Vai al contenuto
gercoam

Revoca/dimissioni

Difficile esprimere una risposta a nome dell'amministratore, lo potrai chiedere direttamente a lui in sede d'assemblea il perchè non ha inserito all 'OdG anche la voce "nomina amministratore" richiesta.

Comunque ritengo che voi condomini potete nominare un sostituto, nonostante l'ostruzione immotivata di questo amministratore perchè lo dice l'art. 1129 cc;

 

-- La revoca dell'amministratore può essere deliberata in ogni tempo dall'assemblea, ...

Già peccato che a me non mi ha convocato all'assemblea (e' arrivata la raccomandata la stessa mattina della prima convocazione) e a chi e' andato gli ha detto guardali qui.

Buonasera, volevo sapere perché l'amministratore del condominio dove risiedo dietro richiesta di convocazione con solo ordine del giorno revoca amministratore e nomina nuovo amministratore ha indetto assemblea con voce dimissioni e approvazione consuntivo e bilancio preventivo nuovo. Grazie.

Questo metodo viene adottato da molti amministratore i quali non vogliono essere "Revocati" ma dire che sono essi a "dare le dimissioni". Anche il nostro aveva fatto così, ma non è cambiato nulla. Lo abbiamo "Revocato" lo stesso. L'importante è fare una pre-assemblea in cui ci si chiariscano bene le idee onde evitare ripensamenti. Sappiamo bene che nei corridoi e lungo le scale molti proprietari sono pronti a criticare, salvo poi mettersi in ginocchio davanti all'amministratore in sede di assemblea ufficiale.

Già peccato che a me non mi ha convocato all'assemblea (e' arrivata la raccomandata la stessa mattina della prima convocazione) e a chi e' andato gli ha detto guardali qui.
Se tu non eri presente puoi impugnare e far invalidare il deliberato per la mancanza dei 5 giorni di preavviso, però non risolvi il problema della eventuale nomina di un nuovo amministratore, che secondo me può avvenire lo stesso se il candidato viene nominato con le maggioranze previste (teste e almeno 500 millesimi)

Hai ragione avevo raccolto quasi 450 millesimi ed ero fiducioso...poi assemblea mia deserta e a quella fatta dall amministratore consuntivi approvati senza visione dei documenti. E' vero che c e' la legge ma avvocati e tribunale costano tanto.

Hai ragione avevo raccolto quasi 450 millesimi ed ero fiducioso...poi assemblea mia deserta e a quella fatta dall amministratore consuntivi approvati senza visione dei documenti. E' vero che c e' la legge ma avvocati e tribunale costano tanto.
Se proprio vuoi e desiderate cambiare amministratore cerca una maggioranza di teste e pari o superiore ai 500 millesimi per un nominativo nuovo e poi richiedete l'assemblea straordinaria a norma dell'art. 66 Dacc
Hai ragione avevo raccolto quasi 450 millesimi ed ero fiducioso...poi assemblea mia deserta e a quella fatta dall amministratore consuntivi approvati senza visione dei documenti. E' vero che c e' la legge ma avvocati e tribunale costano tanto.

Per poter essere sicuri di poter contare su una maggioranza sufficiente a revocare l'amministratore bisognerà avere nella pre-assemblea almeno 600 millesimi perchè, sicuramente, ci saranno i codardi che diranno una cosa e poi in assemblea faranno da stuoino all'amministratore. Faccia in modo di avere sempre uno scarto di almeno 100 millesimi per tamponare i ripensamenti. Queste sono situazioni accadute realmente. Infatti, l'amministratore, venuto a conoscenza della pre-assemlea, è andato casa per casa per ottenere i... ripensamenti.

Concordo con lei. L amministratore ha fatto esattamente quanto Lei ha scritto .Purtoppo penso che la revoca in tribunale sia l unica possibilita. Spero depositando il tutto di non andare troppo per le lunghe perche non conosco i tempi della procedura

Grazie, un'altra cosa: se indica all'ordine del giorno dimissioni puo' essere rinominato?

Se le dimissioni non sono irrevocabili l'assemblea può respingere le dimissioni e rinominarlo. Se l'amministratore accetta la nomina continuerà ad amministrare.

 

La richiesta di revoca è stata fatta secondo il disposto dell'art. 66 c.c.? (almeno 2 condòmini che rappresentino almeno 1/6 dei millesimi)

Se la richiesta è stata fatta solo da te non ha alcun valore.

Poichè le dimissioni sono diverse dalla revoca, se hai richiesto un'assemblea straordinaria secondo quanto disposto dall'art. 66 con all'ordine del giorno la revoca e lui a messo all'ordine del giorno solo le dimissioni, ritengo che lui non abbia dato seguito alla tua richiesta e quindi tu stesso (insieme agli altri richiedenti) potrai autoconvocare un'assemblea con all'ordine del giorno la revoca dell'amministratore.

L'importante è avere la maggioranza necessaria e nominare un nuovo amministratore contestualmente alla revoca.

Anche se nell'ordine del giorno hai richiesto solo la revoca e non hai specificato anche la nomina del nuovo amministratore la nuova nomina è ugualmente possibile perchè è automaticamente previsto dall'art. 1129:

 

Art. 1129

...L'assemblea convocata per la revoca o le dimissioni delibera in ordine alla nomina del nuovo amministratore...

Posso chiedere una precisazione ...

in sede di assemblea annuale dove c'è la rituale "nomina amministratore" vale sempre la regola dei 500 millesimi ?

cioè, se normalmente intervengono all'assmblea 650/700 millesimi e di questi 300 votano per il vecchio amministratore e 400 per un nuovo nominativo (siamo in diversi stanchi dell'attuale) , a chi va l'incarico ?

Nessuno dei due ha 500 millesimi....

Posso chiedere una precisazione ...

in sede di assemblea annuale dove c'è la rituale "nomina amministratore" vale sempre la regola dei 500 millesimi ?

cioè, se normalmente intervengono all'assmblea 650/700 millesimi e di questi 300 votano per il vecchio amministratore e 400 per un nuovo nominativo (siamo in diversi stanchi dell'attuale) , a chi va l'incarico ?

Nessuno dei due ha 500 millesimi....

L'incarico rimane a quello che è in carica, perchè non si è raggiunto il quorum previsto per la nomina del nuovo, maggioranza delle teste presenti in assemblea rappresentanti almeno 500 millesimi.

ah ok grazie.

non so perchè ma avevo memorizato che con la nuova legge non era piu possibile il rinnovo "in prorogatio" .... o forse è un'altra cosa .. boh

 

certo che resta sempre quasi impossibile cambiare amministratore visto che gli assenti, di fatto, votano per il rinnovo all'attuale.

in italia le caste si difendono sempre

×