Vai al contenuto
19LuNa85

Residenza nostra e del proprietario

Buona sera

ho letto diverse discussioni su questo tema e come vedo, il problema di molti è sempre lo stesso.

Abbiamo da poco ( registrato giusto ieri) un contratto di fitto 3+2 di un appartamento a Fiumicino, acquistato dal proprietario a Marzo ( non so se con agevolazioni o non) dove attualmente lui ha la residenza.

Ora il mio ragazzo ( unico abitante per il momento, io mi trasferisco l'anno prossimo quando ci sposeremo) vorrebbe farsi la residenza li, anche perchè gli allacci sono gia intestati a noi.

 

a questo punto ho chiesto al proprietario in primis di avvisare l'amministratore in modo tale che possa io inserire sia sul citofono e sia sulla cassetta postale il cognome del mio ragazzo e li mi ha detto che deve esserci anche il suo perche la sua residenza è li ( ma in realtà lui nn c'è).

 

a questo punto mi è venuto il dubbio e sono andata a cercare info: ovvero può una persona avere la residenza in un appartamento e darlo in affitto ad un altra persona che vorrà poi fare la residenza ( abbiamo chiesto contratto registrato proprio per la residenza).

 

Il proprietario, quando gli ho fatto leggere parte di una discussione in questo forum ha detto che se doveva cambiarla non c'erano problemi e che l'aveva fatta solo per risparmiare su luce e gas.

 

Non so, ditemi voi.. è la prima volta che mi trovo a fare una cosa del genere.

 

Inoltre non so se posso chidere qua.. essendo il mio ragazzo abitante solo, può richiedere anche lui qualche sconto su luce o gas, o tassa dei rifiuti, anche non essendo proprietario?

 

Grazie mille

Scritto da 19LuNa85 il 17 Mag 2012 - 16:40:10: Buona sera

Inoltre non so se posso chidere qua.. essendo il mio ragazzo abitante solo, può richiedere anche lui qualche sconto su luce o gas, o tassa dei rifiuti, anche non essendo proprietario

Per ottenere le tariffe agevolete delle utenze (tariffe residenziali, appunto) basta che l'intestatario abbia la residenza nell'appartamento oggetto delle forniture ...non importa se proprietario o meno.

Se sono ancora intestate al proprietario fate le opportune volture.

 

Grazie

allora l'enel l'abbiamo intestata direttamente a noi.. l'acqua anche, il gas non l'hanno ancora messo, quindi siamo in attesa..

ma lo sconto dobbiamo chiederlo o è una cosa che va in automatico?

 

stasera avrò in mano il contratto e quindi penso che la settimana prossima può anche gia andare a richiedere la residenza..

basta fornire ai gestori un dichiarazione (di solito viene allegata con i moduli che ti forniscono) che si ha la residenza nell'appartamento ,poi tra qualche mese ti chiederanno conferma dell'avvenuto cambio di residenza .

per quanto riguarda il proprietario se lui non dimora nell'appartamento deve per legge spostare la sua residenza anagrafica nella sua abitazione reale .

 

Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro.

(Papa Giovanni Paolo II )

Scritto da 19LuNa85 il 17 Mag 2012 - 16:40:10: Il proprietario, quando gli ho fatto leggere parte di una discussione in questo forum ha detto che se doveva cambiarla non c'erano problemi e che l'aveva fatta solo per risparmiare su luce e gas. [...]
Può darsi che il vostro porprietario si stato pigro, non elon agggiornare al sua residanza. Come potrebbe anche essere che sta evadendo qualche tributo ottenuto per l'acquisto della prima casa con agevolazioni. queste cose non non possiamo saperle a distanza, e forse neanche tu su luogo riesci a saperle.

 

sta di fato che i tuo ragazzo _deve_ non solo può ma deve dichiarare al sua residenza (del tuo ragazzo) dentro quell'appartamento.

E quando qualcuno cioè l'impiegato allo sportello Anagrafe, opure il vigile urbano che verrà a fare il sopralluogo, vi chiederanno chi è che veramente abita in quell'alloggio voi dovrete rispondere la verità. Mentire ad un pubblico ufficiale può risultare un reato penale.

Quindi secondo le regole al vostro proprietario dovrebbe venir tolta la falsa reidenza in quell'appartamento.

 

Per le tariffe, di sicuro Enel fa sconti se uno è residente.

Per l'acqua potabile dipende da zona a zona, qui da me fanno lo sconto anche loro.

Invece per il gas l'azienda locale del gas da noi non fa questi sconti.

 

Grazie mille per le risposte.

di base non so perche abbia fatto la residenza li, comunque è una casa acquistata da poco.. e subito fittata a noi.. ma non mi interessa neanche saperlo.

l'importante è che so che la sua residenza non può rimanere li..

 

Inoltre io avevo avanzato al mio ragazzo l'ipotesi di cambiare la serratura della porta dopo entrato. Lui dice che sono troppo diffidente.. io penso che non dormirei tranquilla se sapessi che un altra persona al di fuori di me e lui hanno le chiavi della nostra casa, a prescindere dalla buona fede delle persone e in questo caso del proprietario della casa.. voi che dite?

Pensavo che i problemi finissero e invece..

Aggiornamento utenze: enel gia intestata a noi... gas ancora nulla ( stanno aspettando proprio l'istallazione da parte di Eni) sapete quanti sono i tempi di attesa? stiamo aspettando gia da 3 settimane..

Acqua.. pensavo che fosse gia intestata a noi ( cosi mi dissero) e invece sabato scopro che è ancora intestata al proprietario..

 

Secondo voi quanto ci vuole per fare una voltura del'acqua? So solo che è gestita dall'amministratore perchè il proprietario disse che si doveva chiamare l'amministratore per fare la voltura.

 

Per quanto riguarda la residenza, ho ribadito a lui e al padre di lui che non può avere la residenza li...

 

infine, proprio ieri ci siamo accorti che sul contratto registrato hanno scritto l'indirizzo male di residenza del mio ragazzo. ho chiamato un amico che lavora all'agenzia delle entrate e mi ha detto che basta fare una comunicazione per la modifica, senza dover registrare di nuovo il contratto...

 

Sono un pò avvilita

Scritto da 19LuNa85 il 21 Mag 2012 - 11:50:39: gas ancora nulla ( stanno aspettando proprio l'istallazione da parte di Eni) ...

Acqua.. pensavo che fosse gia intestata a noi ( cosi mi dissero) e invece sabato scopro che è ancora intestata al proprietario.. [...]

Per il gas, non è ben chiaro cosa intendi con "installazione" da parte di Eni.

Spero per te, che il contatore sia già presente, e magari che un precedente inquilino abbia già usufruito del servizio.

Se invece è la prima volta in assoluto che viene usato il gas in quell'appartamento, alora la cosa potrebbe complicarsi, e magari chiedervi adesso i certificati di conformità degli impianti interni all'appartamento.

Per una semplice riattivazione di una utenza precedente chiusa, so che Eni si prende 30 giorni massimo di tempo.

Per l'acqua, non è chiaro ch ecosa c'entri l'amministratore.

Cioè i casi sono 2:

A)il palazzo ha un solo contatore generale condominiale ed allora è l'amministratore che ripartisce il totale suddividendolo tra i vari apaprtamenti, e quindi tu non devi fane nessuna voltura,

B) il vostro contatore è individuale per appartamento ed avete una vostra personale fatturazione, e l'amminisrtatore non c'entra un bel nulla.

Modificato Da - caval il 22 Mag 2012 15:13:29

per il gas la seconda che hai detto devono ancora istallare il contatore.. infatti siamo in sospeso anche con l'assistenza cucine perchè non c'è ancora nulla...

Ci vuole più tempo di 30 giorni allora?

 

Per l'acqua credo che sia A, però al momento l'acqua è intestata al proprietario, quindi a questo punto credo che basti fare una sostituzione di nome...

 

Sperò per il gas che la cosa si possa risolvere quanto prima... come si fa senza gas?

Scritto da 19LuNa85 il 22 Mag 2012 - 15:49:00: per il gas la seconda che hai detto devono ancora istallare il contatore.. [...]
Il contatore lo doveva far mettere il proprietario a sue proprie spese. All'inquilino spetta unicamente la spesa (minore) di attivazione di fornitura. Non è abitabile civilmente una casa senza gas, quindi presumo e spero che non paghiate l'affitto, fino a che non sia disponibile il gas uscente dal rubinetto...

 

la richiesta infatti l'ha fatta lui perchè è una spesa che fa lui... poi faremo la voltura. per ora abbiamo dato solo le caparre.. diciamo che dal 5 giugno gas o non gas il mio ragazzo deve lasciare la casa da cui ha dato il preavviso e non sa dove andare perche a roma siamo soli ( noi siamo di napoli) quindi non abbiamo nessuno che materialmente può ospitarlo.

 

Ho comunque gia parlato col proprietario che fin quando non arriva il gas non paghiamo o cmq deve farci uno sconto perchè deve arrangiarsi.. qua pensano solo a fare i contratti...

 

×