non ha fatto nulla, tra l'altro i lavori eseguiti non sono stati messi in opera come da verbale assemblea, io son mancato per un lungo periodo ma ho tutti contro e non posso fare nulla.. quindi se ho capito bene in base al tuo citato articolo, un condomino può "sostituire" l'amministratore, nel caso di lavori urgenti e importanti.

Grazie

Questo è l'articolo citato.

 

Art. 1134 Gestione di iniziativa individuale

[1] Il condomino che ha assunto la gestione delle parti comuni senza autorizzazione dell'amministratore o dell'assemblea non ha diritto al rimborso, salvo che si tratti di spesa urgente.

 

Alcune cose non sono chiare, avete deliberato "i modi e azienda riparatrice" ma "i lavori eseguiti non sono stati messi in opera come da verbale assemblea".

 

Chi ha pagato e come la ditta che ha effettuato i lavori?

 

Se l'ascensore non funziona insistete affinché sia sistemato, d'altronde "la spesa per la riparazione non è stata saldata del tutto."

 

Le manutenzioni all'impianto ascensore sono regolari?

 

Per salvaguardare la salute degli utenti sarebbe prudente bloccare tutto e trovare un amministratore capace che vi risolva il problema.

Ciao, i lavori sono stati eseguiti da richiesta del condomino citato ma non sono stati eseguiti come da verbale, doveva essere installata una chiave, inoltre, da subito, l'ascensore ha presentato un problema, a detta del condomino richiedente, subito segnalato ma mai riparato. È successo poi che su 9 Condomini, 4 solo abbiano pagato la spesa e da qui si è creato un ambiente molto antipatico e ognuno pensa a se stesso. Tanto è vero che il condomino suddetto, ha ammesso più volte che l'ascensore serve in quanto da' valore agli appartamenti. Purtroppo è un fuggi fuggi di persone che cercano di non pagare e amministratori che non vogliono prendersi troppe responsabilità. Confusione..

×