Vai al contenuto
wara7

Requisiti come amministratore del proprietario condominio.

In breve, il mio condominio è composto da 12 unità abitative, tutti proprietari, e tutti condomini di vecchia data.

Cio che so è che se uno dei condomini intente fare da amministratore, e non percepisce nessun compenso per questo, non è obbligato a frequentare nessun corso di formazione o di aggiornamento, ma ciò che vorrei sapere è:

- per legge deve avere una assicurazione civile a suo nome?

- anche in questo caso è obbligatorio il regolamento condominiale?

- è obbligatorio un c/c a titolo del condominio?

 

Grazie. Cordiali Saluti.

in questo caso è obbligatorio il regolamento condominiale?

-----------------------------------------------------

Si.

http://www.studiolegale-online.net/condominio_11.php

 

- - - Aggiornato - - -

 

Prima eccezione. I così detti amministratori interni non devono essere diplomati né aver seguito un corso iniziale né, per finire, saranno tenuti all'aggiornamento periodico. Insomma per chi amministra il proprio condominio non cambierà nulla, fermi restando i requisiti riguardanti condanne e protesti.

 

https://www.condominioweb.com/i-requisiti-per-svolgere-lattivita-di-amministratore-dopo-il-giugno-.1288

 

Condominio Web

https://www.condominioweb.com/i-requisiti-per-svolgere-lattivita-di-amministratore-dopo-il-giugno-.1288

In breve, il mio condominio è composto da 12 unità abitative, tutti proprietari, e tutti condomini di vecchia data.

Cio che so è che se uno dei condomini intente fare da amministratore, e non percepisce nessun compenso per questo, non è obbligato a frequentare nessun corso di formazione o di aggiornamento, ma ciò che vorrei sapere è:

1) per legge deve avere una assicurazione civile a suo nome?

2) anche in questo caso è obbligatorio il regolamento condominiale?

3) è obbligatorio un c/c a titolo del condominio?

 

Grazie. Cordiali Saluti.

1) No, ma l'assemblea può subordinare la nomina alla presentazione di una assicurazione individuale per la responsabilità civile per gli atti compiuti nell'esercizio del suo mandato.

2) Sì. Il regolamento è obbligatorio, infatti, quando il numero dei condòmini è superiore a 10 (art. 1138 c.c.).

3) Sì, in quanto l'obbligo è legato alla figura dell'amministratore, ovvero è quest'ultimo investito dall'obbligo di apertura e tenuta del conto corrente.

Altra novità rilevante è la “possibilità” per l’assemblea di subordinare la nomina dell’amministratore alla presentazione di una polizza individuale per responsabilità civile relativa agli atti compiuti nell’esercizio del mandato.

 

......................

1) No, ma l'assemblea può subordinare la nomina alla presentazione di una assicurazione individuale per la responsabilità civile per gli atti compiuti nell'esercizio del suo mandato.

🙂

×