Vai al contenuto
dirrep

Rifacimento facciata con lavori sui balconi aggettanti: chi paga?

Buongiorno,

L'assemblea ha deliberato il rifacimento della facciata, con sostituzione grondaie, pluviali e tinteggiatura. Nel contempo è stata deliberata la sostituzione dei marmi (lastre di circa 20 cm) posati sui balconi aggettanti con una sporgenza di 3 cm con funzione di gocciolatoi.

Nella ripartizione della spesa, l'amministratore ha utilizzato le quote millesimali di proprietà, senza distinzione tra appartamenti e magazzini posti al piano terra.

E' legittima la ripartizione siffatta, ed i proprietari dei magazzini siamo tenuti a concorrere alla spesa di intervento sui balconi resasi necessaria in quanto ammalorati da infiltrazioni di umidità, ma che sarebbero di proprietà esclusiva e non parti comuni?

All. immagine della fattispecie.

Grazie a tutti.

La fattispecie.jpg

Nelle immagini dell'altro post ho notato che i balconi, seppur aggettanti, svolgono la funzione di copertura del portico in cui si trovano i negozi. Forse è per questo che l'amm.re vi fa pagare.

Il condominio, nella persona dell'amministratore può chiedere un prestito in banca per tali lavori e rendere più comodo il pagamento delle rate ai proprietari. In effetti 3000 euro sono bei soldi...ma il marmo è carissimo.

×