Vai al contenuto
Studio Caputo Antoni

Revoca amministratore Giudiziale - riunirsi in questo momento, revocare l'amministratore giudiziale e nominarsene uno di sua fiducia?

Salve a tutti, premetto di essere nuovo del forum, vorrei avere delucidazioni in merito alla revoca dell'amministratore nominato dal giudice.

Il fatto:

Condominio di sei appartamenti, dove non vi è l'obbligo dell'amministratore e per questo indi mai nominato, per lavori di estrema urgenza da fare sul solaio dell'edificio la condomina dell'ultimo piano si rivolge al giudice per risolvere la diatriba non avendo mai mai raggiunto il quorum costitutivo dell'assemblea e quindi mai deliberato per detti lavori.

Il giudice nomina di contro un amministratore affinché svolga i lavori urgenti, così come perizia presentata dalla signora.

La mia domanda a questo punto è: Può l'assemblea dopo delibera del giudice di nominare un amministratore secondo l'art. 1105 c.c. riunirsi in questo momento, revocare l'amministratore giudiziale e nominarsene uno di sua fiducia? o si deve attenere alla delibera del giudice?

Grazie in anticipo a tutti coloro che vogliano prendere parte a detta discussione!!!

Salve a tutti, premetto di essere nuovo del forum, vorrei avere delucidazioni in merito alla revoca dell'amministratore nominato dal giudice.

Il fatto:

Condominio di sei appartamenti, dove non vi è l'obbligo dell'amministratore e per questo indi mai nominato, per lavori di estrema urgenza da fare sul solaio dell'edificio la condomina dell'ultimo piano si rivolge al giudice per risolvere la diatriba non avendo mai mai raggiunto il quorum costitutivo dell'assemblea e quindi mai deliberato per detti lavori.

Il giudice nomina di contro un amministratore affinché svolga i lavori urgenti, così come perizia presentata dalla signora.

La mia domanda a questo punto è: Può l'assemblea dopo delibera del giudice di nominare un amministratore secondo l'art. 1105 c.c. riunirsi in questo momento, revocare l'amministratore giudiziale e nominarsene uno di sua fiducia? o si deve attenere alla delibera del giudice?

Grazie in anticipo a tutti coloro che vogliano prendere parte a detta discussione!!!

L'amministratore giudiziale è, a tutti gli effetti, un amministratore come tutti gli altri, valgono quindi le normali leggi vigenti può essere quindi revocato in qualsiasi tempo, naturalmente gli andrà pagato l'intero compenso dell'esercizio anche se questo non è stato completato a meno che egli non abbia commesso gravi irregolarità e vi siano quindi giusti motivi, ma non credo sia il vostro caso

Grazie Alfonso, sei stato di grande aiuto!!! volevo solo fare un'ulteriore domanda, nel frattempo però l'amministratore nominato dal Giudice ha compiuto degli atti, come quello di costituire il condominio con la richiesta di codice fiscale, e ha incaricato un direttore dei lavori, quegli atti decadono oppure i condomini dovranno tenersi l'ing. designato? I condomini dovranno corrispondergli il compenso? premetto che il giudice non l'ha stabilito il compenso! Questo amministratore quanto potrà richiedere come compenso? Grazie ancora!

Grazie Alfonso, sei stato di grande aiuto!!! volevo solo fare un'ulteriore domanda, nel frattempo però l'amministratore nominato dal Giudice ha compiuto degli atti, come quello di costituire il condominio con la richiesta di codice fiscale, e ha incaricato un direttore dei lavori, quegli atti decadono oppure i condomini dovranno tenersi l'ing. designato? I condomini dovranno corrispondergli il compenso? premetto che il giudice non l'ha stabilito il compenso! Questo amministratore quanto potrà richiedere come compenso? Grazie ancora!

Il condominio era già costituito di fatto essendoci più di un proprietario/condomino, andava richiesto il codice fiscale ed ha fatto bene a provvedere, l'incarico del direttore dei lavori andava ratificato in assemblea ma evidentemente, vista l'inerzia dei condomini, trattandosi di lavori urgenti ha giustamente provveduto in prima persona, sia il compenso dell'amministratore che quello del direttore dei lavori va accettato in sede di assemblea non essendo stato imposto direttamente dal tribunale (altrimenti vi potrebbero chiedere anche un milione di euro ciascuno, cioè qualsiasi cifra senza che qualcuno possa opporsi). Mi sembra alquanto strano che l'amministratore non vi abbia presentato il suo preventivo dettagliato in sede di accettazione dell'incarico o che non lo abbia fatto al tribunale che lo ha nominato, indagate in merito. Onde evitare di andare avanti con ricorsi e problematiche più o meno gravi vi consiglio d'ora in avanti a fare da soli e possibilmente con spirito costruttivo: sceglietevi da soli l'amministratore (interno od esterno che sia), fate le assemblee e deliberate su tutto ciò che vi è da fare, risparmierete in denari e tranquillità (leggi: salute)

×