Vai al contenuto
s.luca

Richiesta in fotocopia dei preventivi delle ditte concorrenti

prego scusare ma vorrei un chiarimento.

Presentazioni di preventivi all'assemblea che decide di affidare i lavori ad una ditta. interviene il rappresentante di un condomino che non chiarendo le ragioni di opposizione chiede di visionare i preventivi prodotti dalle ditte.

Viene invitato nello studio condominiale a visionare i preventivi, dei quali ne richiede fotocopia. Viene risposto che alla sua richiesta è stato data risposta con la possibilità di visionare i preventivi e di estrarne tutti i dati possibili. Si ritiene che la consegna della fotocopia con tutti i particolari permetta la copiatura bella e buona dei dati trascritti e permettere una concorrenza sleale verso le ditte che hanno presentato il preventivo sulla base di un regolare computo metrico trasmesso a tutti i concorrenti o condomini che lo richiedevano.

non vi sembra che questa mania di dare in fotocopia il lavoro di altri sia scorretto per le ditte che hanno regolarmente partecipato all'appalto?

grazie per l'aiuto.

Sono d'accordo che tale pratica possa diventare un'azione scorretta per una leale concorrenza. Si può ovviare però facendo fare un capitolato di spesa oppure consegnando i preventivi delle ditte concorrenti senza indicare i prezzi

Bhè un pò è scorretto, perchè si potrebbero avere altri preventivi, conoscendo già alcuni prezzi.

prego scusare ma vorrei un chiarimento.

Presentazioni di preventivi all'assemblea che decide di affidare i lavori ad una ditta. interviene il rappresentante di un condomino che non chiarendo le ragioni di opposizione chiede di visionare i preventivi prodotti dalle ditte.

Viene invitato nello studio condominiale a visionare i preventivi, dei quali ne richiede fotocopia. Viene risposto che alla sua richiesta è stato data risposta con la possibilità di visionare i preventivi e di estrarne tutti i dati possibili. Si ritiene che la consegna della fotocopia con tutti i particolari permetta la copiatura bella e buona dei dati trascritti e permettere una concorrenza sleale verso le ditte che hanno presentato il preventivo sulla base di un regolare computo metrico trasmesso a tutti i concorrenti o condomini che lo richiedevano.

non vi sembra che questa mania di dare in fotocopia il lavoro di altri sia scorretto per le ditte che hanno regolarmente partecipato all'appalto?

grazie per l'aiuto.

Non è chiaro se l'assemblea è già avvenuta oppure deve ancora avvenire e se il condòmino era presente in assemblea.

Se l'assemblea è già avvenuta e se ne è già discusso, tutti i dati di tutti i preventivi sono già stati visionati da TUTTI in assemblea per cui non c'è alcun problema a fornire copia integrale dei documenti al condòmino che ne faccia richiesta.

 

Se l'assemblea deve ancora avvenire, si consegna un capitolato in modo che ciascun possa portare il suo preventivo in assemblea.

In assenza di capitolato e di incarico dato dall'assemblea all'amministratore di reperire preventivi, prima dell'assemblea l'amministratore può consegnare i i preventivi oscurando le cifre.

 

Ricordo che il condominio non è una Pubblica Amministrazione e la correttezza vale fino a un certo punto ma è sempre l'assemblea sovrana che decide.

 

Faccio un esempio:

Viene presentato uno o più preventivi con vari prezzi.

Io condòmino che non ho portato alcun preventivo dichiaro che posso far fare lo stesso lavoro così come è scritto nei preventivi presentati alla metà del costo e posso produrre un preventivo identico a quelli presentati chiedendone una copia.

Se l'assemblea accetta, boccia i preventivi e si aggiorna ad una prossima assemblea in cui io presenterò il preventivo da approvare... non c'è correttezza che tenga.

In una mia recente assemblea, c'erano cinque preventivi fatti su n capitolato tecnico, all'apertura del primo i condomini hanno subito interrotto tutto e chiesto copie dei preventivi per richiederne altri..................ho smesso di aprire le buste, dicendo ai condomini che l'assemblea si sarebbe aggiornata con altri preventivi, aprendo quelli già presenti e aprendo anche i nuovi che verranno.

 

La scorrettezza è nei confronti delle imprese che hanno già presentato i loro preventivi, certo non nell'ambito condominiale, è poco serio un comportamento del genere.

prego scusare ma vorrei un chiarimento.

Presentazioni di preventivi all'assemblea che decide di affidare i lavori ad una ditta. interviene il rappresentante di un condomino che non chiarendo le ragioni di opposizione chiede di visionare i preventivi prodotti dalle ditte.

Viene invitato nello studio condominiale a visionare i preventivi, dei quali ne richiede fotocopia. Viene risposto che alla sua richiesta è stato data risposta con la possibilità di visionare i preventivi e di estrarne tutti i dati possibili. Si ritiene che la consegna della fotocopia con tutti i particolari permetta la copiatura bella e buona dei dati trascritti e permettere una concorrenza sleale verso le ditte che hanno presentato il preventivo sulla base di un regolare computo metrico trasmesso a tutti i concorrenti o condomini che lo richiedevano.

non vi sembra che questa mania di dare in fotocopia il lavoro di altri sia scorretto per le ditte che hanno regolarmente partecipato all'appalto?

grazie per l'aiuto.

confermo che l'assemblea per la scelta fra 5 preventivi è già stata fatta e ha scelto una ditta esecutrice, che il computo metrico è stato dato a chi lo ha richiesto, che il lavoro "contatori di calore " è abbastanza complesso con particolari ,pompe, termostati che dipendono molto dalla qualità e della fiducia dell'esecutore e i preventivi contengono i particolari dell'esecuzione, che dopo la richiesta l'interessato ha potuto visionare (leggere ) tutti i preventivi in ufficio. Gli è stata negata solo la fotocopia . Troppo facile copiare

confermo che l'assemblea per la scelta fra 5 preventivi è già stata fatta e ha scelto una ditta esecutrice, che il computo metrico è stato dato a chi lo ha richiesto, che il lavoro "contatori di calore " è abbastanza complesso con particolari ,pompe, termostati che dipendono molto dalla qualità e della fiducia dell'esecutore e i preventivi contengono i particolari dell'esecuzione, che dopo la richiesta l'interessato ha potuto visionare (leggere ) tutti i preventivi in ufficio. Gli è stata negata solo la fotocopia . Troppo facile copiare

Se l'assemblea è già stata fatta, tutti i preventivi e relativi dati sono stati resi pubblici ai presenti ed acquisiti agli atti del condominio, pertanto divenuti documenti di proprietà condominiale custoditi dall'amministratore.

Non vedo perchè un condòmino non possa richiedere la copia di un documento condominiale di cui il condòmino ne è il legittimo comproprietario e l'amministratore ne è solo il custode, obbligato, tra l'altro, a fornire copia di documenti da lui firmati previo rimborso della spesa (art. 1129 c.c.)

Copie possono richiederle, ma no per chiedere ulteriori preventivi e rimettere tutto in discussione.............sarebbe una cantena infinita perchè ad ogni nuovo preventivo, richiederebbero copie e porteranno preventivi più bassi dell'ultimo...........con conseguenze molto pericolose.

Copie possono richiederle, ma no per chiedere ulteriori preventivi e rimettere tutto in discussione.............sarebbe una cantena infinita perchè ad ogni nuovo preventivo, richiederebbero copie e porteranno preventivi più bassi dell'ultimo...........con conseguenze molto pericolose.

Se non volevano rimettere tutto in discussione dovevano approvare il preventivo in assemblea.

Non spetta all'amministratore sindacare sull'uso che il condòmino vuole fare dei preventivi e se l'assemblea stessa vuole rimettere tutto in discussione.

Delle conseguenze pericolose se ne assumerà la responsabilità l'assemblea quando delibererà con la dovuta maggioranza.

 

Forse il condòmino vuole solo conservarsi anche lui una copia di questi documenti per ricordo o perchè teme che possano essere smarriti o rubati o andati distrutti da un incendio.

L'unico obbligo di Legge che l'amministratore ha è quello di ottemperare a quanto dispone la Norma, non di giudicare.

Speriamo per loro che sia così, altrimenti troveranno sicuramente un'impresa che farà il lavoro per 1.000 € e invece del cemento useranno la sabbia.

 

Comunque, a parte le battute, l'amministratore deve precisare che se l'impresa non sarà in regola, verrà scartata, perchè è vero che la responsabilità è del condominio che delibera, ma in caso di problemi.................

Speriamo per loro che sia così, altrimenti troveranno sicuramente un'impresa che farà il lavoro per 1.000 € e invece del cemento useranno la sabbia.

 

Comunque, a parte le battute, l'amministratore deve precisare che se l'impresa non sarà in regola, verrà scartata, perchè è vero che la responsabilità è del condominio che delibera, ma in caso di problemi.................

Certo, ma l'amministratore può tutelarsi ben oltre precisando che non firmerà nessun contratto d'appalto in mancanza di direttore dei lavori che si assumerà la responsabilità di committente al suo posto.

In mancanza di direttore lavori l'amministratore, in qualità di committente, rischia anche con le imprese in regola.

×