Vai al contenuto
cimar46

Regolarita' quorum costitutivo e deliberativo

salve, ritorno su una delle problematiche del condominio di un mio familiare. la tab mm. e' formata, esempio, da: appartamento 1 mm 36,65, appartamento 2 mm 48,76,...... cantinato mm 37,78 per il totale dei 1000/1000. quest'ultimo e' costituito da 16 box e vi e' una tab mm riferita a quei 37,78 mm. in pratica dovrebbe trattarsi di condominio parziale. ai fini della corretta costituzione del quorum costitutivo, i 37,78 mm vanno considerati come una singola testa essendo il cantinato equiparato, come mm, ad un singolo appartamento? all'atto della votazione di un singolo provvedimento, viene calcolato invece il numero delle teste di ognuno dei titolari dei box, pur considerando il cantinato come una singola unita'. io ritengo che i titolari dei box contino comunque come un singolo votante e quindi una sola testa. quale interpretazione è quella corretta?

Il condominio si divide in unità immobiliari qualsiasi esse siano, appartamenti, box, cantine ecc ecc, per cui ogni proprietario di una o più proprietà nel condominio avrà diritto ad un solo voto per la somma dei millesimi da lui posseduti.

Non mi è ancora ben chiara la suddivisione che hai menzionato, ma se la somma risulterà 1000/1000, ognuno dei condomini avrà, come detto, diritto ad un voto anche se proprietario di un solo box con 0,xx mlm.

I 16 "sottocondomini" (titolari di box) formano i 37,78 mm della tab mm . potranno votare i titolari di box, ma nello stesso tempo rappresentanti di una sola u.i.? possibile che i 16 titolari di box con 37,78 mm contino come teste allo stesso modo di un solo condomino dell'unita' con 58,90 mm? il condominio in questo caso sarebbe formato da 29 u.i. con 45 proprietari aventi diritto al voto?

se ci sono 29 u.i. al massimo ci saranno 29 condomini ,comunque devi chiarire se sono 16 proprietari di 16 distinti box oppure se 16 persone sono comproprietari della zona box (composta da 16 box )

 

nel primo caso sarebbbero 16 teste ,nel secondo 1 testa .

 

poi ci sarebbe da valutare sé sono anche proprietari di altre u.i. (appartamenti ,negozi etc)

no no, vi sono i proprietari di distinti box di cui alcuni esterni (titolari di soli box) ed altri titolari di appartamento e box. secondo me per una sola u.i. ( cantinato), non possono votare 16 persone.

u.i. sono anche i box ,quindi ogni titolare esterno di singolo box avra' diritto di voto (1 testa e millesimi del singolo box ) ,per quelli interni ovvero coloro che sono anche proprietari di appartamento ,ognuno di loro sara' una testa e la somma dei millesimi del loro appartamento e del loro box .

 

quindi quanti prorprietari di singoli box ci sono ,quanti prorietari di appartamento e box ci sono ,quanti proprietari di appartamenti ci sono ?

proprietari di singoli box 16

 

" " di appartamenti e box 8

 

" " di soli appartamenti 20

 

mi sbagliero', ma non vedo come possano votare tanti titolari dei box quando il cantinato rappresenta una sola u.i. penso invece che dovrebbe esserci un amm.re o un rappresentante dei box che rappresenti i 37,78 mm. e quindi una sola testa. e' un po', allora, come per il caso di 4 fratelli di un appartamento indiviso che votano tutti e formano 4 teste.

se i box sono 16 u.i. di proprieta' distinte come fai a considerali un unico u.i. ?

 

quindi il vostro condominio e' formato da 28 condomini (8 proprietari di soli box,8 proprietari di appartamenti + box , 12 proprietari di soli appartamenti ) poi visto che affermi che ci sono 29 u.i. ,mancherebbe un u.i. che non si sa di chi e' .

 

 

 

p-s- il discorso dei 4 fratelli e' diverso ,loro sono una sola testa proprio perché comproprietari ovvero hanno in comune la proprieta' di un u.i.

e' lo stesso discorso del cantinato, anche in quel caso vi sono comproprietari di una sola u.i.(cantinato) e quindi formano una sola testa. puo'darsi che tu abbia ragione, ma mi rimangono dei dubbi.

Ti faccio un esempio, nel condominio dove abito ci sono diversi box, alcuni di proprietà dei condomini che hanno anche l'appartamento ed altri che sono di proprietà di persone che non abitano nello stesso stabile, all'assemblea i primi hanno il voto per l'appartamento assieme al box (somma dei millesimi), i secondi hanno diritto ad un voto ciascuno rappresentando i millesimi del box.

"i secondi hanno diritto ad un voto ciascuno rappresentando i millesimi del box". se per ipotesi il cantinato non ha una propria tab. mm. , ognuno, esterno o interno all'edificio, vota con quanti millesimi?

"i secondi hanno diritto ad un voto ciascuno rappresentando i millesimi del box". se per ipotesi il cantinato non ha una propria tab. mm. , ognuno, esterno o interno all'edificio, vota con quanti millesimi?
Tutto dipenderà dalla tabella millesimale approvata dall'assemblea, ma se ci sono più u.i. nel cantinato, ognuno avrà diritto ad un voto fatto salvo che non sia proprietario di più u.i. dove si sommeranno i mlm e con un un solo voto per le proprie proprietà.

In pratica, un condomino proprietario del solo sottoscala/cantina/box o altro, avrà diritto ad un voto rappresentando i mlm della sua u.i. poichè i condomini convocati in assemblea (anche se non partecipanti) devono configurare l'intero condominio cioè 1000/1000, fatto salvo delibere particolari quando si tratti di un 3° c. dell'art. 1123 cc

e' lo stesso discorso del cantinato, anche in quel caso vi sono comproprietari di una sola u.i.(cantinato) e quindi formano una sola testa. puo'darsi che tu abbia ragione, ma mi rimangono dei dubbi.

e' diverso ci sono 16 proprietari di 16 box distinti e non 16 comproprietari di 16 box nella loro totalita' .

 

 

questo e' cio che affermi tu "proprietari di singoli box 16" ovvero ogni box a un proprietario ben distinto ,quindi 16 teste in quanto 16 u.i. distinte .

 

una cosa e' la cantinola divisa in 16 box con ognuno un suo proprietario definito (quindi 16 teste per il condominio ),altra e' una cantinola non divisa quindi con proprieta' di una comunione (ovvero 16 persone comprorietaria di quote della cantinola e non dei singoli box )(quindi 1 testa per il condominio )

e' lo stesso discorso del cantinato, anche in quel caso vi sono comproprietari di una sola u.i.(cantinato) e quindi formano una sola testa. puo'darsi che tu abbia ragione, ma mi rimangono dei dubbi.

scusa ma se affermi che ci sono 16 box di 16 proprietari distinti ,sono 16 u.i. distinte quindi con 16 teste .

 

una cosa e' una cantinola (con 16 box) in comproprieta' tra 16 persone (1 testa), altra se i 16 box hanno ognuno un proprietario ben distinto .(16 teste )

 

quindi ogni box ha un suo proprietario ?

se la risposta e' si ,allora ci sono 16 teste .(punto)

la tab millesimale e' contrattuale e all'atto della redazione il costruttore aveva assegnato all'intero cantinato 37,78 mm. successivamente lo stesso aveva venduto ad ognuno un'area di tot mq che poi sarebbe diventata un singolo box. il regolarmento non dice nulla, assegna solo i millesimi (37,78) al pari di ogni altra unita'. in epoca successiva, parlo del 1965, i condomini avevano formato una tabella del solo cantinato con una procedura di dubbia regolarita. per cui allo stato risultano 16 condomini del cantinato che rappresentano, per la loro quota, i 37,78 mm. finora nelle riunioni, (all'acqua di rose!), di assemblea i 37,78 mm venivano rappresentati dallo stesso amm.re che votava sempre per un solo voto. insomma, penso sia una situazione abbastanza ingarbugliata.

Mi domando come l'amministratore abbia potuto rappresentare i 37.78 mlm, caso mai se questa u.i. era in proprietà condivisa i comproprietari dovevano nominare un loro rappresentante, la norma infatti prevedeva sino al 18.06.13 questo;

 

Dacc art. 67.Ogni condomino può intervenire all’assemblea anche a mezzo di rappresentante.

Qualora un piano o porzione di piano appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto a un solo rappresentante nell’assemblea, che è designato dai comproprietari interessati; in mancanza provvede per sorteggio il presidente ...

 

Ora è stato modificato ma di poco, e la sostanza non cambia, ovvero l'amministratore non ha nessun diritto di rappresentare questi mlm, salvo delega fino al 18.06.13, ma ora non più perchè l'amministratore non può più essere delegato;

 

Dacc art 67. Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di

delega scritta. Se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto

dei condomini e del valore proporzionale.

Qualora un'unità immobiliare appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto a

un solo rappresentante nell'assemblea, che è designato dai comproprietari interessati a norma

dell'articolo 1106 del codice.

...

All'amministratore non possono essere conferite deleghe per la partecipazione a qualunque

assemblea.

allora occorreva riassegnare i 37,78 millesimi dello scantinato ai 16 box . non se possibile ma si potrebbe considerare di assegnare a ogni box (presumendo che siano uguali ) 2,36125 millesimi .

allora occorreva riassegnare i 37,78 millesimi dello scantinato ai 16 box . non se possibile ma si potrebbe considerare di assegnare a ogni box (presumendo che siano uguali ) 2,36125 millesimi .

e' esattamente quello che che e' successo. hanno formato una tab. millesimale per il solo cantinato, hanno di fatto suddiviso quei 37,78 per 16 titolari, per cui tizio ha 2,5 mm , caio 1,8, sempronio 3,7 fino a giungere ai 37,78 che rappresentano i 16 titolari. l'amm.re o altri facevano le funzioni di delegato del cantinato, prima della riforma. il problema, secondo me, sorge nel momento della costituzione dei quorum. ammesso che partecipino all'assemblea i 16 dei box, potrebbe risultare che loro con 37,78 mm. formino piu' teste di appena due o tre condomini con, magari, 125 millesimi. ti riporto la parte iniziale dell'ultima assemblea: ..... il presidente, essendo intervenuti o rappresentati con delega nr. 13 condomini su un totale di 29 per complessivi 364,66 mm. dichiara validamente costituita l'assemblea. ma attenzione, i 13 condomini risultavano essere 8 titolari di box e solo 5 di appartamenti. si puo' parlare di 1/3 e 1/3?

proprietari di singoli box 16

 

" " di appartamenti e box 8

 

" " di soli appartamenti 20

 

mi sbagliero', ma non vedo come possano votare tanti titolari dei box quando il cantinato rappresenta una sola u.i. penso invece che dovrebbe esserci un amm.re o un rappresentante dei box che rappresenti i 37,78 mm. e quindi una sola testa. e' un po', allora, come per il caso di 4 fratelli di un appartamento indiviso che votano tutti e formano 4 teste.

Proprietario di solo appartamento = 1 condòmino - 20 proprietari di soli appartamenti = 20 condòmini

Proprietario di appart. + box = 1 condòmino - 8 proprietari di appart. + box = 8 condòmini

Proprietario di solo box = 1 condòmino - 16 proprietari di solo singolo box = 16 condòmini

 

20+8+16 = 44

Salvo "orrori" e omissioni le teste aventi diritto al voto (salvo delibere riguardanti il condominio parziale) dovrebbero essere 44.

la tab. millesimale del cantinato e' stata gia' formata in passato, si potrebbe ipotizzare che i titolari di box, ognuno per i propri bassissimi millesimi,? votino regolarmente ed in questo caso si avrebbe un condominio formato da 29 unita' ma con 44 condomini?

la tab. millesimale del cantinato e' stata gia' formata in passato, si potrebbe ipotizzare che i titolari di box, ognuno per i propri bassissimi millesimi,? votino regolarmente ed in questo caso si avrebbe un condominio formato da 29 unita' ma con 44 condomini?

Da quel che mi risulta le unità immobiliari sono 52:

28 appartamenti (di cui 8 con box e 20 senza)

24 box (di cui 16 con appartamento e 8 senza)

 

Se l'ex cantinato è stato diviso in box ed è stato lasciato uno spazio di manovra, la restante parte di cantinato non adibita a box è proprietà comune.

Se dell'ex cantinato oltre ai box è stata ricavata anche una cantina di proprietà esclusiva le unità immobiliari sono 53.

Se il proprietario del cantinato non ha ne box ne appartamento sarà un ulteriore condòmino (i condòmini saranno 45)

 

Per le delibere che riguardano il condominio totale devono votare TUTTI i condòmini che rappresenteranno i loro millesimi di proprietà (appartamento + box per chi è proprietario di entrambi).

 

Se i 24 box in totale rappresentano 37,78 millesimi e sono tutti uguali, ciascuno dei 24 box rappresenterà 1,57 millesimi (37,78/24) salvo la valutazione dell'eventuale residuo cantinato in proprietà esclusivo (se c'è) che dovrà essere incorporato in quei 37,78 millesimi.

e' esattamente quello che che e' successo. hanno formato una tab. millesimale per il solo cantinato, hanno di fatto suddiviso quei 37,78 per 16 titolari, per cui tizio ha 2,5 mm , caio 1,8, sempronio 3,7 fino a giungere ai 37,78 che rappresentano i 16 titolari. l'amm.re o altri facevano le funzioni di delegato del cantinato, prima della riforma. il problema, secondo me, sorge nel momento della costituzione dei quorum. ammesso che partecipino all'assemblea i 16 dei box, potrebbe risultare che loro con 37,78 mm. formino piu' teste di appena due o tre condomini con, magari, 125 millesimi. ti riporto la parte iniziale dell'ultima assemblea: ..... il presidente, essendo intervenuti o rappresentati con delega nr. 13 condomini su un totale di 29 per complessivi 364,66 mm. dichiara validamente costituita l'assemblea. ma attenzione, i 13 condomini risultavano essere 8 titolari di box e solo 5 di appartamenti. si puo' parlare di 1/3 e 1/3?

non capisco perché 16 differenti proprietari di 16 box di proprieta' esclusiva (e per giunta con ognuno i propri millesimi ) vengono considerati una testa sola e con la somma di tutti i16 box .

 

i proprietari sono 16 e sedici saranno i titolati a partecipare all'assemblea e ognuno con i propri millesimi ,poi quelli che hanno anche un appartamento aggiungeranno ai millesimi del box i millesimi dell'appartamento .

 

- - - Aggiornato - - -

 

proprietari di singoli box 16

 

" " di appartamenti e box 8

 

" " di soli appartamenti 20

 

 

quindi i condomini sono 28 (8 hanno solo un box ,8 hanno box+ appartamento,12 hanno solo appartamento )con 36 u.i. (20 appartamenti e 16 box)

"Da quel che mi risulta le unità immobiliari sono 52:

28 appartamenti (di cui 8 con box e 20 senza)

24 box (di cui 16 con appartamento e 8 senza)"

 

premesso che cio' non a senso matematico OVVERO NON TORNANO I CONTI . (se ci sono 8 appartamenti con box come fanno allo stesso tempo esserci 16 box con appartamento ? impossibile .)

 

la situazione e'

sono 20 appartamenti di cui 8 con box

sono 16 box di cui 8 con appartamento

quindi ci sono 36 u.i. ma 28 condomini .

Non pensavo di finire dando i numeri...ma visto che tutti si divertono a darli...io butto i miei (chi li gioca e vince potrebbe pagare obolo) 😎

titolari di soli box, esterni al condominio 8

=16 box

" " di appartam.+ box 8

=28 u.i.

" " di soli appartam. 20

il tutto e' = a 44? significa che ogni titolare di box votera' per i propri mm del box. in pratica quei 37,78 attribuiti all'intero cantinato per la quota di ognuno e quindi il totale delle u.i. diventano 44 e non piu' 29. e il condominio parziale?

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×