Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
MOKI2507

Restituzione libretto deposito cauzionale

Salve, volevo sapere una cosa e ringrazio fin da ora chi mi sarà d'aiuto. Sono in controversia legale con la proprietaria dell'appartamento in cui sono in affitto ed entro la fine del mese devo restituire le chiavi dell'immobile. Ora il mio quesito è il seguente: siccome di comune accordo abbiamo stabilito che negli ultimi 2 mesi non avrei pagato il canone locativo e che lei avrebbe prelevato le 2 mensilità dal libretto...ora quando consegno le chiavi...la proprietaria è tenuta a restituirmi il libretto postale anche se il saldo è a zero?..non vorrei che con un libretto a me intestato...mi combinasse dei casini...

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se il libretto è a tuo nome ti deve essere restituito anche se non c'è più nulla, ma qualche cosa ci sarà magari pochi ma gli interessi maturati dovranno esserci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie per l'informazione, io vorrei che me lo restituisse perchè, conoscendo il soggetto, non vorrei mai che facesse strane operazioni su un libretto che risulta essere a mio nome e che è per ora in suo possesso!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve,

si al termine del rapporto il deposito cauzionale viene o restituito o addebitato. Ad ogni modo il libretto a lei intestato poichè al portatore dovrà esserle restituito. A seguito della normativa sull'antiriciclaggio questa metodologia non è più utilizzabile, a meno che non si utilizzi un libretto nominativo, in questo caso le eventuali rimanenze verranno restituite al conduttore quando viene chiuso il libretto tramite assegno.

 

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La ringrazio infinitamente per le delucidazioni che mi ha fornito. Provvederò quanto prima a formulare richiesta scritta alla proprietaria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Preparati a pagare le spese del libretto . Sicuramente sara' in rosso .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
, ma qualche cosa ci sarà magari pochi ma gli interessi maturati dovranno esserci.
Sicuro che la somma versata inizialmente, adesso sia aumentata seppur di poco ?

 

Per quanto mi sembra, ad esempio le somme nei conti correnti dimuiscono,

non aumentano più, da qualche tempo a questa parte...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sui libretti e' anche peggio dei conti correnti .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sicuro che la somma versata inizialmente, adesso sia aumentata seppur di poco ?

 

Per quanto mi sembra, ad esempio le somme nei conti correnti dimuiscono,

non aumentano più, da qualche tempo a questa parte...

L'interesse ben che minimo sarà positivo e non negativo, altrimenti nessuno depositerebbe sul libretto.

E poi non era questo il problema principale, il problema era che il libretto deve essere reso al titolare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Certo ma una cosa e' un libretto che viene movimentato con diversi versamenti nel tempo ma un libretto che viene utilizzato per versare solo il deposito cauzionale che restera' dormiente per diversi anni produrrà certamente interessi ( poco o nulla ) ma ci saranno anche le spese . Gli interessi non coprono le spese .

 

Difatti per il deposito cauzionale mai fare un libretto postale o bancario ( dopo 4 anni ti rendono meno di ciò che versi )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Certo ma una cosa e' un libretto che viene movimentato con diversi versamenti nel tempo ma un libretto che viene utilizzato per versare solo il deposito cauzionale che restera' dormiente per diversi anni produrrà certamente interessi ( poco o nulla ) ma ci saranno anche le spese . Gli interessi non coprono le spese .
Io non ho mai nominato le spese ma soltanto gli interessi, e se sono legali su 3 mensilità di deposito (mettiamo € 500 x 3 = € 1500) x 4 anni (proprio il minimo) a capitalizzazione annuale dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2019;

http://www.avvocatoandreani.it/servizi/interessi_legali.php

darà € 1.537,88 - due mensilità scalate (vedi 1° post) = € 537,88, togli pure le spese bancarie, a MOKI2507 rimarrà sempre qualche cosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Appunto "se" fossero interessi legali .ma sui libretti gli interessi legali te li sogni .su 1500 dopo 4 anni se ti va bene prendi 1500 . 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Appunto "se" fossero interessi legali .ma sui libretti gli interessi legali te li sogni .su 1500 dopo 4 anni se ti va bene prendi 1500 . 🙂Comunque, sempre sia come dici, € 500 li trova, togli le spese, non saranno mica € 500 le spese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
A seguito della normativa sull'antiriciclaggio questa metodologia non è più utilizzabile, a meno che non si utilizzi un libretto nominativo.

Confermo e concordo.

 

Quanto agli interessi, un libretto aperto per un deposito cauzionale, anche in tempi più generosi di quelli attuali, quasi sempre alla sua estinzione produceva la restituzione di capitale inferiore a quanto originariamente depositato.

Se conduttore e locatore di comune accordo "congelavano" il deposito cauzionale su di un libretto dormiente, poi gli interessi legali non erano dovuti.

La spiegazione è molto semplice. Il conduttore alla presenza del locatore apriva e versava quanto dovuto sul libretto, ma poi il libretto era custodito dal locatore: senza la presenza di entrambi allo sportello quella somma non era intaccabile, somma non nella disponibilità del locatore, somma non nella disponibilità del conduttore, quindi niente interessi legali, ma solo quelli bancari ( quasi sempre negativi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io, in qualità di proprietaria, ho sempre versato la cauzione su libretto postale (è esente da spese) al portatore ma intestato solo a me. Alla fine del contratto rendo l'importo (detratto eventuali addebiti) comprensivo degli interessi che, comunque, maturano. Finora non ho avuto problemi anche perchè poi faccio fotocopia del riepilogo e l'inquilino vede che ha indietro "il giusto".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Io, in qualità di proprietaria, ho sempre versato la cauzione su libretto postale (è esente da spese) al portatore ma intestato solo a me. Alla fine del contratto rendo l'importo

Attenzione che se sono libretti datati (precedenti al 2013, data dell'entrata in vigore del decreto salva Itaglia) e l'importo è superiore ai 999,99 euro il libretto viene bloccato oppure soggetto ad una maximulta (minimo 3.000,00 euro). Essendo si un libretto al portatore ma intestato a te ne risponderesti nei confronti del conduttore dovendo tu stessa risarcire l'importo versato al momento della riconsegna dei locali.

Ricordo che i libretti al portatore non sono vietati in assoluto, è vietato depositarci somme per un totale superiore a 999,99 Euro.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

confermo quanto detto da tutti

io aprivo il libretto al portatore, poi con il famoso decreto l'ho dovuto tramutare in nominativo quindi me lo sono intestato.

sta di fatto che di interessi se ne maturano gran pochi negli anni e come ha specificato qualcuno tutti gli anni ci devi pagare i bolli che se non erro dovrebbero essere sui 35 euro. detto questo temo che non ti rimanga molto nel libretto, certo è che se risulta intestato a te in qualità di conduttore, devi fartelo rendere.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×