Vai al contenuto
Mancio75

Richiesta di rate supplementari

Buongiorno, l'amministratore in caso di forti aumenti di spesa IMPREVISTI, può chiedere durante l'anno di gestione in corso, dei versamenti supplementari ai condomini, dopo aver convocato un assemblea straordianria.

Ma, il mio amministratore ha mandato a tutti i condomini la convocazione di una 2° riunione ORDINARIA,( dopo solo 4 mesi dalla 1°, dove si è approvato il preventivo e ripartizione),con ordine del giorno:

Richiesta di rate supplementari dopo verifica di aumenti delle spese dall' anno 2009/2010/2011.

Ma é possibile?

Non doveva verificare gli aumenti prima di stilare il preventivo e relativa ripartizione del nuovo anno di gestione discussi e approvati nella 1° assemblea ordinaria?

Posso oppormi e chiedere eventualmente un conguaglio a fine anno?

Oppure nella migliore delle ipotesi, visto che non si tratta di spesa imprevista ma bensì di un errore dell'amminstratore,posso non sostenere la spesa opponendomi a tale richiesta?

Grazie

Mancio75

A soli 4 mesi dall'inizio dell'odierna gestione,significa essere dei veri polli.

Avete fatto opere straordinarie?

Comunque sia,e se le difficoltà sono oggettive,è chiaro c'è bisogno di una nuova assemblea per mettere un po di ordine di a un'amministratore distratto e confuso,con l'approvazione di nuove entrate per far fronte alle spese.Più che un dovere è un'obbligo,visto che l'amministratore non è un fabbricatore di denaro.

 

1 saluto

Più che un pollo vuol dire non preoccuparsi per anni della gestione condominiale, ma avvalendosi di copia ed incolla da preventivi precedenti e un pò di fortuna, e diciamo che fin ora gli era andata quasi bene.

Non abbiamo sostenuto ne previsto dei lavori straordinari, quindì l'amministratore non è certamente un fabbricatore di denaro ne dii furbizia, tanto meno io e gli altri condòmini siamo persone che debbano scucire soldi non preventivate, credo che tutti chi più chi meno debba organizzare le proprie spese ed entrate, quindi non so se la legge è dalla mia parte ma l'amministratore tanto per lezione, meriterebbe di far fronte alle spese per poi essere risarcito a fine anno, e sicuramente si è giocato la candidatura per il prox anno di gestione.

grazie

Mancio75

"Richiesta di rate supplementari dopo verifica di aumenti delle spese dall' anno 2009/2010/2011.

Ma é possibile?"

ma che vuol dire?

ogni esercizio contabile si chiude con il suo bilancio.

al tuo amministratore cosa manca?liquidità per il presente esercizio,oppure deve riscuotere i conguagli per gli anni passati?in questo caso vi ha portato in approvazione i bilanci consuntivi?

io non credo che un professionista che si prende l'onere di amministrare soldi altrui sia uno sprovveduto.Che senso ha insomma,il rinvio "letterale"a esercizi pregressi?

Hai ragione Enrico, e quello che mi chiedo anch'io,

come fa un professionista a fare degli errori simili??? Non è un professionista, anche se si definisce tale, ma di sicuro è un improvvisato, l'amministratore è anche il condomino del condominio in questione, e non è la prima volta che ci riserva sorprese, anche se mai così clamorose. Cmq credo che gli manchi liquidità e non sappiamo il perchè fino a lunedì prossimo,"data della riunione". I conguagli a fine anno gli abbiamo sempre saldati.

Ma ieri sera infatti parlando con altri condòmini, ci è sembrato strano che ogni anno il preventivo non aumentasse mai in base al consuntivo precedente, visto che poi come ti dicevo eravamo sempre costretti a conguagliare.

Il problema è: io sono costretto a pagare le nuove rate, visto che non si trattano di spese urgenti derivanti da conguagli, rotture di qualche utenza o altro, ma solo frutto della negligenza del amministratore?

Grazir Mancio

Se il preventivo è troppo basso per far fronte alle spese ordinarie, sei obbligato.

Potrà mai l'amministratore anticipare le TUE spese?

Anche se si fosse sbagliato, ripeto, potrà mai pagare le TUE spese?

Immagino che durante la riunione a nessun condomino sia venuto in mente che il preventivo potesse non essere sufficiente e magari fare approvare un fondo cassa suppletivo.

Mi sembra che il vs. amministratore, convocando l'assemblea, si sia comportato in modo corretto.

Per quanto riguarda i bilanci precedenti, non ho ben capito...

L'errore grossolano, se così fosse stato, sarebbe quello di aver fatto approvare 3 anni di bilanci.

Se così fosse, non capisco come l'assemblea possa averlo riconfermato.

E ripeto L'ASSEMBLEA.

×