Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
erreti

Regolamento di condominio da approvare

Un regolamento di condominio da approvare deve riportare le firme di tutti i condomini o sono sufficienti le firme del presidente e del segretario della seduta, in ogni pagina? Rileva che le pagine non sono numerate? E' ovvio che se il regolamento contiene clausole contrattuali deve essere firmato da tutti i condomini, ma nel caso in cui vi siano degli assenti, le clausole di natura convenzionale anche se approvate da tutti i presenti non hanno valenza? Sempre nel caso di approvazione di un regolamento che contiene clausole contrattuali, va firmato da tutti anche il verbale pur nel caso della mancata presenza di tutti i partecipanti al condominio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Un regolamento di condominio da approvare deve riportare le firme di tutti i condomini o sono sufficienti le firme del presidente e del segretario della seduta, in ogni pagina? Rileva che le pagine non sono numerate? E' ovvio che se il regolamento contiene clausole contrattuali deve essere firmato da tutti i condomini, ma nel caso in cui vi siano degli assenti, le clausole di natura convenzionale anche se approvate da tutti i presenti non hanno valenza? Sempre nel caso di approvazione di un regolamento che contiene clausole contrattuali, va firmato da tutti anche il verbale pur nel caso della mancata presenza di tutti i partecipanti al condominio?
Se il regolamento è assembleare è sufficiente l'approvazione a maggioranza del 2° comma dell'art. 1136 cc e sul verbale è sufficiente la firma del Presidente e Segretario.

Se il RdC è contrattuale deve esserci la firma di tutti i condomini (1000/1000) e se si desidera sia opponibile ai terzi (eventuali nuovi condomini) dovrà essere trascritto e registrato ai Pubblici Registri Immobiliari con atto notarile firmato da tutti i condomini (1000/1000).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma se nel regolamento è scritto che nel caso di trasferimento della proprietà il condomino uscente ha l'obbligo di far conoscere al subentrante i contenuti del regolamento che dovrà essere accettato dal subentrante nell'atto di acquisto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ma se nel regolamento è scritto che nel caso di trasferimento della proprietà il condomino uscente ha l'obbligo di far conoscere al subentrante i contenuti del regolamento che dovrà essere accettato dal subentrante nell'atto di acquisto?
1. Se il regolamento è assembleare non ci sono problemi, infatti il RdC assembleare non può menomare i diritti dei condomini --> art 1138 cc per cui anche se non citato sul rogito, potrà essere consegnato anche in data successiva p.es. dall'amministratore ma è meglio farlo allegare al rogito.

2. Se il regolamento è contrattuale e registrato per rendere edotto l'acquirente deve pensarci il notaio, meglio sarebbe che nei preliminari il venditore sia in buona fede e riferisca all'acquirente l'esistenza di un RdC Contrattuale, così che l'acquirente prima di procedere possa verificare se il Regolamento sta bene a lui prima di firmare il rogito.

3. Infine se il regolamento è contrattuale ma non registrato, l'acquirente potrebbe non accettarlo e non firmare il regolamento, in quanto questo tipo di regolamento non è opponibile ai futuri condomini e non può essere imposto dal venditore all'acquirente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Di solito trovo in tutti i regolamenti la formula sopra riportata .

Quanto alla firma del regolamento se approvato in assemblea deve essere firmato in ogni pagina dal presidente e dal segretario o solo alla fine?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×