Vai al contenuto
annamariaz4

Revoca e nomina nuovo amministratore - ma non si raggiungono i millesimi di legge per nominare uno nuovo che si fa?

l'amministratore viene revocato con i millesimi di legge, ma non si raggiungono i millesimi di legge per nominare uno nuovo che si fa?

 

l'amministratore revocato rimane in prorogatio oppure si ricorre al presidente del tribunale?

Nel caso si revochi l'amministratore e non si nomini il successore, l'amministratore "revocato" rimane in carica in proroga, chi vuole può ricorrere al Giudice il quale potrà nominare un amministratore Giudiziale oppure confermare l'amministratore che era stato revocato.

Ciao, rimane in prorogatio, con i medesimi poteri di legge, ma prima dei ricorrere al tribunale dovreste riunirvi in apposita assemblea per la nomina del nuovo amministratore.

il vecchio amministratore resta in carica in prorogatio, fino alla nomina del nuovo amministratore.

Se non riuscite a nominare un nuovo amministratore potete anche ricorrere al tribunale per la nomina di un amministratore giudiziario.

art. 1105

Se non si prendono i provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune o non si forma una maggioranza, ovvero se la deliberazione adottata non viene eseguita, ciascun partecipante puo` ricorrere all'autorita` giudiziaria. Questa provvede in camera di consiglio e puo` anche nominare un amministratore.

Rimane in carica il vecchio amministratore fino alla nomina del nuovo.

Prima di mettere un amministratore giudiziario che costa molto, proporrei di indire una nuova assemblea e portare un preventivo (e sottolineo uno) in modo da poter nominare un nuovo amministratore

×