Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
piccoraffa

Richiesta di chiarimento

Nel bilancio preventivo è riportata la spesa di 6.000 €, per l'installazione di tabelle viarie, tutte di uguale grandezza. Varia soltanto il nome della via. Un condomino voleva sapere quanto veniva a costare il costo singolo delle targhe. L'amministratore ha risposto che "tutta la documentazione contabile e fiscale si trova a disposizione di ogni condomino, visibile presso l'ufficio dell'amministratore".

Secondo me, l'amministratore ha risposto in modo generale e non con chiaro riferimento all'oggetto della domanda: costo singolo della tabella, per sapere quanto viene a costare.

Inoltre, quando si discute del bilancio consuntivo e preventivo, io penso che l'amministratore deve portare tutta la documentazione riferentesi ai bilanci, comprese fatture e preventivi.

Voi cosa ne pensate? deve portare in assemblea la documentazione di spesa o basta semplicemente dire che questa è nel suo ufficio? Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La documentazione contabile deve essere disponibile al momento dell'approvazione dei bilanci. Anche un preventivo deve poter essere visionato al momento della sua messa in discussione e non dopo la sua eventuale approvazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sulla convocazione di solito io metto un timbro con su scritto che tutta la documentazione contabile è disponibile presso il mio ufficio ed è visionabile entro il giorno prima dell'assemblea, questo perchè in assemblea non è possibile far visionare a tutti i condomini le fatture, anche perchè ci sono condomini che si scocciano e abbandonano l'assemblea, facendo così scendere il quorum. Però sta di fatto che io porto sempre con me in assemblea tutte le fatture a scanso di equivoci e qualora qualche condomino voglia vedere qualche fattura sono a sua disposizione anche in assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel bilancio preventivo è riportata la spesa di 6.000 €, per l'installazione di tabelle viarie, tutte di uguale grandezza. Varia soltanto il nome della via. Un condomino voleva sapere quanto veniva a costare il costo singolo delle targhe. L'amministratore ha risposto che "tutta la documentazione contabile e fiscale si trova a disposizione di ogni condomino, visibile presso l'ufficio dell'amministratore".

Secondo me, l'amministratore ha risposto in modo generale e non con chiaro riferimento all'oggetto della domanda: costo singolo della tabella, per sapere quanto viene a costare.

Inoltre, quando si discute del bilancio consuntivo e preventivo, io penso che l'amministratore deve portare tutta la documentazione riferentesi ai bilanci, comprese fatture e preventivi.

Voi cosa ne pensate? deve portare in assemblea la documentazione di spesa o basta semplicemente dire che questa è nel suo ufficio? Grazie.

Buon giorno, io ho ottenuto ciò che volevo. Qualche giorno prima della riunione ho inoltrato un fax con richiesta di portare nella sede assembleare la documentazione inerente all' anno di cui deve essere approvato il consuntivo.Lo stesso amm.re ha obbedito ed ha incassato alcune critiche fatte da me relative ai pagamenti in ritardo.Evidenziò che chi scrive sì era già premumito di fatture di enti. La contestazione è stata fatta perché lui aveva terminato l' esposizione del rendiconto omettendo di dire che sono state inflitte al condominio delle more abbastanza alte per i ritardi non solo ho preteso che venisse portato a verbale che ci sia più trasparenza da parte sua. Quando si va in assemblea premunitevi su documenti sospetti e poi non dite nulla. Fatevi dare la parola ed esibire gli stessi documenti che si ha in mano e confrontate in caso di dubbi contestateli .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buon giorno, io ho ottenuto ciò che volevo. Qualche giorno prima della riunione ho inoltrato un fax con richiesta di portare nella sede assembleare la documentazione inerente all' anno di cui deve essere approvato il consuntivo.Lo stesso amm.re ha obbedito ed ha incassato alcune critiche fatte da me relative ai pagamenti in ritardo.Evidenziò che chi scrive sì era già premumito di fatture di enti. La contestazione è stata fatta perché lui aveva terminato l' esposizione del rendiconto omettendo di dire che sono state inflitte al condominio delle more abbastanza alte per i ritardi non solo ho preteso che venisse portato a verbale che ci sia più trasparenza da parte sua. Quando si va in assemblea premunitevi su documenti sospetti e poi non dite nulla. Fatevi dare la parola ed esibire gli stessi documenti che si ha in mano e confrontate in caso di dubbi contestateli .

Contestare i documenti non serve a nulla se poi i bilanci vengono ugualmente regolarmente approvati e nessuno dei dissenzienti impugna la delibera di approvazione entro 30 gg....una soddisfazione ( il contestare i documenti all'amministratore scorretto) che non serve nulla se non porta la maggioranza dei condomini ad aprire gli occhi e a non approvare bilanci e/o preventivi che si ritengono non corretti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La normativa impone all'amministratore di portare in assemblea tutta la documentazione? Vorrei sapere se la normativa lo impone o no.

Inoltre, vorrei sapere entro quale termine l'amministratore è obbligato ad inviare ai condomini il verbale d'assemblea? Anche qui, esiste un termine imposto dalla legge?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×