Vai al contenuto
erreti

Richiesta pagamento oneri condominiali ad ex condomino

Ha titolo l'amministratore per chiedere ad un ex condomino il versamento di una quota per far fronte alle morosità di alcuni condomini, relative agli ultimi sei mesi in cui era ancora avente titolo dell'unità immobiliare? Non dovrebbe chiedere la quota a chi gli è subentrato?

E quindi mi confermi che dovrebbe chiederle all'attuale proprietario, salvo il diritto di rivalsa di quest'ultimo nei confronti dell'ex?

Si...il nuovo proprietario è responsabile fino a due esercizi precedenti il suo acquisto...

E quindi mi confermi che dovrebbe chiederle all'attuale proprietario, salvo il diritto di rivalsa di quest'ultimo nei confronti dell'ex?
A parte che per far fronte alla morosità dei condomini è necessaria l'unanimità e/o approvare un fondo ad evitare Decreti Ingiuntivi da parte dei creditori a carico del condominio, ma devi chiedere all'attuale condomino e questo non potrà rivalersi sul precedente perchè è una spesa che non entra nell'art. 63 Dacc
A parte che per far fronte alla morosità dei condomini è necessaria l'unanimità e/o approvare un fondo ad evitare Decreti Ingiuntivi da parte dei creditori a carico del condominio, ma devi chiedere all'attuale condomino e questo non potrà rivalersi sul precedente perchè è una spesa che non entra nell'art. 63 Dacc

Approfitto della tua pazienza, ma cosa intendi per "non potrà rivalersi sul precedente perchè è una spesa che non entra nell'art. 63 Dacc"?

Perchè l'art 63 Dacc prevede che il nuovo condomino che subentra nei diritti dell'ex e' obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente, ma si riferiscono solamente ai contributi relativi all'unità immobiliare acquistata e non alla morosità di altri proprietari che non hanno pagato le loro quote.

×