Vai al contenuto
Robira

Rimborso anticipo spese amministratore uscente

Buongiorno,

sicuramente l'argomento sarà stato trattato ampiamente ma ho un dubbio e vorrei chiedere il vostro parere.

Ho da poco preso in amministrazione un condominio dove il precedente amministratore che era stato nominato nel 2012 ha richiesto hai condomini un anticipo di spese pari a 150 euro a famiglia poi non ha mai presentato nè un consuntivo nè ha mai fatto un assemblea fino ad oggi e lui esauriti i soldi chiesti alle famiglie inizialmente non ha mai più chiesto nulla anticipando lui il pagamento delle bollette della luce condominiale.

Al momento del passaggio di consegne ho ricevuto tutte le bollette in questione.

Ora l'assemblea può rifiutarsi di restituire ciò che lui ha anticipato?

Se si se avete qualche riferimento a sentenze sarei molto contenta.

Grazie mille

  • Mi piace 1

Ciao, sicuramente il precedente amministratore ha sbagliato a non fare dal 2012 ad oggi una assemblea.

Ha sbagliato a non redigere e farsi approvare i dovuti bilanci preventivi e consuntivi di spesa.

Visto tutto ciò se ha, comunque, provveduto a pagare le bollette del Condominio è evidente che se, rispetto ai 150 euro pagati anticipatamente dai condòmini, gli si debba riconoscere una cifra di differenza che egli ha dovuto pagare per far fronte alle bollette del Condominio, va data.

Tutto ciò, ovviamente, (ma presumo che tu lo sappia, senza adesso scendere in particolari) debitamente trascritto, verbalizzato ed approvato.

Ciao

Buongiorno,

sicuramente l'argomento sarà stato trattato ampiamente ma ho un dubbio e vorrei chiedere il vostro parere.

Ho da poco preso in amministrazione un condominio dove il precedente amministratore che era stato nominato nel 2012 ha richiesto hai condomini un anticipo di spese pari a 150 euro a famiglia poi non ha mai presentato nè un consuntivo nè ha mai fatto un assemblea fino ad oggi e lui esauriti i soldi chiesti alle famiglie inizialmente non ha mai più chiesto nulla anticipando lui il pagamento delle bollette della luce condominiale.

Al momento del passaggio di consegne ho ricevuto tutte le bollette in questione.

Ora l'assemblea può rifiutarsi di restituire ciò che lui ha anticipato?

Se si se avete qualche riferimento a sentenze sarei molto contenta.

Grazie mille

Secondo il mio parere devi fare un'assemblea per l'approvazione del bilancio consuntivo delle passate stagioni e contestualmente presentare un tuo preventivo di spesa per l'esercizio attuale.

Fai una assemblea e rendi partecipi tutti i condomini della situazione. Lascia a loro decidere tu sei un'estranea al condominio...

Grazie mille a tutti.

Se l'ex amministratore al passaggio di consegne ti ha fatto un chiaro rendiconto contabile con entrate da quote condominiali ed uscite di cassa giustificate da valide pezze d'appoggio, innanzitutto verifica che i condòmini abbiano versato soltanto quei 150 euro a famiglia e poi, eventualmente, spiega all'assemblea a cosa vanno incontro se decidono di non pagare.

L'amministratore potrebbe anche fare decreto ingiuntivo al condominio per i crediti da lui vantati.

Se l'ex amministratore al passaggio di consegne ti ha fatto un chiaro rendiconto contabile con entrate da quote condominiali ed uscite di cassa giustificate da valide pezze d'appoggio, innanzitutto verifica che i condòmini abbiano versato soltanto quei 150 euro a famiglia e poi, eventualmente, spiega all'assemblea a cosa vanno incontro se decidono di non pagare.

L'amministratore potrebbe anche fare decreto ingiuntivo al condominio per i crediti da lui vantati.

Ecco, appunto, scendendo in particolari è esattamente così!

Ciao

×