Vai al contenuto
giovanni2005

Rifacimento cornicione - tre anni fa' lo dovevamo ristrutturare

Buongiorno,

il mio e' un unico edificio composto da 6 scale .

Tre anni fa' lo dovevamo ristrutturare .

Parecchi proprietari non avevano la possibilità' economica per poter

eseguire questa ristrutturazione e per tale motivo ci siamo divisi e siamo diventati 6 condomini

diversi con 6 amministratori diversi e con 6 assicurazioni diverse. Il lastrico solare e il relativo cornicione e' comune a tutto l'edificio.

Io come amministratore interno della scala in cui abito ho provveduto alla ristrutturazione del mio condominio rifacendo il lastrico solare

e il cornicione per la porzione del mio condominio delimitato dalle colonne pluviali. Un altra scala ha provveduto anch'essa a fare i lavori.

Le altre 4 scale non hanno ancora fatto nulla .La mia domanda e' la seguente. Se cade una pietra dal cornicione della scala dove non hanno ancora provveduto a fare i lavori siamo anche noi responsabili avendo il lastrico solare in comune!!!!!!!!

Se il lastrico solare dopo la divisione del condominio è rimasto di proprietà di tutti i condomini, tutti sono responsabili.

Se lo stabile è unico e quindi lo stesso cornicione, ritengo che questo non vi sollevi da responsabilità.

Allora siamo stati fessi a fare il rifacimento del solaio e del cornicione

per la nostra sezione(delimitato dalle pluviali) a nostre spese senza chiedere soldi ai condomini delle altre scale.

A questo punto era meglio che non facevamo nulla neanche noi.

ciao sono nuovo, nel palazzo dove abito ci sono 4 affittuari del comune e 4 proprietari, giorno 10 febbraio 2015 ,sono venuti a picchiettare il cornicione i vv.ff. , ora il comando di polizia municipale mi ha chiamato per un indagine amministrativa , se realmente sono proprietario o meno.

siccome non c'e' un amministratore e i condomini non voglio fare i lavori e sono l'unico a volerli fare , volevo sapere se il comune interverra' in prima persona per rimediare e poi mi chiedera' la quota che mi spetta pagare, il comune e' quello di palermo.

grazie anticipatamente.

Ai sensi dell’art. 677 c.p.:

 

Il proprietario di un edificio o di una costruzione che minacci rovina ovvero chi è per lui obbligato alla conservazione o alla vigilanza dell'edificio o della costruzione, il quale omette di provvedere ai lavori necessari per rimuovere il pericolo, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 154 a euro 929.

Se dai fatti preveduti dalle disposizioni precedenti deriva pericolo per le persone, la pena è dell'arresto fino a sei mesi o dell'ammenda non inferiore a euro 309.

 

Ci potrà essere un'ordinanza sindacale, previste dall’art. 54, quarto comma, d.lgs n. 267/00 (detto anche testo unico degli enti locali), il quale recita:

 

Il sindaco, quale ufficiale del Governo, adotta, con atto motivato e nel rispetto dei principi generali dell'ordinamento, provvedimenti contingibili e urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana.

I provvedimenti di cui al presente comma sono tempestivamente comunicati al prefetto anche ai fini della predisposizione degli strumenti ritenuti necessari alla loro attuazione.

 

Non osservare l’ordinanza sindacale comporta la denuncia per il reato di cui all’art. 650 c.p. (Inosservanza dei provvedimenti dell'autorità), insomma in un modo o nell’altro disinteressarsi del proprio immobile può comunque portare delle conseguenze di carattere penale.

grazie mille , volevo sapere se di riflesso interviene il comune e come mi devo tutelare

Il Comune tramite i propri tecnici effettua un sopralluogo e decide cosa fare (messa in sicurezza, ripristino dei diritti) per poi far fare i lavori ad una ditta di propria scelta e alla fine il conto arriva a voi.

 

Si mette così, con le spalle i condomini (che dovranno pagare anche se non deliberano), quindi dovranno per forza provvedere.

  • Confuso 1

sei stato gentilissimo e io paghero' la mia quota giusto?

scusa ma sono ignorante in materia

Buonasera ,nel mio condomio non vogliono nominare un amministratore , siamo quattro proprietari e quattro affittuari del comune di palermo, siamo solo due a voler fare il ripristino del cornicione , che e' stato gia' picconato dai vigili del fuoco, come posso tutelarmi se non riusciamo a trovare un accordo?

×