Vai al contenuto
abbac0

Regolamento parti comuni facciata

Buona sera,

abito in un condominio a Milano e lo scorso anno abbiamo deliberato e dato corso ai lavori per il rifacimento delle facciate e l’applicazione del cappotto.

Sul mio balcone avevo installato pochi anni prima una tenda a rullo di colore verde identico a quelle già esistenti. Poiché il colore della nuova facciata è differente da quello della vecchia alcuni condomini hanno deciso che le tende non potranno più essere del colore utilizzato in precedenza. Ho volutamente utilizzato il termine: alcuni condomini, perché l’assemblea non ha mai deliberato in tal senso. Tant’è vero che nel verbale dell’ultima assemblea si dice che verranno proposti ed esposti, nei locali della portineria, per opportuna votazione campioni di colori differenti.

Ora le mie domande sono e seguenti:

 

1) il colore delle tende può essere messo ai voti senza opportuna delibera ?

2) visto che le tende e relativo colore ricadono nel Regolamento parti comuni facciata, qual è la maggioranza necessaria, in termini di millesimi, per un’eventuale delibera?

 

Ringrazio anticipatamente per l’attenzione e per ogni delucidazione in proposito.

Distinti Saluti,

PC

Ciao,

1) No!

2) Che significa che "le tende e relativo colore ricadono nel regolamento"

Cioè il regolamento esiste oppure no?

Deve essere approvato o è già stato approvato?

E' assembleare o contrattuale?

 

Tutto questo è importante saperlo altrimenti non si può dare una risposta completa, almeno per quanto mi riguarda.

Ciao

Buona sera, cercherò di essere più chiaro.

A seguito del rifacimento della facciata alcuni condomini hanno deciso che doveva essere redatto, per “approvazione” dell’assemblea un Regolamento d’uso parti comuni facciata Che io sappia non è mai esistito regolamento analogo. Uno dei punti di questo nuovo regolamento riguardava le tende, in realtà la tipologia (rullo, veneziana, etc. ) senza specifico riferimento al colore. Fatto è che il verbale dell’assemblea riporta quanto segue:

“Per quanto concerne il colore l’amministratrice invita i condomini a presentare tipologie di colore che verranno esposti in bacheca –come peraltro già avvenuto per scelte cromatiche- e l’apposizione della firma per l’indicazione delle preferenza del colore che sarà ratificato in una prossima assemblea. Fino a che non sarà scelto il colore, nessuno potrà installare tende parasole.”

Per quanto riguarda il fatto che sia assembleare o contrattuale, sinceramente non capisco la domanda

Grazie ancora.

Ciao, diciamo che se ci fosse un regolamento di Condominio contrattuale lo sapresti perché sarebbe allegato al tuo rogito di acquisto e, pertanto, se ci fosse una clausola che imponesse un certo tipo di colore, dovresti attenerti a tale disposizione perché la hai accettata anche te in sede di rogito di acquisto, quindi, appare evidente che non ti puoi sottrarre ad una regola firmata anche date.

Se, tale divieto, è imposto da un regolamento assembleare potrebbe essere superato ma il mio consiglio è quello di attenerti alle decisioni della maggioranza assembleare perché se, poi, ne metti una di colore diverso rischieresti una causa per aver leso il decoro architettonico, anche se dagli esiti molto suscettibili però ci potrebbe stare.

Ci sono alcune sentenze nel merito.

Alla luce di ciò, presenta un tuo colore all'amministratore che, in sede assembleare, sarà oggetto di scelta da parte della maggioranza degli intervenuti che rappresenti almeno 500 millesimi.

Non deve essere ratificato l'elenco dei firmatari sul colore.

Si ratificano nelle assemblee successive, solo, le spese improvvise.

L'amministratore DEVE fare una assemblea a riguardo.

Certamente prima non dovranno essere installate alcune tende.

Può darsi che scelgano il colore che tu hai proposto.

Chissà!!!!!

Ciao

×