Vai al contenuto
Spapparo82

Riduzione del canone

Salve a tutti,

Volevo chiedere se una riduzione temporanea del canone d'affitto per 4 anni per una locazione commerciale possa avvenire tramite scrittura privata, da registrare all'Agenzia delle entrate.

Inoltre se la decorrenza possa essere quella indicata nella scrittura privata anche se è registrata più tardi.

A presto

Spapparo82 dice:

Salve a tutti,

Volevo chiedere se una riduzione temporanea del canone d'affitto per 4 anni per una locazione commerciale possa avvenire tramite scrittura privata, da registrare all'Agenzia delle entrate.

Inoltre se la decorrenza possa essere quella indicata nella scrittura privata anche se è registrata più tardi.

A presto

La riduzione del canone si stabilisce tramite scrittura privata, che non è d'obbligo registrare, ma è caldamente consigliato farlo, in modo da poter avere la data certa in cui si è pattuita la riduzione. L'affitto è presunto come sempre riscosso nella misura indicata nel contratto registrato, quindi per non incorrere nell'accertamento di AdE è bene "comunicare" le variazioni con la registrazione, per la quale, peraltro, non si paga imposta di registro.

La registrazione è da fare entro i 30 giorni dalla stipula.

Grazie mille, 

In caso di tardiva registrazione è possibile farla decorrere dalla data di decorrenza indicata dalla scrittura privata, pagando solo la sanzione amministrativa per tardiva registrazione, perché ho subito un infortunio e non ho potuto registrare nei tempi ne delegare

Spapparo82 dice:

Grazie mille, 

In caso di tardiva registrazione è possibile farla decorrere dalla data di decorrenza indicata dalla scrittura privata, pagando solo la sanzione amministrativa per tardiva registrazione, perché ho subito un infortunio e non ho potuto registrare nei tempi ne delegare

Si.

Grazie mille, 

Volevo chiederle un altra cosa, considerando l'ipotesi di cedolare secca, posso io fare un contratto di locazione commerciale oggi a x e tra in mese ridurlo con scrittura privata da registrare ad esempio per 3/4 anni per agevolare il conduttore?

O posso anche in regime di cedolare prevedere contrattualmente alla stipula, un periodo di x tempo a prezzo ridotto?

Spapparo82 dice:

Grazie mille, 

Volevo chiederle un altra cosa, considerando l'ipotesi di cedolare secca, posso io fare un contratto di locazione commerciale oggi a x e tra in mese ridurlo con scrittura privata da registrare ad esempio per 3/4 anni per agevolare il conduttore?

O posso anche in regime di cedolare prevedere contrattualmente alla stipula, un periodo di x tempo a prezzo ridotto?

Ecco, per quanto riguarda i contratti commerciali si è ancora in una sorta di limbo, nel senso che non ci sono ancora risposte certe.

La cedolare presuppone che non si modifichi l'importo del canone, ma per i contratti commerciali è prevista la possibilità di un canone a scaletta, già previsto alla stipula del contratto. Di fatto non è una vera e propria variazione, ma AdE non sembra aver ancora risolto la questione.

Devi sentire l'ufficio territoriale di competenza del tuo comune e vedere come si orientano.

A me telefonicamente avevano detto che era fattibile tramite scrittura privata però poi invece secondo l'ufficio era elusione perché presentare una scrittura privata in riduzione dopo un mese era elusione per loro...

Spapparo82 dice:

A me telefonicamente avevano detto che era fattibile tramite scrittura privata però poi invece secondo l'ufficio era elusione perché presentare una scrittura privata in riduzione dopo un mese era elusione per loro...

Ah...scusa, ho inteso male io. Si, sono d'accordo che se presenti una riduzione successiva la cedolare decade.

Avevo capito che fosse tutto compreso nel contratto di affitto, che aveste già inserito la diminuzione del canone dopo un certo periodo di tempo.

 

Però a me hanno detto che non è possibile accedere alla cedolare secca se c'è una variazione di canone quindi deduco che nemmeno se scritta nel contratto iniziale

Spapparo82 dice:

Però a me hanno detto che non è possibile accedere alla cedolare secca se c'è una variazione di canone quindi deduco che nemmeno se scritta nel contratto iniziale

Si, infatti è il problema di cui dicevo prima: non è ancora ben chiaro se la possibilità della cedolare si perde sempre e comunque quando c'è una diminuzione dell'affitto, oppure solo se la diminuzione interviene dopo la stipula e "registrazione" del contratto.

Spapparo82 dice:

Grazie mille

di nulla.

×