Vai al contenuto
erreti

Richiesta installazione videosorveglianza su parti private

Un condomino ha chiesto di sottoporre all'assemblea la richiesta d'installazione di alcune telecamere di videosorveglianza lungo il perimetro che delimita lo spazio verde di sua pertinenza, con l'accortezza che l'ambito di ripresa delle telecamere sia ristretto alla sua porzione di proprietà, senza invadere la privacy di altri condomini che potrebbero transitare nei dintorni. E' una richiesta che può essere accolta dall'assemblea?

Che significa spazio verde di sua pertinenza?

O sono condominiali o sono private.

Se sono private non deve chiedere proprio nulla al condominio......quindi non capisco perchè voglia chiedere a voi di poterle installare.....🤔

Spiego meglio. Si tratta di uno spazio di proprietà. Il condomino per un eccesso di zelo vuole informare preventivamente l'assemblea dell'iniziativa che intraprenderà, fermo restando il rispetto della privacy nei confronti degli altri condomini, nel senso che le telecamere saranno installate per riprendere il suo spazio privato senza alcuna invasione degli spazi condominiali esterni.

Mario credo, ma potrei sbagliarmi, che i cartelli vadano apposti se le telecamere inquadrano parti comuni o possono inquadrare zone di passaggio. In questo caso riprende casa sua...quindi non credo si debba avvisare qualcuno....è come installare all'interno dell'appartamento.

assolutamente vero però, :

Chi intende installare una telecamera di videosorveglianza per proteggere dalle aggressioni il proprio patrimonio o i propri cari, dovrebbe teoricamente rispettare alcune regole, dettate dal Garante con le proprie linee guida, ed essere formalmente a posto con la legge.

Tra le principali, occorre ricordare che:a) l’angolo di ripresa non deve eccedere il trattamento necessario a tutelare un legittimo interesse

b) il trattamento deve essere finalizzato alla sicurezza patrimoniale e personale

c) deve essere data idonea informativa agli interessati prima che entrino nel raggio di azione delle telecamere

d) la conservazione deve essere limitata nel tempo a un massimo di 24 ore

e) l’adozione di idonee misure di sicurezza.

ma come dice Erreti:

d'installazione di alcune telecamere di videosorveglianza lungo il perimetro che delimita lo spazio verde di sua pertinenza,

Come non doveva richiedere l'autorizzazione dell'assemblea, vuoi mai che una parte sconfini.... penso che se il condomino è molto attento, sul perimetro mettere un cartello non dia nessun problema, anche se perchè, succedesse qualcosa, e le riprese esulano dal perimetro , le riprese stesse non potrebbero essere utilizzate

×