Vai al contenuto
Carlo Varca

Revisione annuale caldaia con rescissione contratto al 1 Agosto

Buongiorno,

abito in un appartamento in affitto, siamo in fase di disdetta con termine finale il 1 Agosto.

E' arrivata la comunicazione per la revisione annuale della caldaia(potenza inferiore a 35kw), con scadenza il 30maggio.

La mia domanda è: è giusto, e corretto legalmente, che io debba pagare l'intero importo per la revisione quando tra circa 2 mesi lascerò la casa? O forse sarebbe più giusto dare un contributo per il tempo in cui rimango in casa? 
Il contratto di manutenzione della caldaia è intestato alla proprietaria.

Grazie in anticipo per la disponibilità

Carlo

Modificato da Carlo Varca
errore nel titolo

A mio parere spetta a te anche con il contratto in scadenza.

Se tu non facessi la revisione significherebbe infatti che non avresti condotto doverosamente l'appartamento (rimanendo scoperto per due mesi). L'inquilino deve avere in mano un appartamento con caldaia revisionata all'entrata e deve lasciare un appartamento con caldaia revisionata all'uscita.

 

Poi puoi provare a sentire se ti viene incontro..

Marion Delorme dice:

A mio parere spetta a te anche con il contratto in scadenza.

Se tu non facessi la revisione significherebbe infatti che non avresti condotto doverosamente l'appartamento (rimanendo scoperto per due mesi). L'inquilino deve avere in mano un appartamento con caldaia revisionata all'entrata e deve lasciare un appartamento con caldaia revisionata all'uscita.

 

Poi puoi provare a sentire se ti viene incontro..

Grazie per la risposta , dubito mi che venga incontro ma almeno so cosa devo fare.

Marion Delorme dice:

Se tu non facessi la revisione significherebbe infatti che non avresti condotto doverosamente l'appartamento (rimanendo scoperto per due mesi). L'inquilino deve avere in mano un appartamento con caldaia revisionata all'entrata e deve lasciare un appartamento con caldaia revisionata all'uscita.

Poichè si parla di contratto di manutenzione annuale, unica cosa da verificare è se la manutenzione annuale (facoltativa) coincide con la scadenza della  prova dei fumi biennale (obbligatoria).

Nel caso dovesse non trattarsi di scadenza obbligatoria occorrerà verificare il contratto di locazione cosa prevede sulle manutenzioni non obbligatorie.

Come manutenzione facoltativa si potrebbe fare un contratto annuale anche per la lavatrice, la lavastoviglie, il frigorifero...

Leonardo53 dice:

Poichè si parla di contratto di manutenzione annuale, unica cosa da verificare è se la manutenzione annuale (facoltativa) coincide con la scadenza della  prova dei fumi biennale (obbligatoria).

Nel caso dovesse non trattarsi di scadenza obbligatoria occorrerà verificare il contratto di locazione cosa prevede sulle manutenzioni non obbligatorie.

Come manutenzione facoltativa si potrebbe fare un contratto annuale anche per la lavatrice, la lavastoviglie, il frigorifero...

Ok bene, i fumi li ho fatti verificare l'anno scorso, poi ho controllato bene il contratto, è segnata la revisione annuale della caldaia per l'affittuario, penso ci sia poco da fare.

Grazie davvero per la risposta precisa!

 

  • Mi piace 1
Carlo Varca dice:

Ok bene, i fumi li ho fatti verificare l'anno scorso, poi ho controllato bene il contratto, è segnata la revisione annuale della caldaia per l'affittuario, penso ci sia poco da fare.

Grazie davvero per la risposta precisa!

 

Eh si, se è indicato in contratto non c'è proprio niente da fare.

  • Mi piace 1
×