Vai al contenuto
skyfall

Revisore Condominiale

Buongiorno, qualcuno sa darmi chiarimenti sulla tipologia di corso, associazioni accreditate ecc...

Buongiorno, qualcuno sa darmi chiarimenti sulla tipologia di corso, associazioni accreditate ecc...

Sono corsi organizzati da chiunque ne voglia trarre profitto.

Poichè non esiste la figura professionale del "revisore condominiale" non può essere rilasciato nessun titolo legale.

Esiste la figura professionale del "commercialista revisore contabile" ma per questo serve superare un'esame di Stato dopo aver conseguito la laurea in uno dei rami di Economia.

 

Ogni amministratore di condominio fa già il revisore condominiale all'atto di ogni passaggio di consegna perchè esamina la contabilità dall'ultimo rendiconto approvato.

 

Secondo me è solo un'opportunità per chi organizza questi corsi per poter lucrare "inventando" una nuova specializzazione.

 

In un condominio fanno il riparto dell'acqua "a persona".

Io so contare bene fino a 100 per cui mi sono specializzato a contare le persone presenti in casa e faccio un giro giornaliero negli appartamenti per revisionare il numero delle persone presenti.

Il mio maestro delle elementari mi ha rilasciato un attestato di "revisore di persone" 😉

Grazie della delucidazione Leonardo, come pensavo infatti, è "una figura non figura", speravo potesse essere una nuova opportunità di lavoro, per potersi distinguere dalla massa, visto che oggi di amministratori, ne spuntano a centinaia. Ho fatto personalmente un corso di amministratore qui a Bari, iscrivendomi ad un'associazione, ed ho notato che praticamente non facevano in tempo a consegnare gli attestati di fine corso, che già iniziava un nuovo corso. Insomma le associazioni sono una macchina per far soldi...!!!

Grazie Mario per il link, la mia domanda scaturisce appunto da quell'articolo.

ciao

 

scusatemi se mi intrometto, ma.... ritengo siamo alla frutta. Il revisore condominiale chi sarebbe ? Ma il condominio di una certa consistenza ha generalmente il consiglio di Condominio, di cui un paio dei Cnsiglieri ha il compito di revisore.

 

La figura che si tende a creare che ruolo avrebbe ? In sostanza ... un nuovo amministratore che controlla l'operato dell'amministratore. Quindi .... aggiunta di costi per il condominio, visto che costui/costei per fare un conteggio concreto deve conoscere perfettamente il condominio che ha in revisione, conoscere la materia ed i criteri di riparto, leggersi tutte le delibere..... insomma una aggiunta della spesa di almeno 1/3 dell'onorario dell'amministratore. Poi quando ci sarà qualche piccola divergenza sul criterio di riparto, che facciamo ....... una nuova assemblea. Quando si andrà ad approvare il bilancio, l'amministratore dovrebbe con congruo spazio, consegnare tutta la documentazione, copia del bilancio che intende proprorre all'assemblea, ecc.... con la conseguenza che i tempi di approvazione saranno così dilatati che.... sarà difficile. Infine, se non ho dubbi sulla contabilità del condominio che mi è stata recapitata dall'amministratore, perchè dovrei andare da un revisore ( a pagamento) per sentire il suo parere.

 

Istituiamo quandi il revisore di ogni e qualsiasi attività, poi l'anno prossimo ci organizzeremo per organizzare i corsi per il revisore dei revisori, e via così.

Grazie della delucidazione Leonardo, come pensavo infatti, è "una figura non figura", speravo potesse essere una nuova opportunità di lavoro, per potersi distinguere dalla massa, visto che oggi di amministratori, ne spuntano a centinaia. Ho fatto personalmente un corso di amministratore qui a Bari, iscrivendomi ad un'associazione, ed ho notato che praticamente non facevano in tempo a consegnare gli attestati di fine corso, che già iniziava un nuovo corso. Insomma le associazioni sono una macchina per far soldi...!!!

Grazie Mario per il link, la mia domanda scaturisce appunto da quell'articolo.

Salve,

il problema delle associazioni dovrebbe essere disciplinato con regole più severe e certe da parte del legislatore. Ad ogni modo il legislatore ha inserito questa nuova figura in ambito condominiale.

 

Consiglio di leggere questa consulenza:

 

Revisore condominiale: chi può farlo?

 

Leggendo la riforma del condominio si intuisce la ratio della legge volta a professionalizzare chi lavora in questo settore. Quindi si vi è una nuova figura, cosi come specificato nella consulenza. È altrettanto vero che le associazioni hanno trovato modo di mangiarci. Alla fine quello che conta per il condominio è affidarsi ad un professionista in modo da essere tutelato sia nel caso in cui faccia bene sia nel caso faccia male, per fargli rispondere delle sue mancanze.

 

Cordiali saluti.

Salve io penso che il legislatore debba occuparsi seriamente di queste figure con la creazione di istituti ben definiti regolamentati con apposite sanzioni . Tali istituti dovrebbero essere riconosciuti con istituzioni di corsi di almeno 6 mesi con fatti reali ed esami finali e solo previo superamento avverrà il rilascio di un attestato o diploma riconosciuto così da essere esposto e non quelli di oggi.Saluti.

×