Vai al contenuto
Torinese191

Retribuzione amministratore dopo la revoca

Salve a tutti, sono nuovo del forum. Vorrei porre una domanda. Dal momento in cui un'amministratore da le dimissioni al momento in cui viene eletto il nuovo amministratore, esempio passano un po' di mesi, l'amministratore che ha dato le dimissioni in quei mesi percepisce lo stesso la retribuzione o no? Scusate se la domanda può essere banale. Saluti e grazie in anticipo delle risposte.

Salve a tutti, sono nuovo del forum. Vorrei porre una domanda. Dal momento in cui un'amministratore da le dimissioni al momento in cui viene eletto il nuovo amministratore, esempio passano un po' di mesi, l'amministratore che ha dato le dimissioni in quei mesi percepisce lo stesso la retribuzione o no? Scusate se la domanda può essere banale. Saluti e grazie in anticipo delle risposte.

In caso di dimissioni l'amministratore uscente resta comunque in carica in "prorogatio" fino alla data della nomina del nuovo amministratore per cui gli spetta il compenso fino alla data della nuova nomina.

E quanto tempo hanno i condomini di tempo per nominare un'amministratore prima che io mi rivolga all'ufficiale giudiziario? Grazie

E quanto tempo hanno i condomini di tempo per nominare un'amministratore prima che io mi rivolga all'ufficiale giudiziario? Grazie
Per legge non è specificato il tempo minimo ne quello massimo, comunque prima è meglio è, se ti sei l'amministratore e hai dato le dimissioni e l'assemblea non ha nominato nessuno, puoi rivolgerti alla Volontaria giurisdizione (a tue spese) per la nomina di un amministratore Giudiziario.

 

L’amministratore dimissionario può chiedere in sede di volontaria giurisdizione la nomina di un amministratore che lo sostituisca nella gestione condominiale in caso di carenza decisionale da parte dell’assemblea. (Tribunale di Milano, sentenza 9 novembre 2007, n. 12150)

avvisa i condomini che il compenso per questo amministratore lo decide il Giudice e potrebbe essere anche molto costoso, c'era un utente che aveva detto che era di 10 volte superiore a quello di un amministratore che si trova sulle pagine gialle.

E quanto tempo hanno i condomini di tempo per nominare un'amministratore prima che io mi rivolga all'ufficiale giudiziario? Grazie

Devi rivolgerti non all'ufficiale giudiziario ma alla volontaria giurisdizione del Tribunale (al Giudice).

 

Non c'è un tempo stabilito, lo decidi tu dimostrando al Giudice l'inerzia dell'assemblea a nominare un nuovo amministratore.

Per dimostrare ciò è sufficiente che tu convochi un'assemblea con all'ordine del giorno:

- se hai già dato le tue dimissioni "nomina nuovo amministratore"

- se non hai ancora dato le dimissioni "dimissioni irrevocabili amministratore - nomina nuovo amministratore"

 

In entrambi i casi nella lettera di convocazione invita i condòmini a presentare preventivi di altri amministratori perchè in caso di inerzia provvederai a far nominare un amministratore giudiziario dal Tribunale che costerà molto di più di un amministratore trovato sul mercato.

 

Se l'assemblea non nomina un nuovo amministratore basterà il verbale d'assemblea per ricorrere al Giudice in qualsiasi momento.

×