Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
studioacf

Riaparto spese riscaldamento con parzialità di appartamenti senza contabilizzatori

Nel condominio di 20 appartamenti, ben 5 non hanno voluto installare i contabilizzatoridei per i consumi riscaldamento.

Come potrebbe essere ripartita la spesa . Quota fissa + consumo reale per coloro che hanno i contabilizzatori , ma per gli altri quali valori si deve prendere in considerazione?

D'accordo che c'è l'obbligo di legge , ma scendendo sul pratico si deve comunque gestire tale situazione.

Esiste qualche sentenza in merito?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel condominio di 20 appartamenti, ben 5 non hanno voluto installare i contabilizzatoridei per i consumi riscaldamento.

Come potrebbe essere ripartita la spesa . Quota fissa + consumo reale per coloro che hanno i contabilizzatori , ma per gli altri quali valori si deve prendere in considerazione?

D'accordo che c'è l'obbligo di legge , ma scendendo sul pratico si deve comunque gestire tale situazione.

Esiste qualche sentenza in merito?

Grazie

Innanzitutto, i 5 appartamenti sono fuorilegge e soggetti a multa.

 

In secondo luogo, l'amministratore deve addebitare la MASSIMA SPESA a chi non ha montato valvole e contabilizzatori (perché avranno sempre i termosifoni accesi al massimo)!

 

Come riferimento, c'è la sentenza del Tribunale di Roma n.9477/2010, riguardante l'approvazione del passaggio ad un sistema di contabilizzazione del calore e la conseguente ripartizione delle spese.

 

Il condòmino aveva impugnato la delibera dell’assemblea che aveva stabilito di applicargli l’intera quota secondo il massimo della potenza calorica ed aveva altresì impugnato il preventivo e il consuntivo di riscaldamento.

 

Stabilisce la sentenza che “non può ritenersi arbitraria la decisione di attribuire la massima potenza calorica ai radiatori che sono sprovvisti di contabilizzatori del calore, in quanto, non essendo provvisti i radiatori di valvole di chiusura […], appare ragionevole ritenere che il consumo sia pari alla massima potenza calorica del radiatore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×