Vai al contenuto
elviradidonato

Revoca giudiziale amministratore: sono gravi irregolarità quelle qui riportate?

E per quello che dico di rivolgersi ad un professionista serio!

teniamo pero' presente che il tribunale ha fatto un distinguo importante, non ha affermato che non erano gravi irregolarita' bensi' che l'importo oggetto del cointendere era esiguo per per la rimozione dell'amministratore !!!!! Ma la norma e' norma anche se parliamo di importi esigui va applicata

E per quello che dico di rivolgersi ad un professionista serio!

teniamo pero' presente che il tribunale ha fatto un distinguo importante, non ha affermato che non erano gravi irregolarita' bensi' che l'importo oggetto del cointendere era esiguo per per la rimozione dell'amministratore !!!!! Ma la norma e' norma anche se parliamo di importi esigui va applicata

Di che importo parli? di quale contendere? si sta parlando di revoca non di risarcimento...

- - - Aggiornato - - -

Allora aspettiamo di sapere come va! Che irregolarità ha commesso?

Maila67, com'è andata?

Ciao Elvira l'assemblea è andata deserta, ulteriore prova che sono sola. Ora non mi rimane che la revoca giudiziale. Uno Studio di amministrazione mi ha fornito un nominativo di un' avvocato che si occupa unicamente di giurisprudenza condominiale e quindi ho deciso di prendere un appuntamento per una consulenza, anche se non è vicina ( è una donna) a casa mia ma gli altri 2 avvocati che ho sentito ho capito che ne sapevano meno di me in materia e quindi ho lasciato perdere. Sentito un suo parere deciderò cosa fare

Maila67, com'è andata?

Ciao Elvira l'assemblea è andata deserta, ulteriore prova che sono sola. Ora non mi rimane che la revoca giudiziale. Uno Studio di amministrazione mi ha fornito un nominativo di un' avvocato che si occupa unicamente di giurisprudenza condominiale e quindi ho deciso di prendere un appuntamento per una consulenza, anche se non è vicina ( è una donna) a casa mia ma gli altri 2 avvocati che ho sentito ho capito che ne sapevano meno di me in materia e quindi ho lasciato perdere. Sentito un suo parere deciderò cosa fare

Anch'io mi sono imbattuta in avvocati che ne sapevano meno di me sull'argomento. Ma cosa combina il tuo amministratore?

Ciao Elvira l'assemblea è andata deserta, ulteriore prova che sono sola. Ora non mi rimane che la revoca giudiziale. Uno Studio di amministrazione mi ha fornito un nominativo di un' avvocato che si occupa unicamente di giurisprudenza condominiale e quindi ho deciso di prendere un appuntamento per una consulenza, anche se non è vicina ( è una donna) a casa mia ma gli altri 2 avvocati che ho sentito ho capito che ne sapevano meno di me in materia e quindi ho lasciato perdere. Sentito un suo parere deciderò cosa fare

Anch'io mi sono imbattuta in avvocati che ne sapevano meno di me sull'argomento. Ma cosa combina il tuo amministratore?

 

Se vuoi vai a leggere la discussione da me iniziata il 7/9 "richiesta assemblea per revoca amministratore". Quando un avvocato non ti da fiducia è meglio cambiare strada onde evitare di avere problemi con lui oltre che con l'amministratore...

Anch'io mi sono imbattuta in avvocati che ne sapevano meno di me sull'argomento. Ma cosa combina il tuo amministratore?

Se vuoi vai a leggere la discussione da me iniziata il 7/9 "richiesta assemblea per revoca amministratore". Quando un avvocato non ti da fiducia è meglio cambiare strada onde evitare di avere problemi con lui oltre che con l'amministratore...

 

- - - Aggiornato - - -

 

Se vuoi vai a leggere la discussione da me iniziata il 7/9 "richiesta assemblea per revoca amministratore". Quando un avvocato non ti da fiducia è meglio cambiare strada onde evitare di avere problemi con lui oltre che con l'amministratore...

Ho letto. La mia amministratrice è più subdola e i condomini sono dei veri babbei. Ho sentito un po' i avvocati e ognuno di loro dice una cosa diversa... chi dice che bisogna portare prima il problema in assemblea, chi dice che è necessario fare prima una revisione dei conti...

Dopo i miei disguidi mi sono iscritto all' ASPPI di Bologna ed ho trovato notevoli professionalita',

un primo parere e' gratuito

Ciao

Di che importo parli? di quale contendere? si sta parlando di revoca non di risarcimento...

l'importo che risutava dalle irregolarità...

praticamente il tribunale , secondo quando viene riferito, ha accertato le irregolarità ma le ha ritenute di poco importo

 

Mi pare strano..

puoi postare il pqm della sentenza?

Buona sera, mi permetto di raccontare la mia esperienza, augurandomi che possa essere utile agli amici del Forum e nella speranza di ricevere pareri, integrazioni, suggerimenti, ecc. Dunque:innanzitutto ho visitato il sito del Tribunale di Torino: REVOCA GIUDIZIALE AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO, ove c'è una scheda con tutte le procedure da seguire e la normativa a cui richiamarsi.Tre sono i casi per i quali ciascun condomino, tramite la Volontaria Giurisdizione, può chiedere la Revoca Giudiziale dell'Amministratore:1) Non avere informato tempestivamente l'assemblea di una citazione che esorbita dalle sue attribuzioni, in contrasto con l'art.1131 CC che impone di darne "notizia senza indugio"; 2) omesso rendiconto della gestione; 3) commissione di Gravi Irregolarità ( elencate nell'art.1129 CC). Nel mio caso specifico, nel giugno scorso ho presentato - senza l'assistenza di un legale - una richiesta di revoca presso il Tribunale tramite la Volontaria Giurisdizione, pagando una marca ( Contributo Unificato) di 98 euro più un'altra marca di 27 euro più altri 14 euro per la notifica. L'udienza è stata fissata per la metà del prossimo dicembre. La mia richiesta di revoca si basa sul fatto che l'amministratore ha dato notizia all'assemblea della citazione di impugnazione di una delibera, presentata da un condomino, con oltre tre mesi di ritardo quando - come scritto sopra - l'avrebbe dovuto fare "senza indugio". Per quanto riguarda le "GRAVI IRREGOLARITA' " di cui parla l'art. 1129, eccone alcune : a) non ha mai informato l'assemblea di un' Istanza di Mediazione presentata da un condomino, a cui peraltro detto amministratore non si è presentato; b) ha annerito le voci dell'Estratto Conto Condominiale appellandosi alla privacy quando è il Garante della Privacy a scrivere che " ... in un condominio è fuori luogo richiamarla"; c) non ha redatto l'Anagrafe Condominiale per la quale aveva chiesto ( e da alcuni ottenuto ) 50 euro a condomino senza poi compilarla; d) non ha mai specificato ANALITICAMENTE il suo compenso, per cui la sua nomina è NULLA , come previsto dall'art. 1129 CC; e) si bonifica le assemblee straordinarie, quando esse " rientrano già nel suo compenso" ( vedi varie Sentenze della Cassazione tra le quali la n.151159/29.11.2001), senza considerare ovviamente che il pagamento di queste assemblee non sono specificate ANALITICAMENTE nel suo compenso; f) per lavori di ristrutturazione condominiale ha rilasciato una dichiarazione in cui ha scritto".. di aver eseguito bonifici secondo la legge,i cosiddetti "parlanti" ( quelli cioè che danno diritto alle detrazioni fiscali), quando invece ha eseguito solo bonifici generici ( quelli con "causale 48000" ) quelli cioè che non danno alcun diritto, con una perdita media per ogni condomino di 100/euro l'anno per i prossimi dieci anni. E qui mi fermo... per non tediare gli amici del forum ai quali chiedo una valutazione, ripromettendomi di tenerli informati sull'esito della mia iniziativa. Grazie, buona sera.

Specchio, aspetto con impazienza l'esito. Io qui continuo a sentire pareri contrastanti da parte dei diversi legali interpellati.

Specchio, aspetto con impazienza l'esito. Io qui continuo a sentire pareri contrastanti da parte dei diversi legali interpellati.

Le cause sono come un intervento chirurgico: non hanno mai un esito certo ma quando sono necessarie bisogna rischiare...Nemmeno avendo notizia di esiti positivi di altri potrai avere la certezza, ogni caso è a sé, tocca solo a te decidere e prendere coraggio

E per quello che dico di rivolgersi ad un professionista serio!

teniamo pero' presente che il tribunale ha fatto un distinguo importante, non ha affermato che non erano gravi irregolarita' bensi' che l'importo oggetto del cointendere era esiguo per per la rimozione dell'amministratore !!!!! Ma la norma e' norma anche se parliamo di importi esigui va applicata

beh, la sentenza riporta: "le condotte denunciate non hanno carattere di irregolarità, ...... non integra di per sè una grave irregolarità rilevante ex art. 1129 cc, .......

Le cause sono come un intervento chirurgico: non hanno mai un esito certo ma quando sono necessarie bisogna rischiare...Nemmeno avendo notizia di esiti positivi di altri potrai avere la certezza, ogni caso è a sé, tocca solo a te decidere e prendere coraggio

Perfettamente d'accordo. Però la notizia di un esito positivo mi incoraggerebbe. Finora ho letto solo di esiti negativi...

Se chi impianta una causa avesse la certezza della vittoria, sai quante ce ne sarebbero?

Come ha detto Maila, la decisione è tua..

Buona notte,cara Elvira. Sì ci sono stati degli sviluppi...e positivi. L'amministratore del mio condominio - come ho scritto su altre discussioni sempre qui nel forum - è stato revocato sulla base delle " Gravi Irregolarità " che ho elencato qui il 21 ottobre scorso.Dunque, ricapitolando: sono state necessarie solo 2 udienze, una a novembre 2015 e l'altra culminata nel provvedimento di revoca alla fine di gennaio 2016. Se penso che, attraverso la Volontaria Giurisdizione, ho avviato l'iter esattamente un anno fa ( maggio 2015 ), posso dire che i tempi sono stati relativamente brevi. Il tutto mi è costato circa 150 euro ( 98 dei quali per contributo unificato più il resto per bolli, ecc.), che non mi sono avvalso di nessun legale, anche perché il giudice, all'obiezione del legale della controparte che contestava l'assenza di un legale da parte mia, ha detto semplicemente che " non era necessaria".. E adesso in bocca al lupo e facci sapere, cara Elvira.Intanto un affettuoso Buona Notte da Specchio.

Ho riletto il post del 21 ottobre: alcune irregolarità elencate le ha commesse anche la mia amministratrice. Sono contenta per te e confortata per me dal buon esito della vicenda. Grazie e ... a presto, spero.

Non ho capito bene però la faccenda dall'anagrafe condominiale. Come faccio a controllare se l'amministratrice l'ha regolarmente redatta? Non ricordo di aver firmato niente in proposito, però forse ci aveva mandato dei moduli da compilare...

Buona notte,cara Elvira. Sì ci sono stati degli sviluppi...e positivi. L'amministratore del mio condominio - come ho scritto su altre discussioni sempre qui nel forum - è stato revocato sulla base delle " Gravi Irregolarità " che ho elencato qui il 21 ottobre scorso.Dunque, ricapitolando: sono state necessarie solo 2 udienze, una a novembre 2015 e l'altra culminata nel provvedimento di revoca alla fine di gennaio 2016. Se penso che, attraverso la Volontaria Giurisdizione, ho avviato l'iter esattamente un anno fa ( maggio 2015 ), posso dire che i tempi sono stati relativamente brevi. Il tutto mi è costato circa 150 euro ( 98 dei quali per contributo unificato più il resto per bolli, ecc.), che non mi sono avvalso di nessun legale, anche perché il giudice, all'obiezione del legale della controparte che contestava l'assenza di un legale da parte mia, ha detto semplicemente che " non era necessaria".. E adesso in bocca al lupo e facci sapere, cara Elvira.Intanto un affettuoso Buona Notte da Specchio.

Buon giorno, l' atto l' hai fatto tu?

Cara Elvira, buon giorno. Per quanto riguarda l'Anagrafe Condominiale, se la tua amministratrice ti aveva inviato dei moduli, li devi compilare per poi rimandarglieli. Sul punto, con la Riforma del Condominio,l'art.1130 CC è tassativo: " L'amministratore, in caso di inerzia, mancanza o incompletezza delle comunicazioni, richiede con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta, l'amministratore acquisisce le informazioni necessarie addebitandone il costo ai responsabili". Ad ogni modo, è tuo diritto chiedere con raccomandata, copia - a tue spese - dell'anagrafe che, al pari dell'estratto conto e di altra documentazione condominiale, è tuo diritto acquisire. Nel caso da me denunciato al giudice, a supporto dell'istanza di revoca, l'ex amministratore del mio condominio aveva richiesto 50 euro "a cranio" ( e tre condomini avevano pure abboccato!) senza contestualmente inviare i relativi moduli. Mi raccomando, cara Elvira, non ti sentire sola, anche perché la forza della verità smuove le montagne fino a demolire le maggioranze dei condomini conniventi e dormienti. E poi, ti sia di conforto il padre Dante:" Non ti curar di loro ma guarda e passa! Ciao e facci sapere, Specchio.

Per avere gli estratti conto ho dovuto farle scrivere da un legale e pagare un euro per ogni facciata che mi ha fotocopiato (sempre senza preventivo). Se le chiedo copia dell'anagrafe farà lo stesso...

Cara Elvira, buon giorno. Per quanto riguarda l'Anagrafe Condominiale, se la tua amministratrice ti aveva inviato dei moduli, li devi compilare per poi rimandarglieli. Sul punto, con la Riforma del Condominio,l'art.1130 CC è tassativo: " L'amministratore, in caso di inerzia, mancanza o incompletezza delle comunicazioni, richiede con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta, l'amministratore acquisisce le informazioni necessarie addebitandone il costo ai responsabili". Ad ogni modo, è tuo diritto chiedere con raccomandata, copia - a tue spese - dell'anagrafe che, al pari dell'estratto conto e di altra documentazione condominiale, è tuo diritto acquisire. Nel caso da me denunciato al giudice, a supporto dell'istanza di revoca, l'ex amministratore del mio condominio aveva richiesto 50 euro "a cranio" ( e tre condomini avevano pure abboccato!) senza contestualmente inviare i relativi moduli. Mi raccomando, cara Elvira, non ti sentire sola, anche perché la forza della verità smuove le montagne fino a demolire le maggioranze dei condomini conniventi e dormienti. E poi, ti sia di conforto il padre Dante:" Non ti curar di loro ma guarda e passa! Ciao e facci sapere, Specchio.

Grazie. Farò sapere

Biondi, perché non ti fai assistere da una associazione di categoria . Purtroppo questi esemplari godono nell' adottare comportamenti atipici fino al punto da far stressare le persone per bene. Fino a quando le comunità condominiali non sono attente gli amm.ri giocano sul fattore dei numeri. Preciso per evitare interpretazione errate, " solo alcuni amm.ri ". Prova a.chiedere alla GDF se possono effettuare verifiche e non aver timore di fare eventuali segnalazioni.

×